BOLOGNA-LAZIO/ Delio Rossi: biancocelesti di un altro livello ma attenzione al fattore campo. Il mio futuro? C’è qualcosa in ballo… (esclusiva)

- int. Delio Rossi

DELIO ROSSI, ex allenatore biancoceleste, analizza in esclusiva quelli che saranno i temi principali di Bologna-Lazio, uno dei due posticipi di lunedi della sedicesima giornata di serie A.

Bologna_Lazio
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

Una partita importante per entrambe le squadre. Così si presenta Bologna-Lazio che si giocherà questa sera alle 21,00 nella città emiliana. Il Bologna ha 14 punti, avrebbe bisogno di un successo per allontanarsi dalla zona calda della classifica. La Lazio di punti ne ha 29 e una vittoria la manterrebbe in gioco per la zona Champions League, tenendo a distanza la Roma vittoriosa sabato. Lazio comunque in grande forma se si considerano le ultime partite e quel 4-1 in trasferta a Maribor che ha permesso ai biancocelesti di vincere il suo girone di Europa League. Da stabilire le condizioni di Miroslav Klose, che però dovrebbe recuperare. Dipenderà anche dalla verve agonistica che ci metterà il Bologna e soprattutto Diamanti, il suo giocatore più rappresentativo. Insomma una sfida più equilibrata di quanto dica la distanza in classifica delle due formazioni. Per parlare di Bologna-Lazio abbiamo sentito l’ex allenatore dei biancocelesti – dal 2005 al 2009 – Delio Rossi. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a ilsussidiario.net.

Mister, che partita si aspetta stasera? Una partita combattuta e molto intensa tra due squadre desiderose di fare un risultato positivo per motivi diversi.

Per i rossoblù partita importante in chiave salvezza? Direi di sì, il Bologna giocando in casa dovrà sfruttare questa partita per vincere e allontanarsi dalle zone basse della classifica.

Per la Lazio importante vincere per continuare a tenere a vista la zona Champions League? La Lazio ha già dimostrato nelle scorse stagioni, arrivando due volte quarta, che la zona Champions League è alla sua portata. Questo sarà un incontro di notevole valore per quanto riguarda il raggiungimento di questo obiettivo.

Sarà indisponibile Marchetti: assenza importante? Conterà certamente la sua assenza, ma Bizzarri finora ha fatto bene sia in campionato che in Europa League. Non penso proprio che la mancanza di Marchetti sarà decisiva per stabilire il risultato di questo incontro.

Klose invece dovrebbe essere della partita… Un grande vantaggio per la Lazio se fosse così, non certo per il Bologna.

Dove si deciderà la gara? A centrocampo certamente, chi avrà in mano le redini del gioco in questa zona del campo potrebbe portare a casa i tre punti.

La Lazio delle ultime partite è di un altro livello rispetto al Bologna? 

La Lazio vista a Maribor è certamente superiore al Bologna, una squadra di un altro livello; ma il Bologna come ho detto avrà il vantaggio del fattore campo, una cosa non da poco, che potrebbe dargli la carica per fare molto bene.

Ha nostalgia dell’ambiente biancoceleste? Nostalgia no, ma sono orgoglioso di aver passato alla Lazio una parte importante della mia carriera di allenatore. Ora c’è un altro allenatore, non avrebbe senso pensare a questa situazione, bisogna guardare avanti.

Ha ricevuto proposte da qualche squadra? C’è qualcosa in ballo, ma preferisco non rivelare niente.

Il suo pronostico su Bologna-Lazio? Non lo so, non faccio pronostici di solito.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori