Calciomercato Napoli, attesa per Gonalons! Le notizie al 28 agosto 2013

- La Redazione

Le notizie relative al calciomercato del Napoli aggiornate ad oggi, mercoledì 28 agosto: nel mirino la doppia pista francese, Gonalons e Sakho. Per il futuro di Zuniga e Cannavaro…

sakho_testa
Mamadou Sakho (infophoto)

Il Napoli pressa Maxime Gonalons e il Lione. L’offerta da 14 milioni di euro trova riscontri, stasera i transalpini affrontano la Real Sociedad dovendo ribaltare lo 0-2 interno subito nell’andata del playoff di Champions League e in caso di eliminazione il centrocampista potrebbe essere messo in vendita da Jean-Michel Aulas per recuperare i soldi mancati dalla qualificazione alla fase a gironi.

Il calciomercato del Napoli ad oggi, mercoledì 28 agosto 2013, è caratterizzato soprattutto dell’assalto del presidente Aurelio De Laurentiis per il centrocampista francese Maxime Gonalons. Il giocatore del Lione era stato a lungo accostato ai partenopei nella prima parte di questa estate, poi sembrava essere sparito dai radar ma ora è riemerso e potrebbe essere proprio lui il tormentone di questa fase finale delle trattative. Il calciatore transalpino era stato finora irraggiungibile, perché trattare con il presidente Jean-Michel Aulas non è mai semplice. Vani dunque erano risultati i tentativi del direttore sportivo partenopeo Riccardo Bigon, dunqmmue per il momento l’allenatore Rafa Benitez si affida ancora al trio svizzero della passata stagione, ma il mister ha chiesto un rinforzo, e Gonalons torna in primo piano perché il suo acquisto potrebbe diventare più facile. Stasera infatti il Lione parte dallo 0-2 incassato in casa dalla Real Sociedad ed è chiamato ad un’impresa quasi impossibile nel ritorno dei playoff di Champions League. Questo significa che l’eliminazione potrebbe essere vicina, fatto che potrebbe spingere Aulas a qualche cessione di lusso per sopperire alle minori entrate economiche. Ecco allora che in Francia si parla già di un rilancio del Napoli, che sarebbe pronto a mettere sul piatto 14 milioni di euro, che potrebbero essere l’offerta giusta per convincere la società francese, che è irremovibile nel considerare solo offerte che prevedano la cessione a titolo definitivo. Se il Napoli riuscirà a sistemare Walter Gargano, l’assalto potrà farsi concreto, sperando anche in buone (per il Napoli) notizie dal campo.

Un altro nome che tiene sempre banco fra le voci di calciomercato che riguardano il Napoli è certamente quello di Juan Camilo Zuniga, l’esterno colombiano che è uno dei tormentoni di questa estate. La società partenopea ha avanzato una proposta molto importante per il rinnovo del contratto, che dovrebbe arrivare a sfiorare i tre milioni di euro l’anno. A questo punto la palla passa al giocatore: il rilancio da parte della società è arrivato, ora spetta a Zuniga decidere se accettare o se assumersi la responsabilità di una eventuale rottura. La sensazione è che comunque l’accordo sia ormai vicino, e ora il presidente napoletano si concentra soprattutto sulla difesa, come lo stesso De Laurentiis ha dichiarato ieri a Radio Kiss Kiss Napoli: un nuovo difensore è uno dei principali obiettivi del Napoli, anche se potrebbe arrivare pure a gennaio. Tra le opzioni resta in primo piano quella legata a Mamadou Sakho, il difensore del Paris Saint Germain il cui futuro sarà quasi certamente lontano dalla capitale francese: anche se stiamo parlando del vice-capitano del Psg, la società ha preso atto che ormai la sua avventura parigina è finita, e Sakho è stato proposto anche al Napoli, che dovrà però vincere la concorrenza di club come Milan e Liverpool. A favore degli azzurri – ma anche dei rossoneri – c’è il fatto che il giocatore preferirebbe trasferirsi in Italia.

Ora che è stato risolto il tormentone del rinnovo di Lorenzo Insigne, per il quale De Laurentiis ha fatto ieri un paragone molto importante (“Napoletano vero, può essere il nuovo Totti”), l’attenzione della città passa all’altro simbolo partenopeo, il capitano Paolo Cannavaro. Per il difensore infatti la situazione è ancora da definire, anche se il suo procuratore è stato molto chiaro spiegando che (…)

Cannavaro non vuole cambiare maglia e che questa idea dovrebbe essere condivisa anche dalla società. Nessuna polemica anche con Benitez, di cui si rispettano le scelte tecniche, ma di certo Cannavaro e il suo agente si aspettano un segnale forte da parte della dirigenza, che ribadisca l’incedibilità del difensore. Si raffredda invece la pista che porta a Martin Montoya, dal momento che il Barcellona ha rifiutato anche la seconda offerta ufficiale presentata dai partenopei per il terzino dei blaugrana, che non hanno intenzione di lasciarlo partire. Strada tutta in salita anche per Alfred Finnbogason dell’Heerenveen, dal momento che finora l’unica offerta ufficiale arrivata agli olandesi per l’attaccante islandese è quella del Cardiff City, peraltro ritenuta insufficiente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori