Calciomercato Napoli/ News: Skrtel conferma, vicino a lasciare i Reds. Notizie al 12 Febbraio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli, il difensore centrale della nazionale slovacca e del Liverpool, Martin Skrtel, ha confermato di essere stato ad un passo dal lasciare l’Anfield Road in estate

skrtel_suarez
Martin Skrtel, 29 anni, slovacco (INFOPHOTO)

Giungono importanti conferme circa l’interesse concreto del Napoli nei confronti di Martin Skrtel. Il club partenopeo ha tentato seriamente di acquistare il nazionale slovacco durante lo scorso mercato estivo 2013, ed anche in occasione della finestra di riparazione conclusasi da poco. Ad ammetterlo, seppur senza fare nomi, è stato lo stesso difensore del Liverpool, che interpellato dal quotidiano Liverpool Echo, ha spiegato: «Mentirei se dicessi di non essere stato vicino a lasciare i Reds. La scorsa stagione ero sempre in panchina, ma lasciare uno dei club più importanti del mondo non è facile. Mi sono detto che avrei combattuto per trovare un posto da titolare e così ho fatto». Rafa Benitez ha provato in tutti i modi a convincere il classe 1984 durante il mercato estivo e poi anche in occasione dello scorso mese di gennaio, ma alla fine il tutto è sfumato. Il Napoli aveva presentato un’offerta concreta pari al prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 12 milioni di euro, una cifra che evidentemente non è stata abbastanza a persuadere sia il Liverpool quanto lo stesso Skrtel.

Niente da fare, alla fine Fernando ha rinnovato il proprio contratto in scadenza al 30 giugno del corrente anno e di conseguenza non si trasferirà in Italia a costo zero. Un duro colpo per le big della Serie A da tempo sulle tracce del brasiliano naturalizzato portoghese, a cominciare dal Napoli, passando per Juventus e Milan, arrivando fino all’Inter. Un suo trasferimento in Italia non è comunque da escludere anche perché Fernando, nel suo prolungamento fino al 30 giugno del 2017, ha sottoscritto anche una clausola rescissoria, la classica scappatoia nel caso in cui la prossima estate si presentasse qualche offerta interessante. Come riporta la redazione di Tuttomercatoweb, tale clausola prevede però una cifra molto elevata pari a ben 30 milioni di euro, di cui 20 andrebbero alla società lusitana, mentre i restanti 10 verrebbero divisi in parti uguali fra giocatore e il suo agente: difficile che le società italiane investano tale enorme ammontare, ma nulla è da lasciare al caso…

Aurelio De Laurentiis sarebbe già pentito del rinnovo del contratto di Juan Camilo Zuniga. A sottolineare la questione è la redazione di Calciomercato.com, secondo cui il numero uno del Napoli sarebbe alquanto irritato dagli avvenimenti con protagonista l’esterno d’attacco della nazionale colombiana. Zuniga è stato nel mirino di molteplici società durante il mercato estivo 2013, ed in particolare vi era la Juventus, il club maggiormente agguerrito. Alla fine l’entourage del sudamericano ha detto no ai bianconeri grazie ad una promessa di rinnovo di De Laurentiis davvero da urlo: contratto fino al 30 giugno del 2018 a 3 milioni di euro netti annui, cifre da capogiro. Peccato però che subito dopo aver sottoscritto il contratto, Zuniga si sia infortunato. Naturalmente si tratta di una semplice casualità ma l’ex Siena è comunque fermo ai box da ben 4 mesi e la luce in fondo al tunnel non sembra vedersi. A complicare ulteriormente le cose, la clausola rescissoria sottoscritta da ben 30 milioni di euro, che ora come ora appare una vera e propria zavorra. Resta da capire se invece esiste realmente la “scappatoia” Barcellona che permetterebbe ai blaugrana di versare una cifra ridimensionata, attorno ai 15/20 milioni, pur di assicurarsi Zuniga in estate.

Il direttore sportivo del Napoli, Riccardo Bigon, non perde di vista i vari talenti sparsi per l’Italia. Nelle ultime settimane le mira del ds partenopeo sono state rivolte in particolare alla Reggina, dove gioca il giovanissimo Mauro Coppolaro. Difensore centrale classe 1997, il talento di Benevento sta letteralmente bruciando le tappe e sono in molti a parlare di lui come di un predestinato dal futuro certo in Serie A. Sulle tracce del 16enne centrale, nazionale italiano Under-17, vi sono le principali big inglesi, ma soprattutto il Napoli e l’Inter. Sembra che anche la Juventus abbia visionato da vicino il ragazzo nelle scorse settimane, prendendo dei contatti con l’agente dello stesso, il noto Oscar Damiani. Il direttore sportivo del Napoli, Riccardo Bigon, è in pressing da tempo e non vuole farsi sfuggire l’occasione di assicurarsi il talento Coppolaro: in estate sarà bagarre.

C’è il Napoli sulle tracce di Iker Casillas. Secondo quanto sta circolando in queste ultime ore nella terra iberica, il club partenopeo starebbe effettuando dei sondaggi per capire se sia possibile o meno assicurarsi l’estremo difensore del Real Madrid. La vicenda con protagonista il numero uno spagnolo è nota e risaputa: ha perso il posto da titolare ormai da un anno, e la situazione, nonostante smentite di rito, non sta bene allo stesso. In estate potrebbe quindi fare le valigie e fra le società pronte ad accoglierlo, oltre al solito Milan, vi sarebbe anche il Napoli. Il club partenopeo dovrà valutare con attenzione la situazione dei propri portieri, tenendo conto del possibile addio di Pepe Reina. Il guardiano iberico è a Castelvolturno con la formula del prestito semplice e a fine stagione tornerà a Liverpool. Rafael è molto giovane, anche se ha già dimostrato ottime qualità, e non è da escludere che De Laurentiis affianchi al brasiliano il portiere del Real Madrid. Non sarà però semplice portare al San Paolo Casillas, visto che lo stesso piace moltissimo anche a Paris Saint Germain, Arsenal e Manchester City.

Gonzalo Higuain sta bene a Napoli, anzi, sta da re. E’ stato lo stesso Pipita ad affermarlo in un’intervista concessa questa mattina a La Gazzetta dello Sport, in vista del big match contro la Roma di oggi. «Il mio futuro sarà assolutamente al Napoli, a prescindere. Ho un contratto di altri quattro anni e qui ci sto da re». In poco più di sei mesi l’ex attaccante del Real Madrid ha conquistato tutti nel capoluogo campano, scendendo in campo in ben 30 occasioni (uno dei fedelissimi di Benitez) e realizzando 17 marcature, di cui 12 in Serie A, 4 in Champions League e una in Coppa Italia. E pensare che in estate poteva trasferirsi alla Juventus. La Vecchia Signora era molto interessata al nazionale argentino come spiega lo stesso: «I dirigenti bianconeri parlarono con la mia famiglia – le parole di Higuain – ma devo dire che l’azione di Aurelio De Laurentiis fu determinata. Contemporaneamente all’offerta arrivò anche la telefonata di Benitez che mi convinse in un niente, con la bontà del suo progetto. E dopo averne parlato con mio padre, decisi di lasciar perdere le altre proposte e di accettare quella del Napoli. Pensai che sarebbe stata una buona opportunità sostituire Cavani. Ed eccomi qui». La Juventus alla fine ha optato sulla coppia Tevez-Llorente (poi a gennaio ha preso Osvaldo), mentre De Laurentiis si gode il suo Higuain: la cosa certa è che il calcio italiano ha guadagnato tre assoluti fuoriclasse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori