Fabio Leoni, marito di Rosanna Banfi e la malattia/ “Mi è stato vicino nel momento più difficile”

- Alessia Miceli

Fabio Leoni è il marito di Rosanna Banfi, la loro storia d'amore è iniziata all'inizio degli anni '90 e oggi sono più uniti che mai, ecco chi è e cosa fa nella vita

Fabio Leoni Fabio Leoni e Rosanna Banffi (foto: web)

Fabio Leoni e il matrimonio con Rosanna Banfi

Fabio Leoni è il marito di Rosanna Banfi, famosa attrice e figlia del grande Lino Banfi. Fabio è un attore e regista affermato ma quando conobbe Rosanna, nel 1989 la sua vita era ben lontana dai riflettori. La loro storia d’amore è sempre stata meravigliosa e in un’intervista a “L’ora solare”, Fabio ha raccontato: “L’ho conosciuta nel 1989, me l’ha presentata un mio collega di lavoro, facevo l’operatore di ripresa e il direttore della fotografia aveva questa sua amica che era senza fidanzato e me l’ha presentata dicendomi che secondo lui era la donna giusta per me”. I due si sono sposati nel 1992 e poi il loro matrimonio è stato coronato dall’arrivo di due figli: Virginia che ha 27 anni e Pietro che ne ha 23.

I loro figli sono la cosa più preziosa e proprio per loro i due non hanno quasi mai festeggiato un anniversario di matrimonio, perché la data coincide con quella del compleanno del figlio Pietro. Sul loro matrimonio Rosanna Banfi aveva raccontato un aneddoto divertente, il padre Lino Banfi era molto geloso e durante la cerimonia aveva detto a Fabio Leoni: “Oh quando il prete ti dice di baciare la sposa non vi date proprio un bacio bacio”.

Fabio Leoni e la malattia di Rosanna Banfi

Qualche anno fa Rosanna Banfi e Fabio Leoni hanno vissuto un momento veramente difficile. A Rosanna era stato diagnosticato un tumore al seno e la loro vita è stata stravolta, nonostante ciò, Fabio è stato un marito perfetto. In merito all’accaduto Rosanna aveva dichiarato: “Lui è stato bravissimo perché mi ha dato tantissima forza e mi è stato vicino nel momento più difficile dove ero veramente brutta. Non mi ha mai fatto notare questo, lo vedevo io allo specchio. La cosa più importante è che la vita procedeva come prima anche quando dovevamo litigare. Quello che ci lega probabilmente è proprio il fatto che ci pizzichiamo in continuazione. Siamo 24 ore su 24 insieme e non è sempre facile”.

A differenza della moglie, Fabio pensa di non essere stato così tanto eccezionale: “Credo che tante coppie normali affrontino insieme la malattia, non credo di essere stato eccezionale. Le eccezioni forse sono i mariti che si comportano veramente male, che lasciano sole le proprie mogli e scompaiono nei momenti di difficoltà. Se uno si sposa è nel bene e nel male, in salute e in malattia. Ho solo tenuto fede ai miei impegni”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Reality e Talent

Ultime notizie