Catherine Deneuve e Chiara Mastroianni/ “Marcello Mastroianni adorabile vigliacco”

- Jacopo D'Antuono

Catherine Deneuve e Chiara Mastroianni, compagna e figlia del celebre attore: “Marcello Mastroianni era un adorabile vigliacco”. I retroscena di questa storia d’amore…

chiara marcello mastroianni youtube 640x300
Marcello e Chiara Mastroianni (Youtube)

Catherine Devenue incontrò Marcello Mastroianni all’inizio degli anni settanta, durante le riprese del film ‘La Cagna’. L’attrice è considerata il grande amore dell’attore laziale, con cui ebbe anche una figlia di nome Chiara. Nonostante la loro storia non sia sbocciata come la Devenue avrebbe voluto, quest’ultima ha sempre speso parole al miele per il compagno, anche se in una intervista a Pippo Baudo lo etichettò come un “adorabile vigliacco”.

Infatti Marcello Mastroianni, nonostante l’arrivo della figlia Chiara, aveva deciso di non divorziare dalla moglie di allora, Flora Carabella. Un curioso aneddoto venne svelato dall’agente di Marcello Mastrioianni, Giovanna Can, che raccontò la reazione focosa di Flora quando scoprì che suo marito sarebbe diventato padre di una figlia avuta da un’altra donna.

Marcello Mastroianni e Catherine Devenue, l’arrivo della figlia Chiara

In una intervista a «Interview» spiegò che quando disse a Flora che Catherine era incinta lei era talmente arrabbiata che stava per scaraventargli addosso un vaso di pregevole fattura. Poi la moglie gli chiese se l’attrice francese fosse in attesa di un maschio e a quel punto il vaso si salvò. Diversi anni dopo, in un’altra intervista rilasciata al magazine Gente, la Carabella raccontò di aver apprezzato la sua rivale in amore, considerandola simpatica, disponibile e molto gentile.

Si legò quindi anche a Chiara “perché l’amicizia che mi legava a Marcello era più forte di tutto: eravamo come un grande clan”. Alla fine degli anni settanta però anche il feeling e la passione con la sua nuova compagna svanirono inesorabilmente e le loro strade si divisero una volta per tutte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA