Calciomercato Napoli/ News: Lavezzi e Matri per lo scudetto. Notizie al 18 Febbraio (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Napoli, il patron Aurelio De Laurentiis ha annunciato l’arrivo di grandi giocatori in estate per costruire una squadra da scudetto: ecco quali potrebbero essere gli obiettivi

matri_maglietta
Il ritorno di Rolando Maran (Infophoto)

«Costruiremo una squadra per conquistare lo scudetto». Parole firmate Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, pronto a mettere nuovamente mano al portafogli per rinforzare ulteriormente lo scacchiere partenopeo. La redazione di Sportmediaset ha provato ad ipotizzare quali potrebbero essere gli arrivi estivi in quel di Castelvolturno, a cominciare dai rinforzi per l’attacco. Servirà un vice-Higuain e il nome nuovo è quello di Alessandro Matri, attaccante di proprietà del Milan attualmente in prestito secco alla Fiorentina. Attenzione anche al ritorno di Ezequiel Lavezzi dal Paris Saint Germain, soprattutto se si concretizzasse il doppio addio di Pandev e Zapata, che obbligherebbe la dirigenza ad assicurarsi un duo di innesti nel reparto avanzato. A centrocampo, invece, si potrebbe tentare l’assalto a Mascherano con Gonalons sempre nei radar. Infine la difesa, forse la zona del campo che verrà maggiormente migliorata. In cima alla lista dei desideri c’è Vermaelen dell’Arsenal, che piace tanto anche l’Inter, mentre per le due corsie vi sono Alberto Moreno del Siviglia (a sinistra, se dovesse essere ceduto Zuniga), e Clichy del City per la fascia di destra.

Il Napoli continua ad essere interessato a Jonathan Espericueta. Il giovane talento di soli 19 anni, trasferitosi lo scorso 31 gennaio al Villarreal B, piace da tempo al direttore sportivo Riccardo Bigon che non ha smesso di pensarci. Nazionale messicano Under-20, si tratta di un giovane centrocampista centrale molto tecnico che all’occorrenza può essere schierato anche in zona più avanzata, nel ruolo di trequartista a ridosso delle punte o addirittura come esterno d’attacco. Il ragazzo è sbarcato in Spagna con la formula del prestito visto che il suo cartellino appartiene sempre ai messicani del Tigres UANL. In questi mesi che ci separano da giugno cercherà di dare il meglio di se provando nel contempo ad attirare qualche altra big del Vecchio Continente, magari proprio il Napoli, una delle società italiane più attente ai vari talenti sparsi per il globo, meglio ancora se sudamericani.

Non sarà semplice per il Napoli arrivare ad Alex Song. Sul centrocampista mediano del Barcellona e della nazionale camerunese vi è infatti in pressing anche il Manchester United. Stando a quanto riportato nelle ultime ore dalla stampa britannica i Red Devils vorrebbero rinforzare la linea davanti alla difesa con appunto l’ex Arsenal. Il 26enne del Barcellona dovrebbe lasciare il Camp Nou in occasione del mercato estivo, ormai non più rientrante nei progetti societari. Il Napoli lo segue dalla scorsa estate e tramite Rafa Benitez avrebbe già avuto dei contatti approfonditi sia con il giocatore quanto con l’agente dello stesso e la società. La situazione è in evoluzione anche perché il Barcellona pretende almeno 18/20 milioni di euro per lasciar partire Song e l’ingresso in scena dello United rischia di far lievitare ulteriormente il prezzo del cartellino del roccioso africano con passaporto francese.

Durante la campagna acquisti estiva, il Napoli individuerà sicuramente sul mercato un nuovo rinforzo per l’attacco. Obiettivo del direttore sportivo Riccardo Bigon, provare ad assicurarsi un centravanti che possa darsi il cambio con Gonzalo Higuain senza sfigurare. Diversi i nomi accostati ai partenopei in queste ultime settimane ma attenzione all’idea inedita targata Luca Toni. Il redivivo attaccante italiano, sbarcato all’Hellas di Verona durante la scorsa estate, ha il contratto in scadenza al 30 giugno del corrente anno e il suo futuro è tutt’altro che certo. Il 36enne di Pavullo sta vivendo una seconda giovinezza allo stadio Bentegodi, con una stagione condita da ben 13 reti in 23 apparizioni, numeri da altri tempi. Aurelio De Laurentiis starebbe guardando con interesse alle gesta dell’esperto attaccante gialloblu in aria di Nazionale e non è da escludere che nelle prossime settimane possa avvicinare lo stesso proponendogli un contratto. Di solito il patron del Napoli preferisce puntare sui giovani talenti ma non è da escludere che possa fare un’eccezione visto lo straordinario stato di forma dell’ex Juventus, Roma e Bayern Monaco.

Il Napoli, al pari dei vari campioni già affermati, punta ad assicurarsi nuovi innesti giovani e di talento. L’ultimo nome apparso sul taccuino del direttore sportivo Riccardo Bigon è quello di Daniele Borra. Si tratta di un giovanissimo portiere classe 1995 in forza alla Primavera dell’Hellas Verona. Secondo quanto appreso da Footballscout24.it il giovane 18enne di Chivasso piace a moltissime società della Serie A. Oltre al Napoli, infatti, vi sarebbero anche Milan, Parma, Palermo e Sassuolo. Il numero uno dei veneti è stato parcheggiato in prestito alla Virtus Entella ma a fine stagione farà ritorno in Veneto anche se bisognerà capire se vi rimarrà o meno. Altro gioiello dell’Entella nel mirino delle big è l’italo-tunisino Hraiech, fantasista attualmente in forza alla Sampdoria che si è messo in mostra durante il Torneo di Viareggio conclusosi ieri con la vittoria del Milan. E proprio i rossoneri sembrerebbero essere la squadra più vicina ad assicurarsi il funambolico nordafricano che a breve dovrebbe sostenere un provino a Milanello di fronte ai vertici rossoneri.

Aurelio De Laurentiis è stato il protagonista di una lunga quanto splendida intervista concessa a Fox Sports. Il numero uno del Napoli ha toccato diversi argomenti a cominciare dal mercato e da ciò che dovranno aspettarsi i tifosi durante la prossima campagna acquisti estiva: «Durante la scorsa estate ne abbiamo cambiati otto, non è poco – afferma il presidente degli azzurri – e durante il mercato di gennaio abbiamo avuto la fortuna di trovare giocatori con grande pazienza perchè chi è in Champions non lascia a stagione in corso. A centrocampo abbiamo trovato un 22enne come Jorginho che ha già grande personalità, a sinistra Ghoulam che si sta confermando e resta da vedere Henrique che ieri ha giocato pochi minuti ma che è un giocatore di livello. In estate costruiremo la vera squadra da scudetto, vedremo cosa mancherà e cosa bisognerà fare». E chissà che il primo colpo per lo scudetto non sia Mascherano: «Se il mio allenatore chiede Mascherano e se lui rientra nel fair play finanziario, ovvero regole che ci sono e che dobbiamo rispettare, allora lo prenderò…». Risposta d’obbligo anche su Mazzarri, ex allenatore del Napoli, rimasto nel cuore di De Laurentiis: «Mazzarri? Resto innamorato delle persone che hanno collaborato ad un progetto importante. Trattenere Mazzarri? Era un mio dovere, nei confronti dei tifosi, fare un ultimo tentativo». Si parla di possibili arrivi a Castelvolturno. Tantissimi i nomi accostati al Napoli in queste settimane fra i quali Mario Balotelli ed Erik Lamela: «Super Mario è un caro ragazzo, sottoposto a troppi stress, troppa esposizione mediatica, non si può aggiungere anche la pressione che Napoli gli creerebbe. Lamela? No, non rientra nei nostri progetti. Ci siamo rinforzi in quel ruolo e non giochiamo a dama mangiando alcuni dei nostri». Infine un pensiero su un trio di grandi ex come quello composto da Cavani, Lavezzi e il capitano Paolo Cannavaro: «Cavani era un tantino egoista, Lavezzi? No, nessun contatto. Cannavaro è una carissima persona, uno dei più educati che io abbia conosciuto, una persona professionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori