CALCIOMERCATO/ Lazio, oggi confronto con Petkovic, piace Djordjevic

- La Redazione

L’allenatore della Lazio, Vladimir Petkovic, in discussione dopo un inizio di stagione al di sotto delle attese, con soli 11 punti conquistati,n ben 7 in meno rispetto allo scorso anno

braccio_petkovic
Vladimir Petkovic (Infophoto)

E’ fortemente in discussione l’allenatore della Lazio, Vladimir Petkovic. La bruciante sconfitta contro l’Atalanta a Bergamo domenica mezzogiorno, ha fotografato un inizio stagione sicuramente sotto le attese per i capitolini. Dopo una campagna acquisti mai così importante, il presidente biancoceleste, Claudio Lotito, si aspettava un esordio diverso, invece, classifica alla mano, la Lazio ha già sette punti in meno rispetto alla scorsa annata, 11 contro 18. Le dimissioni di Vladimir Petkovic sono state seccamente smentite nella giornata di ieri, ma il tecnico dell’est non può dirsi ancora tranquillo. Con grande probabilità, nella giornata odierna, si terrà un vis-a-vis fra il patron laziale e lo stesso manager per fare il punto sulla situazione e cercare di capire come reagire. La Lazio fa fatica soprattutto lontano dalle mura domestiche, dove ha racimolato un solo punto in questo campionato, ed inoltre, necessita di un attaccante che possa sostituire al meglio quando necessario il bomber Miroslav Klose.

E chissà che il post-Klose non possa essere Filip Djordjevic, attaccante di 26 anni in forza al Nantes, che stando a quanto circolante in Francia piace e non poco alla Lazio. La particolarità del giocatore è di avere il contratto in scadenza al 30 giugno del 2014 (così come Klose, il quale potrebbe dire addio a giugno), e a gennaio sarà acquistabile in forte sconto. Secondo i ben informati pare che le possibilità che il nazionale serbo rinnovi il proprio contratto siano vicine alla zero e di conseguenza le pretendenti sono pronte a presentargli delle offerte concrete per assicurarselo durante l’inizio del prossimo anno. Sulle sue tracce c’è anche il Torino, squadra che come la Lazio sta seguendo le gesta del giocatore, da sei anni a Nantes, e assoluto protagonista la passata stagione con 20 gol che hanno permesso il ritorno nella massima serie dei bretoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori