CARLA, MADRE CRISTIANO MALGIOGLIO/ “La sua morte un momento terribile”

- Elisa Porcelluzzi

Cristiano Malgioglio era molto legato alla madre Carla, scomparsa da quasi 30 anni: “Non ho mai avuto bisogno di parlarle della mia omosessualità: era evidente”.

cristiano malgioglio
(Oggi è un altro giorno)

Tanti i temi trattati da Cristiano Malgioglio a Oggi è un altro giorno, non poteva mancare una battuta sulla madre Carla, scomparsa tempo fa. Il paroliere ha tenuto a ricordare: «Mia madre si preoccupava quando mi vedeva pallido al mattino. Io ero abituato a mettermi la cipria e il fondotinta, mia madre mi vedeva bello colorato, ma quando mi vedeva senza trucco si preoccupava. Dunque mi faceva lo zabaione. Questa era mia madre: modernissima, attualissima, amava i colori».

Nel corso dell’intervista, Cristiano Malgioglio ha ricordato il momento della morte della madre Carla: «Quando è venuta a mancare, non so cosa sia successo: in quel periodo facevo un concerto a Palermo ma non mi sentivo bene. Inizio a cantare, dopo due canzoni si interrompe il nastro. Mia madre non stava molto bene, quando si è interrotto il nastro ho pensato a lei, non ho voluto continuare a cantare. Al mattino sono arrivati due poliziotti per dirmi che mia madre mi aveva lasciato. Io feci un urlo che non potete immaginare. Io non vado più a Palermo, perchè mi ricordo quel momento terribile». (Aggiornamento di MB)

Carla, la madre di Cristiano Malgioglio

Cristiano Malgioglio è nato a Ramacca, in Sicilia, nel 1945 da papà Sebastiano e mamma Carla. Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, un paio di anni fa, il paroliere ha parlato della sua infanzia e del suo rapporto con i genitori: “Io nasco a Ramacca, poi da piccolo sono andato in Australia con i miei. Ero felice, sono sempre stato un bambino felice, perché ho avuto un affetto enorme. Mio padre, Sebastiano, non amava il mio lavoro. E il sogno di mia madre era che io avessi dei figli. La mia vita è però completamente diversa, non solo perché sono gay. io non ho mai parlato di questo ai miei genitori”. Il cantautore, in un’intervista rilasciata a Diva e Donna, ha spiegato di non avere mai fatto coming out con sua mamma: “Non ho mai avuto bisogno di parlarle della mia omosessualità: era evidente. A mia madre rubavo i vestiti, le scarpe con il tacco. Lei mi diceva quando portavo a casa un nuovo ragazzo: “Mi piaceva più l’altro tuo amico”. La mattina mi svegliavo e mi truccavo con il fondotinta e la cipria“.

Cristiano Malgioglio: “Dopo la morte di mia mamma ho rifiutato il Natale”

A Verissimo Cristiano Malgioglio ha anche parlato della morte della madre Carla, a cui era legatissimo: “Quando è venuta a mancare mia madre io ho versato tutte le lacrime del mondo… Mi manca troppo, perché era il mio pilastro. Era la mia vita…”, aggiungendo di avere avuto un presagio – un forte dolore al petto – prima che la madre morisse. Lo scorso anno Malgioglio ha trascorso il Natale dentro la casa del Grande Fratello Vip. In quell’occasione il paroliere ha raccontato di come la morte della madre abbia cambiato profondamente il suo modo di approcciarsi al Natale: “Da quando è morta mia madre, ho sempre rifiutato il Natale. Il 10 dicembre parto sempre in qualche parte del mondo. Non mangio una fetta di panettone da 26 anni. Tutto mi sembra così triste, eppure il Natale è una festa bellissima”. Incalzato da Alfonso Signorini, Malgioglio ha ricordato gli ultimi giorni di vita della mamma Carla: “Io mi trovavo a Palermo per un concerto e quando mia madre è venuta a mancare… Mi chiamò la sera e mi chiese se avessi mangiato. Il giorno dopo il mio spettacolo, in aeroporto si avvicinano due poliziotti e mi dicono ‘non prenda l’aereo a Milano, vada a casa’. Non voglio più vedere l’aeroporto di Palermo, da quel giorno”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA