CALCIOMERCATO ROMA NEWS/ Pezzella o Rugani per la difesa (ultime notizie)

- Jacopo D'Antuono

Calciomercato Roma News. Ultime notizie: l’argentino e l’italiano rimangono in corsa, il ct Mancini ha parlato di Zaniolo e di mister Fonseca.

Dzeko Roma
Probabili formazioni Roma Genoa (Foto LaPresse)

Il desiderio del nuovo allenatore della Roma Paulo Fonseca per questi ultimi giorni di calciomercato sarebbe quello di avere a disposizione un nuovo centrale di difesa da collocare al fianco di Gianluca Mancini. Per quanto riguarda il croato Dejan Lovren, al momento non si segnalano novità nella trattativa con il Liverpool mentre emergono nuove speranze in merito a German Pezzella della Fiorentina e Daniele Rugani della Juventus. Per quanto riguarda il primo, quello dell’argentino resta un nome ancora in lizza per rafforzare la retroguardia romanista secondo la redazione di Tuttomercatoweb mentre per l’italiano i bianconeri starebbero offrendo un’apertura al club di Pallotta. Secondo quanto rivelato da Alfredopedulla.com, la Juventus chiederebbe 5 milioni di euro per il prestito immediato più altri 20 per il riscatto, 5 milioni in meno rispetto alla richiesta iniziale. Il profilo di Rugani e quello di Pezzella restano i primi candidati a vestire la maglia giallorossa mentre sembrano convincere poco gli altri giocatori offerti alla Roma nelle scorse settimane. (agg. Alessandro Rinoldi)

Calciomercato Roma News, Mancini su Zaniolo e Fonseca

La Roma ha completato due importanti rinnovi di contratto in questa finestra di calciomercato riconfermando Edin Dzeko e Nicolò Zaniolo. Intervistato in esclusiva da La Gazzetta dello Sport, il commissario tecnico della Nazionale italiana Roberto Mancini ha parlato di diversi argomenti, fornendo la sua opinione anche proprio su Zaniolo, Gianluca Mancini, l’arrivo in panchina di Fonseca e l’addio di De Rossi: “Zaniolo non deve dimenticare la fortuna di essere diventato quasi all’improvviso un teorico crack, forse il giocatore italiano più promettente. Però, proprio perché fortunati, lui e Kean devono capire che sbagliare si può, ma avere la testa sulle spalle si deve. È un discorso che non vale solo per loro, ma per tutti i giovani che hanno la ricchezza di un grande futuro davanti. Gianluca Mancini? Io l’ho già fatto giocare: difensore molto fisico, uno in cui credo. Ma gli servirà un po’ di tempo: lo stesso che, a suo tempo, servì a Chiellini e Bonucci. Fonseca? È un bravo allenatore: filosofia calcistica portoghese, ha un concetto di gioco brillante. È vero che in Ucraina vince quasi sempre lo Shakhtar, ma la sua squadra ha sempre fatto un buon calcio. De Rossi? Daniele aveva ancora voglia di giocare e la chance Boca, squadra con una storia incredibile, per lui può essere una grande esperienza. Lui è giovane, io anche: c’è tempo per lavorare insieme.” (agg. Alessandro Rinoldi)

L’agente incontra il Chelsea per Zappacosta

Oltre ad un difensore centrale, la Roma sta lavorando sul calciomercato per sistemare la difesa anche con l’acquisto di un nuovo terzino destro. Considerando anche la partenza di Rick Karsdorp, tornato in prestito al Feyenoord, i giallorossi avrebbero bisogno di un nuovo elemento da aggiungere all’organico ed il profilo che sta circolando con maggior insistenza in orbita capitolina nelle ultime ore è quello di Davide Zappacosta, di proprietà del Chelsea. Secondo quanto riportato dalla redazione di Tuttomercatoweb, l’agente del classe 1992, il procuratore Alessandro Lucci, avrebbe chiesto di incontrare i dirigenti del club londinese per discutere del futuro del suo assistito, con il contratto in scadenza nel giugno del 2021 e reduce da zero minuti giocati durante la Supercoppa UEFA e non essendo stato convocato per la prima giornata di Premier League. I rumors riportano della richiesta del Chelsea di quasi 25 milioni di euro per convincersi a liberarlo definitivamente a mercato chiuso mentre la Roma vorrebbe trattare per riuscire ad aggiudicarselo in prestito. (agg. Alessandro Rinoldi)

Parla l’agente di Dzeko

La Roma ha recentemente messo la parola fine su una situazione decisamente spinosa per questa finestra di calciomercato estivo. Cercato da Napoli e soprattutto Inter, in un possibile scambio con Mauro Icardi, l’attaccante bosniaco Edin Dzeko ha rinnovato il proprio contratto con i giallorossi fino al 2022 mettendo così a tacere i rumors riguardanti un suo addio alla Capitale. Intervistato in esclusiva da TeleRadioStereo, il suo agente Silvano Martina ha spiegato: “Un giocatore con la storia di Edin non può aspettare le scelte di qualcuno, per esempio un Icardi della situazione. Chiacchierando ci siamo detti: “Qui sei amato”. E’ stato contestato è vero, ma è molto considerato della società. Negli ultimi quattro giorni abbiamo intavolato il rinnovo e ieri alle 21 lo abbiamo fatto. Sentirsi importanti in un grande club come la Roma, non è stato difficile sedersi e trovare l’accordo per il rinnovo. Dopo un mese e mezzo in cui non si chiudeva nulla abbiamo pensato al rinnovo e chiuso ieri alle 9. Lo ha fatto con felicità e entusiasmo.” Ora la dirigenza della Roma è concentrata su nuovi rinforzi in altre zone del campo, su tutte la difesa. (agg. Alessandro Rinoldi)

Tre granata nel mirino

Sistemata la situazione di Dzeko con il rinnovo del contratto, ora la Roma si può dedicare alla ricerca del nuovo centrale di difesa da qui alla chiusura del calciomercato estivo. I giallorossi stanno infatti cercando da diverse settimane un nuovo elemento da affiancare a Mancini dopo l’addio di Manolas, passato al Napoli, e le difficoltà nell’arrivare agli obiettivi prefissati finora non sono state poche. Prendendo atto dello stallo nella trattativa per Dejan Lovren del Liverpool e con Daniele Rugani della Juventus che non accetterebbe la formula del prestito, secondo quanto rivelato dal Corriere dello Sport ci sarebbero ora ben tre calciatori di proprietà del Torino su cui la Roma avrebbe messo gli occhi. Stando ai rumors, i dirigenti del club capitolino avrebbero chiesto informazioni ai granata riguardo ad Armando Izzo, Lyanco e Nicolas Nkoulou. Al momento il Torino è impegnato nei preliminari di Europa League e la permanenza dei suoi calciatori potrebbe anche essere subordinata al passaggio del prossimo turno contro il Wolverhampton. (agg. Alessandro Rinoldi)

Il parere di Moggi

Nonostante il rinnovo contrattuale di Edin Dzeko con la Roma, l’ex direttore sportivo della Juventus Luciano Moggi non è convinto che il bosniaco resti in giallorosso. “Come mossa di calciomercato secondo me è una mossa giusta”, ha detto Luciano Moggi in un’intervista concessa ai microfoni di Tuttomercatoweb. Poi ha aggiunto: “Per me non è sicuro che resti alla Roma, può darsi sia una mossa per dare più forza alla società in modo che prenda più soldi da una sua cessione. Io credo che possa restare, ma attenzione perché potrebbe verificarsi lo scambio Dzeko-Icardi oppure potrebbe essere Higuain ad andare alla Roma al posto di Dzeko”. Insomma tante ipotesi sul tavolo della Roma, quando mancano circa due settimane alla fine di questo lungo e tormentato calciomercato estivo. Dietro l’angolo, intanto, c’è la partita di campionato contro il Genoa al debutto in casa all’Olimpico.

Diego Perotti felice del rinnovo di Dzeko

Il rinnovo di Dzeko con la Roma è l’argomento di tendenza in casa giallorossa. C’è anche chi come Diego Perotti, esterna soddisfazione per la conferma del bosniaco in attacco. Al termine dell’amichevole vinta contro l’Arezzo, il giocatore argentino si è così espresso a Roma TV: “Quanto hanno fatto bene i rinnovi? Tanto, sono due giovani e un calciatore come Dzeko poi è difficile da sostituire, la Roma ha fatto il meglio che poteva”. Sull’amichevole disputata contro i toscani: “Loro sono una buona squadra, giocavano bene, ci hanno messo in difficoltà, è stato un bel test. Nei primi minuti non abbiamo fatto come col Real, poi abbiamo ritrovato il nostro gioco. Cosa manca? Abbiamo giocato contro squadre forti, abbiamo vinto spesso. Manca ancora un po’ di fisico, le gambe a volte non vanno come uno vuole, arriviamo al meglio a questo inizio stagione, non sarà facile contro il Genoa. Il gioco di Fonseca? Ti fa stare più vicino alla porta, al nostro attaccante, abbiamo più chance di fare gol. Abbiamo fatto quello che vuole il mister, penso che possiamo cominciare bene la stagione. Ora sono tutti in condizione, anche se il mercato non è chiuso, ma sono soddisfatto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA