CALCIOMERCATO JUVENTUS/ Affondo per Damsgaard: anche Bernardeschi nell’affare?

- Claudio Franceschini

Calciomercato Juventus: le voci, le notizie, le indiscrezioni e gli affari della società bianconera, aggiornati a oggi mercoledì 21 luglio. Bernardeschi può rientrare nell’affare Damsgaard.

Mikkel Damsgaard gol Danimarca facebook 2021 1 640x300
Calciomercato Juventus: Bernardeschi può andare alla Sampdoria per Mikkel Damsgaard (da facebook.com/EURO2020)

CALCIOMERCATO JUVENTUS: BERNARDESCHI PER DAMSGAARD?

Federico Bernardeschi e 30 milioni di euro: questo il prezzo che il calciomercato Juventus potrebbe mettere sul piatto per arrivare a Mikkel Damsgaard. Come raccontavamo nei giorni scorsi, il grande Europeo disputato con la Danimarca ha attirato l’attenzione delle big sul ragazzo della Sampdoria: Damsgaard piaceva già prima, ma la semifinale (in cui ha segnato) raggiunta da protagonista è un incentivo in più per provare a mettere le mani su un calciatore giovane e con ampi margini di miglioramento. In Serie A sembra essere un duello tra Juventus e Milan: i bianconeri, come si legge ora, vogliono provare a staccare la concorrenza e, forti del fatto che Massimo Ferrero – pur volendo trattenere il ragazzo per un altro anno – sia propenso ad ascoltare offerte, potrebbero mettere sul piatto anche il cartellino di Bernardeschi. Gidmsgaocatore che piace a Massimiliano Allegri, ma che con la Juventus ha avuto poco spazio: agli Europei si è rilanciato e magari potrebbe desiderare di cambiare aria per avere un ruolo di primo piano in un’altra squadra. Potrebbe dunque essere l’occasione giusta, anche se chiaramente bisognerà vedere se la Sampdoria cederà di fronte a questa proposta, e come reagiranno gli altri club che hanno messo Damsgaard sul taccuino dei giocatori da tenere d’occhio in sede di calciomercato. (agg. di Claudio Franceschini)

GRIEZMANN PIACE, MA NON PER DYBALA

Nelle ultime ore il calciomercato Juventus è stato interessato da una voce abbastanza forte: un possibile scambio di attaccanti con il Barcellona. A vestire la maglia bianconera arriverebbe Antoine Griezmann, mentre in blaugrana andrebbe Paulo Dybala. Una bella suggestione, ma che è anche di difficile realizzazione: è vero che il Barcellona si trova nella posizione di dover vendere il francese, che nei due anni al Camp Nou è stato solo l’ombra del calciatore ammirato con Atletico Madrid e nazionale, ed è vero che gli arrivi di Sergio Aguero e Memphis Depay gli chiudono inevitabilmente gli spazi.

Un Griezmann in uscita dal Barcellona è anche oggi una possibilità molto concreta ma, al netto delle cifre, la Juventus deve innanzitutto risolvere la posizione di Cristiano Ronaldo e a oggi non ha spazio in rosa per un calciatore simile. Da qui evidentemente l’idea dello scambio con Dybala ma, come abbiamo più volte ripetuto, Massimiliano Allegri non ha intenzione di privarsi dell’argentino: anzi, presto le parti si troveranno concretamente per definire il rinnovo di un contratto che scade nel 2022. Dunque, sicuramente sarebbe una grande manovra di calciomercato ma difficilmente la vedremo andare in porto.

PJANIC PUÒ TORNARE MA…

Il calciomercato Juventus guarda comunque a Barcellona: resta infatti una possibilità, questa sì, il ritorno di Miralem Pjanic nel centrocampo bianconero. Il bosniaco piace tantissimo a Massimiliano Allegri e la stima è reciproca, in blaugrana il calciatore ha trovato davvero pochi spazi (pur giocando titolare il girone di Champions League) e la sua avventura sembra già ai titoli di coda, soprattutto perché agli Europei è definitivamente sbocciato il grande talento di Pedri che, insieme a Frenkie De Jong, sarà titolare nella mediana di Ronald Koeman. Il ritorno alla Juventus è possibile: Pjanic, che conosce molto bene l’ambiente e i compagni di squadra (eventuali), resta infatti il piano B qualora la società non dovesse riuscire a mettere le mani su Manuel Locatelli, per il quale la trattativa non si sta mostrando semplice. Tuttavia, anche per arrivare al bosniaco bisognerà far quadrare formule e conti: Pjanic infatti arriverebbe alla Juventus soltanto in prestito, e qualora accettasse di ridursi l’ingaggio. In più, prima Federico Cherubini deve pensare ai rinnovi dei contratti in scadenza, non solo Paulo Dybala ma anche Juan Cuadrado, e magari a vendere: poi, eventualmente, si lavorerà sul ritorno di Pjanic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA