PROBABILI FORMAZIONI/ Novara-Lazio: notizie alla vigilia (recupero 33esima giornata Serie A)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Novara-Lazio. I piemontesi hanno ormai poco da chiedere a questo torneo, mentre i biancocelesti sono convinti di poter centrare il 3° posto...

edy_reja_mezzobusto_r400 Edy Reja (Infophoto)

Il mercoledì calcistico di serie A si aprirà con il match del Silvio Piola tra Novara e Lazio, in programma alle 12.30. I piemontesi, vista la classifica, non sembrano avere più molto da chiedere a questo campionato, a meno di improbabili miracoli, mentre i biancocelesti si giocheranno tantissimo in questo finale di stagione, nella speranza di blindare quanto prima il terzo posto, e dunque la Champions. L’arbitro della sfida sarà Daniele Orsato di Schio. Con lui i capitolini vantano un bilancio di tre vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte. Il fischietto veneto non ha mai diretto il Novara in A, ma lo ha fatto in B, con ruolino di due successi e due pari.

Il Novara ha perso tre delle ultime quattro sfide – contro Napoli, Parma e Roma – aggravando ulteriormente una situazione già molto difficile. Il ritorno in panchina di Tesser ha portato un po’ di entusiasmo all’inizio, ma ha esaurito rapidamente il suo effetto. Per la gara saranno indisponibili il portiere Ujkani, oltre a Jeda, Ludi e Marianini. Un’assenza per reparto, dunque, che renderà non facili le scelte di formazione dell’allenatore. “Dobbiamo fare più punti possibili per la classifica, per i tifosi, per la società”, ha promesso il mister, che non ci sta a tirare i remi in barca. Comunque vada, insomma, bisogna finire il torneo con il massimo onore e la massima dignità. “Sono convinto che faremo il massimo, su questo posso garantire io”. La formazione di casa si disporrà in campo secondo il modulo 4-3-1-2, con Fontana tra i pali, Morganella, Lisuzzo, Garcia e Gemiti in difesa, Porcari, Pesce e Jensen a centrocampo, Rigoni sulla trequarti alle spalle di Mascara e Caracciolo. Attenzione, però, alla scelta del portiere titolare, visto che Fontana, dopo i disastri del San Paolo, potrebbe anche essere escluso in extremis a vantaggio di Coser. Escluso anche Radovanovic, che con uno sciagurato retropassaggio aveva consentito il vantaggio azzurro, firmato da Edinson Cavani su assist di un altruista Dzemaili. I piemontesi, come detto, non ci staranno a fare altri regali, soprattutto per onorare al meglio l’affetto del loro pubblico. Edy Reja, dunque, è avvertito: non si aspetti un Novara dimesso, perchè sarebbe la più facile delle illusioni.

La Lazio è reduce dalla beffa del pari con il Lecce, arrivato praticamente a tempo scaduto. In precedenza, la formazione biancoceleste aveva conquistato appena sei punti nei precedenti sei incontri, frutto di due vittorie e quattro sconfitte. Lunga come sempre la lista degli indisponibili. La notizia più brutta per Reja riguarda Hernanes, la cui stagione è finita qui. Più grave del previsto, infatti, la lesione muscolare accusata nel corso del match con i salentini. Gli altri assenti portano i nomi di Klose, Radu, Lulic, Stankevicius, Brocchi e Makinwa. Anche per gli ultimi tre il campionato 2011-12 è già terminato. “Il terzo posto è nelle nostre mani, ma continuiamo a perdere giocatori”: il grido di dolore di Edy Reja dice tutto. E’ da mesi, infatti, che il mister deve combattere con un’emorragia di calciatori che non finisce più e che lo ha appena privato del Profeta: elemento discontinuo quanto si vuole, ma potenzialmente sempre in grado di accendere la scintilla. Anche se quest’anno, va detto, è accaduto raramente, a differenza dello scorso campionato. I biancocelesti scenderanno in campo con il 4-2-3-1, con Marchetti tra i pali, linea difensiva a quattro con Scaloni, Diakitè, Dias e Garrido, in mediana il duo Cana-Ledesma, e sulla trequarti saranno in tre – Gonzalez, Mauri e Candreva – a supportare Tommaso Rocchi. Nelle prossime pagine le probabili formazioni di Novara e Lazio.

 

 

Fontana; Morganella, Lisuzzo, Garcia, Gemiti; Porcari, Pesce, Jensen; Rigoni; Mascara, Caracciolo. All.: Tesser

A disp.: Coser, Centurioni, Paci, Da Silva, Radovanovic, Rubino, Morimoto.

Squalificati: –

Indisponibili: Jeda, Ludi, Marianini, Ujkani

 

Marchetti; Scaloni, Diakitè, Dias, Garrido; Cana, Ledesma; Gonzalez, Mauri, Candreva; Rocchi. All.: Reja

A disp.: Bizzarri, Biava, Konko, Zauri, Matuzalem, Alfaro, Kozak.

Squalificati:

Indisponibili: Makinwa, Hernanes, Radu, Lulic, Klose, Stankevicius, Brocchi

 

Arbitro: Orsato





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie