DIRETTA/ Viktoria Plzen-Napoli: è finita, azzurri fuori

- La Redazione

Segui e commenta la diretta di Viktoria Plzen-Napoli: per i partenopei missione semi-impossibile contro i cechi, bisogna ribaltare lo 0-3 subito al San Paolo nella partita di andata.

Hamsik_Viktoria
Marek Hamsik contro la difesa del Viktoria Plzen (Infophoto)

90′ Finisce così dopo due minuti di recupero una partita che il Napoli non ha mai dato l’impressione di voler giocare fino in fondo. Epilogo scontato, nessuna impresa se non quella del Viktoria che passa meritatamente il turno. Mazzarri ora si concentri sul campionato. Non si può più sbagliare.

89′ Sostituzione per il Viktoria Plzen: fuori Kolar, dentro Stipek

87′ Cavani! Sinistro addomesticato dal portiere

86′ Destro di Insigne, si oppone alla grande ancora una volta Kozacik

80′ De Sanctis sbroglia una situazione complicata con il Viktoria che sulle ali dell’entusiasmo non diminuisce l’internsità

76′ Ammonito Maggio

71′ Cavani prova ancora ad andare a referto, il tiro è alto

70′ Ammonito Cavani e subito dopo Darida

67′ Il Napoli prova ad attaccare, ma non riesce a incidere

65′ Esce Gamberini, entra Cannavaro

63′ Partita che sembra scorrere solo verso il fischio finale. Il Napoli non aggredisce, il Viktoria si risparmia. E’rubbish time, i giochi sono fatto se non succede qualcosa di imprevedibile

56′ Ammoniti Gamberini e Bakos

54′ Ci prova Pandev, gran tiro ma non inquadra la porta

51′ Primo gol in carriera in europa per Kovarik che rischia davvero di mettere la parola fine sul cammino europeo del Napoli

48′ Colpo di testa di Bakos fuori di un soffio! Napoli graziato

46′ Il Napoli si presenta con una formazione iper offensiva con Cavani al posto di Donadel e Inler al posto di Behrami.

45′ Si chiude una partita polare con una atmosfera freddissima e altrettanto fredda dal punto di vista delle emozioni. Nessun brivido da adrenalina per i tifosi napoletani o cechi. Tutto rimandato al secondo tempo.

38′ La partita dice poco, Insigne cerca di sorprendere il portiere con un tiro da lontano. Senza successo 

28′ Brividi sugli sviluppi del calcio d’angolo, Bakos anticipa tutti ma non la mette nello specchio

27′ Viktoria Plzen ci prova e va fino in fondo, ma il Napoli la mette in angolo con Gamberini

23′ Si fa vedere Darida, tiro da lontano senza grosse pretese

17′ Il Napoli insiste nella manovra, ma il Viktoria Plzen si difende in modo energico (anche troppo)

11′ Il Napoli cresce, ma non riesce ancora a trovare incisività in attacco. 

8′ Nevica sul campo di gioco. Il Napoli però si scalda. Ci prova ora anche Calaiò da lontano, senza grossa fortuna.

6′ Attenzione al bolide di Insigne! Attento il portiere del Viktoria Plzen, potente ma centrale il tiro del baby bomber azzurro

3′ Ripartenza violenta del Viktoria Plzen: Rajtoral furoreggia sulla fascia, il Napoli è spiazzato. Ma si salva

1′ Cavani con l’influenza in panchina rende ancora più difficile l’impresa, ma gli azzurri sembrano crederci, almeno dall’atteggiamento in campo.

Prepartita: Tutto pronto per l’inizio di Viktora Plzen-Napoli, la temperatura allo stadio é precipitata, i giocatori dovranno stare attenti a non andare incontro a guai muscolari, ma risparmiarsi non è possibile se vogliamo recuperare il 3-0 patito all’andata.

Kozacik; Reznik, Cisovsky, Prochazka, Limbersky; Darida, Horvat; Rajtoral, Kolar, Kovarik; Bakos. A disposizione: Pavlik, Hejda, Zeman, Stipek, Tecl, Fillo, Duris. All. Vrba
: De Sanctis; Maggio, Gamberini, Rolando, Zuniga; Behrami, Donadel, Dzemaili; Insigne, Pandev; Calaiò. A disposizione: Rosati, Cannavaro, Campagnaro, Inler, Mesto, El Kaddouri, Cavani. All. Mazzarri

Missione semi-impossibile quella del Napoli: questa sera alle 21:05 i partenopei giocano sul campo del Viktoria Plzen nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Obiettivo: ribaltare lo 0-3 subito al San Paolo una settimana fa. Non sarà per niente facile: segnare tre gol in trasferta, in un ambiente sportivamente ostile e di fronte a un pubblico e a una squadra galvanizzati, è un’impresa che per i ragazzi di Walter Mazzarri si prospetta decisamente ardua. Per qualificarsi infatti il Napoli ha bisogno di vincere con tre gol di scarto (con qualunque risultato: con il 3-0 si va ai supplementari, con gli altri i partenopei passano il turno per il maggior numero di gol in trasferta), mentre in caso di pareggio, sconfitta o vittoria con uno o due gol di scarto i partenopei sarebbero eliminati. Mazzarri non sembra intenzionato a schierare i titolari: Hamsik addirittura rimane a casa per un problema fisico, Cavani partirà dalla panchina con Calaiò in qualità di prima punta (probabilmente con El Kaddouri al fianco). Per il Viktoria Plzen sarebbe un ottimo risultato che aumenterebbe di gran lunga il blasone internazionale del club, in questo momento decisamente scarso. Non ci resta che dare la parola al campo e vedere come andrà a finire: Viktoria Plzen-Napoli sta per cominciare…

 

Risorsa non disponibile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori