PAGELLE/ Inter-Lazio (1-3): i voti e il tabellino della partita (serie A, 36esima giornata)

- La Redazione

Le pagelle e il tabellino di Inter-Lazio 1-3, partita valida per la trentaseiesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: voti, marcatori e ammoniti della sfida di San Siro

cambiasso_alvarez_cana
(INFOPHOTO)

Nel turno infrasettimanale della 36a giornata di serie A l’inter rimedia un sconfitta sonora per 3 a 1 contro la squadra guidata da Petkovic. La partita è stata molto equilibrata soprattutto nel primo tempo e per lungo tempo anche nel secondo tempo. Decisivi gli episodi: il primo al 22′ con un uscita a vuoto del portiere Handanovic che regala il primo vantaggio ai laziali, e il secondo con il rigore sbagliato da parte di Alvarez quando la situazione era già sul 2 a 1 per gli ospiti. Dopo il goal dei laziali, la squadra di Stramaccioni ha avuto una degna reazione che ha portato subito la situazione in parità al 33′ grazie all’ottimo colpo di testa di Alvarez. La Lazio però è stata premiata dalla sua imprevedibile pericolosità e prima con Hernanes su calcio di rigore e poi con un euro goal da fuori area da parte del nigeriano Onazi ha messo in cassaforte la partita, aiutata sicuramente dagli episodi fortunati che gli sono capitati. La Lazio con questa vittoria sale a 58 punti ed è in piena lotta per l’Europa League, che potrebbe conquistare anche vincendo la Coppa Italia contro i cugini della Roma. L’inter, che esce a testa alta e che meritava sicuramente il risultato, rimane a 53 punti. Stramaccioni, deluso giustamente a fine gara, deve vedersela ora anche con gli ulteriori infortuni di Jonathan e Ranocchia. 

Gara entusiasmante, ottimo calcio e bellissimi goal. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto e hanno creato tantissimo. Le occasione fanno fatica a contarsi, gli episodi da rivedere sono moltissimi.

Difficile negare la sufficienza per questa squadra, che anche perdendo , ha fatto di tutto per vincere. Gli uomini di Stramaccioni pagano due episodi negativi , la pessima uscita di Handanovic sul primo goal e lo scivolone di Alvarez sul calcio di rigore che poteva portare la situazione in parità e chissà che poi non sarebbe arrivata una vittoria per i padroni di casa. La squadrà, non và rimproverata più di tanto anche perchè nella porta avversaria ha trovato il sempre eccellente Marchetti, nei numerosi tiri da parte effettuati soprattutto da Rocchi.

Gli uomini di Petkovic portano a casa una vittoria preziosissima, non solo per la classifica che la vede super proiettata per il 4 posto, ma anche per come la partita è maturata. I laziali infatti hanno fatto la loro partita.segnando sempre sul momento migliore per gli avversari. Il reparto difensivo è uno dei migliori del campionato. Marchetti soprattutto riesce sempre ad essere decisivo.

Fischia due rigori, uno per parte. Amministra molto egregiamente la partita. Nessuno si lamenta più di tanto sulle sue decisioni, un motivo ci sarà.

Inter

All.Stramaccioni: 6 Con la squadra che ha cosa gli si può chiedere di più? Voleva vincere e la squadra è scesa per fare proprio questo, si è visto. Gli episodi gli vanno tutti contro.

Handanovic: 4,5 L’errore sul primo goal è decisivo anche se trova la solidarietà di Juan Jesus e Ranocchia. Poi è il solito Handanovic che dà sicurezza e che nulla può sul 2 e 3 goal, ma la pecca dell’errore non si può dimenticare facilmente.

Jonathan: 6 Pericoloso sulla destra con molti cross, esce per infortunio alla spalla. Fino al cambio merita la sufficienza.( dal 30 pt Benassi : 5,5. Meglio il suo sostituito )

Ranocchia: 5 E suo il fallo su Floccari che regala il goal sul dischetto per gli ospiti.Molto indeciso su molte palle, prestazione da rivedere.Esce per infortunio anche lui.

(dall’8 st Pasa 6 Attivo con molti cross da posizioni imprevedibili)

Juan Jesus 5: Contribuisce alla papera di Handanovic sul primo goal. Con più comunicazione tra i due il goal sarebbe stato evitato.

Pereira: 6,5 Attivissimo e si muove molto sulla sua fascia! E’ suo il cross che permette lo stacco vincente di Alvarez.

Kuzmanovic: 5,5 Spunti interessanti nel primo tempo.Attivo ma poco concreto e con poca fantasia

Kovacic: 6,5 Che giocatore! Sicuramente il migliore dei suoi, si distingue per la capacità di saltare l’uomo in velocità a centrocampo e nel servire molteplici volte gli attaccanti in posizione di tu per tu con Marchetti.

Cambiasso: 6 Meglio nel primo che nel secondo tempo. Ci prova anche lui a violare la porta di Marchetti ma non basta.

Guarin: 6,5 Dopo Kovacic il migliore dell’Inter. La sua azione tipo parte sempre da sinistra e, dopo essere rientrato sul piede destro, prova sempre dei tiri micidiali che hanno sfiorato più volte il goal.

Alvarez: 5,5 Partita strana per lui. Ottimo lo stacco che porta al pareggio ma poi scivola sul dischetto quando poteva portare la sua squadra in situazione di parità. L’errore oscura la sua prestazione, che non è stata negativa.

Rocchi: 6 Gli manca il goal, ci prova in tutti modi, forse più di tanto non poteva fare ma è presente e la squadra lo cerca frequentemente.

Lazio

All.Petkovic: 6,5: La sua squadra si sta riprendendo alla grande, i meriti di  questo allenatore si vedono soprattuto nei cambi, decisivi per il risultato finale.

Marchetti: 7,5 Non facile contare tutte le sue parate decisive. E il solito portierone di tutta la stagione; sul primo goal dell’Inter non può nulla.

Konko: 6,5 Chiude bene pereira in molte occasioni. Difficile sorprenderlo.

Cana 6: Sventa molte occasioni da goal con tackle decisivi. La sua difesa è sempre last minute.

Dias: 6 Sventa sulle palte alte e dà sicurezza a Marchetti.

Radu 6: Fà il suo lavoro con in aggiunta vari servizi aggiuntivi per i suoi colleghi offensivi.

Candreva 6,5: Ottima prova difensiva per il centrocampista stasera. Peccato per l’occasione sprecata avuta subito dopo il goal di Floccari che poteva siglare un 2 a zero micidiale in circa 1 minuto.

Ledesma 6: Lotta molto a centrocampo, è suo lo spunto offensivo che poi porta al calcio di rigore per atterramento su Floccari (dal 15 st Onazi: 7 Petkovic punta su di lui per chiudere la gara e lui non lo delude. Il suo gol è da veri professionisti.)

Hernanes 6: Rigore calciato da professionista

Lulic: 5,5 Molto attivo nella prima metà di gioco, si perde poi e non si rende più pericoloso.

Floccari 6: Si procura il calcio di rigore, non brillantissimo oggi  (dal 15′ Gonzalez s.v.)

Klose: 6 Dopo i 5 goal contro il Bologna, molti si aspettavano altri goal dal tedesco. Gli arrivano poche palle, ma quelle che tocca le valorizza come può soprattutto con assist pericolosi.

 

(Davide Catelli)

Il tabellino

Marcatori: 22’pt aut.Handanovic (I), 33’pt R.Alvarez (I), 48’pt rig.Hernanes (L), 32’st Onazi (L)

Inter (4-3-2-1): Handanovic; Jonathan (30’pt Benassi), Ranocchia (8’st Pasa), Juan Jesus, A.Pereira; Kuzmanovic (35’st Garritano), Kovacic, Cambiasso; Guarin, R.Alvarez; Rocchi (Carrizo, Belec, Chivu, Ferrara, Spendlhofer, Schelotto, Forte, Colombi). All.Stramaccioni.

Lazio (4-4-2): Marchetti; Konko, Cana, A.Dias (1’st Ciani), Radu; Candreva, Ledesma (15’st Onazi), Hernanes, Lulic; Floccari (15’st Gonzalez), Klose (Bizzarri, Guerrieri, Biava, Stankevicius, Pereririnha, Kozak, Rozzi). All.Petkovic.

Arbitro: Bergonzi di Genova

Ammoniti: Ranocchia (I) Ledesma (L), Juan Jesus (I) per gioco scorretto, A.Pereira (I) per comportamento non regolamentare

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori