CALCIOMERCATO INTER NEWS/ Siviglia su Joao Mario: pronto il prestito (Ultime notizie)

- Fabio Belli

Calciomercato Inter news, ultime notizie sulle trattative dei nerazzurri: si accelera per Dzeko. Si pensa però anche al 2020, con Chiesa primo obiettivo.

dzeko Inter
Marcelo contrasta Dzeko (Foto LaPresse)

Nome in uscita dall’Inter in questa sessione di calciomercato estivo è senza dubbio quello di Joao Mario, per il quale sono attive diverse ipotesi e destinazioni. Come è noto da tempo, il Monaco sta corteggiando il portoghese da mesi e rimangono sempre sullo sfondo Galatasaray, Leverkusen e Lipsia, ma non solo. Secondo le ultime indiscrezioni ecco che pure il Siviglia sarebbe interessato al profilo di Joao Mario. Anzi proprio ieri sono stati registrati contatti tra la l’entourage del giocatore e il club spagnolo, che vorrebbe proporre alla dirigenza dell’Inter il prestito oneroso da 2-4 milioni di euro, con diritto di riscatto fissato a 16-18 milioni di euro. Le cifre però non sono state ancora fissate e pare vi sia ampio spazio di discussione tra le parti in causa. Staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

INTER IN POLE PER CHIESA NEL 2020

Nel calciomercato Inter naturalmente ci sono tanti nomi di grande attualità, ma la dirigenza nerazzurra lavora anche per il futuro. In ottica 2020 c’è anzi già un nome caldo, cioè quello di Federico Chiesa, per il quale è già in corso un derby d’Italia con la Juventus. La Gazzetta dello Sport in edicola oggi fa il punto sulle mosse dell’Inter per aggiudicarsi Chiesa fra un anno. Al momento possiamo dire che i nerazzurri sono in vantaggio con la Fiorentina, mentre il giocatore aveva un accordo di massima con i bianconeri se si fosse mosso già quest’anno, ma per il 2020 tutto è aperto. Dall’entourage di Chiesa filtra una certa disponibilità, anche perché ci sarebbe una certa delusione nei confronti della Juventus, che non ha voluto affondare il colpo per questa estate. Naturalmente un anno è lunghissimo, ma al momento la situazione è chiara: la Fiorentina preferirebbe vendere all’Inter e anche Chiesa non rifiuterebbe questa possibilità. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CALCIOMERCATO INTER NEWS, LE ULTIME SU DZEKO

Dzeko, fortissimamente Dzeko: il calciomercato dell’Inter non può prescindere, stando alle preferenze espresse da Antonio Conte, dall’arrivo del centravanti bosniaco in nerazzurro. L’Inter sta provando a stringere, sempre paventando la possibilità di chiudere anche la cessione di Mauro Icardi alla Roma. Il centravanti argentino ha ribadito di prendere in considerazione solo un passaggio alla Juventus in caso di addio all’Inter, ma con il suo trasferimento nella Capitale l’Inter prenderebbe due piccioni con una fava. Certo, la Roma dovrebbe spingersi a corrispondere un conguaglio pesante ai nerazzurri, 40 milioni più il cartellino di Dzeko sembra l’offerta minima per chiudere lo scambio. Difficile capire se la Roma riuscirà a spingersi a tanto, di sicuro l’Inter vuole stringere per Dzeko e se lo scambio con Icardi si rivelasse non praticabile, allora l’offerta cash per il bosniaco sarebbe alzata per portarlo entro l’esordio casalingo in Serie A con il Lecce nella disponibilità di Antonio Conte.

CALCIOMERCATO INTER NEWS, CASTING SULLA FASCIA

Per quanto riguarda gli altri reparti, il calciomercato dell’Inter sta cercando alternative importanti sulla fascia sinistra. Avevamo parlato di un interessamento per Biraghi della Fiorentina, ma i viola sparano alto per quello che è comunque un loro gioiellino, un giovane italiano peraltro nel giro della Nazionale azzurra allenata da Roberto Mancini. E allora la soluzione potrebbe arrivare dall’estero, con i nerazzurri che hanno espresso grande interesse per Rhaman Baba, terzino sinistro ghanese del Chelsea che fa della potenza la sua prerogativa. Forse non è un caso che sul giocatore si sia mossa anche la Fiorentina. Il che significa che potenzialmente, l’Inter ha due strade. Puntare forte sul ghanese battendo la concorrenza viola, oppure dare via libera a patto dell’apertura di una trattativa per Biraghi, con la Fiorentina che sarebbe in questo caso agevolata nel reperire subito l’alternativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA