Napoli-Sassuolo/ Il pronostico di Paolo Del Genio (esclusiva)

- int. Paolo Del Genio

PAOLO DEL GENIO ci presenta Napoli-Sassuolo, partita della quinta giornata di serie A. Sulla carta pronostico scontato al San Paolo tra la prima e l’ultima della classifica…

zuniga_higuain_callejon
Foto Infophoto

Primo in classifica con 12 punti, il Napoli si appresta a ricevere il Sassuolo stasera al San Paolo, ore 20.45. Dovrebbe essere una pura formalità per la squadra allenata da Rafa Benitez, che nello scorso turno di campionato ha sconfitto il Milan per 2-1, vittoria che mancava a San Siro da 27 anni e che ha fatto seguito al successo sul Borussia Dortmund. Un incontro facile sulla carta contro l’ultima in classifica (reduce dalla pesantissima sconfitta contro l’Inter), dove probabilmente Benitez farà turnover, facendo riposare qualche giocatore. Ci si chiede invece se Di Francesco rinuncerà al 4-3-3 per giocare più coperto e magari strappare un pareggio in una trasferta così difficile. Impresa quasi impossibile visto come stanno giocando gli azzurri in questo inizio di stagione. Per presentare Napoli-Sassuolo abbiamo sentito Paolo Del Genio, uno dei giornalisti più esperti delle vicende calcistiche degli azzurri. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Napoli-Sassuolo sarà una formalità? No, nel calcio non c’è mai niente di scontato. Serve concentrazione in ogni partita, bisogna giocarsele tutte.

Il Napoli ha finalmente espugnato San Siro ma nel finale ha sofferto: come giudica la prova col Milan? E’ normale che abbia sofferto, non c’è nessuna squadra al mondo imbattibile. Il Milan è un ottima squadra, si è trovato in svantaggio in casa e ha cercato di recuperare. Sono contento che il Napoli abbia tenuto il risultato, sia stato capace di soffrire e portare a casa la vittoria nonostante la fatica dell’incontro col Borussia Dortmund.

C’è qualcosa che non va nella squadra di Benitez? Meglio di così non potrebbe andare, sta facendo ottimi risultati, veramente grandi.

Dove Benitez può fare turnover? In tutti i reparti, giocando ogni tre giorni sarà importante fare giocare anche i calciatori spesso inutilizzati.

Servirà qualche rinforzo a gennaio? Non lo so, aspettiamo le prossime giornate di campionato e di Champions League. Sicuramente qualche giocatore a gennaio arriverà.

Il Sassuolo ha insistito sul 4-3- 3 e ha preso 15 gol: contro il Napoli si schiererà con un modulo più difensivo? Questa è una scelta che spetta a Di Francesco.

Gli emiliani sono destinati alla retrocessione? No, non devono arrendersi, avevo visto la partita del Sassuolo contro il Verona e non meritava di perdere. Per la retrocessione ci sono tante formazioni che lotteranno fino alla fine per salvarsi. Non è così scontato che il Sassuolo vada in serie B, anche se adesso sembra la squadra più debole.

Per lo scudetto invece? Ci sono alcune squadre come Napoli e Juventus, poi Fiorentina, Inter e Roma. Garcia e Mazzarri stanno lavorando molto bene.

Che giudizio dà su Benitez? E’ eccezionale, un vero maestro di calcio. Se Mazzarri e Garcia sono bravi, lui è bravissimo.
Il suo pronostico su Napoli-Sassuolo? Non ne faccio mai, anche se il Napoli è naturalmente favorito in questa partita. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori