Caldo africano, in Italia arriva Caronte/ Temperature roventi e umidità in aumento

- Alessandro Nidi

Caldo africano sull'Italia, che si prepara ad accogliere l'anticiclone Caronte: settimana bollente, forse qualche temporale nel week-end

anticiclone Scipione anticiclone Scipione (Pixabay, 2020)

L’ondata di caldo africano che sta investendo l’Italia pare non essere intenzionata ad arrestarsi, complice l’annunciato arrivo dell’anticiclone Caronte, che andrà a sostituire il suo “predecessore” Scipione. Stando alle previsioni degli esperti de “Il Meteo”, le temperature aumenteranno sino a raggiungere picchi impensabili sulle colonnine di mercurio, il tutto accompagnato da uno scenario meteorologico che non lascia intravedere piogge in arrivo sul nostro Paese (purtroppo, viene da commentare, considerata la prolungata siccità che sta ancora interessando lo Stivale, ndr).

“Il Meteo”, infatti, parla di una quasi totale stabilità atmosferica: “Già da lunedì 20 i cieli si presenteranno in gran parte liberi da nubi e le uniche note stonate saranno da attribuire solo a qualche addensamento nuvoloso nelle ore più calde segnatamente a ridosso dei rilievi alpini. Su queste zone non si potrà comunque escludere a priori qualche improvviso acquazzone, ma non saranno certo questi timidi disturbi a cambiare le sorti del tempo su scala generale”.

CALDO AFRICANO IN ITALIA, ARRIVA CARONTE: UMIDITÀ ALLE STELLE

Come prosegue ancora “Il Meteo”, sono attesi sole e tanto caldo dunque su gran parte d’Italia (meno al Nord mercoledì), con “temperature che già da martedì 21 potrebbero addirittura raggiungere punte prossime ai 40°C a partire dalla Sardegna e su gran parte del Sud Italia. Segnali di cambiamento all’orizzonte? Forse sul finire della settimana un lieve cedimento di Caronte potrebbe favorire qualche temporale in più al Nord, ma per ulteriori conferme vi rimandiamo ai prossimi aggiornamenti”.

Insomma, per quanto si può prevedere ora, la morsa del caldo non si attenuerà, anzi, si intensificherà ulteriormente e sull’Italia si avranno condizioni climatiche stabili, con cieli tersi, sgombri da nubi e abitati da un sole rovente. Ci sarà però, come anticipato, qualche eccezione, dovuta ad alcuni isolati temporali pomeridiani lungo i confini alpini orientali. I valori dell’umidità saranno in aumento costante.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Previsioni meteo

Ultime notizie