Chiara Ferragni “Ddl Zan affossato! Governati da pagliacci senza palle”/ “Uno schifo”

- Anna Montesano

Chiara Ferragni furiosa per la decisione del Senato di fermare il Ddl Zan: “Siamo governati da pagliacci senza palle. Schifo”

Chiara Ferragni 640x300
Chiara Ferragni (Foto: web)

Come molti volti dello spettacolo, della musica e del web, anche Chiara Ferragni sta facendo sentire la sua voce dopo la decisione presa dal Senato di fermare il Ddl Zan, votando a favore della “tagliola” proposta da Lega e Fratelli d’Italia. Una decisione che ha scatenato l’ira di tutti coloro che in questi mesi si sono battuti per dare voce alla lotta contro ogni tipo di discriminazione, sperando nella realizzazione della legge. Proprio la Ferragni e suo marito Fedez sono stati tra i più attivi in questo senso, ed è per tale motivo che in queste ore sui social hanno manifestato tutto il loro dissenso per quanto accaduto.

Chiara, in particolare, ha condiviso un post pubblicato dal profilo Instagram avvocathy che annuncia: “Ci sono riusciti, hanno appena ucciso – continua l’influencer – il ddl Zan. E con esso la speranza di diventare un Paese normale, civile, che tutela le minoranze dai violenti e non, come da oggi continuerà a essere, i violenti dalle sanzioni”.

Chiara Ferragni furiosa: “E queste sono le persone che dovrebbero tutelare i nostri diritti. Schifo”

Parole, quelle del post condiviso nelle stories di Instagram, che Chiara Ferragni ha poi sottolineato, scrivendo di suo pugno “Siamo governati da pagliacci senza palle”. In un’altra storia postata poco dopo, la Ferragni ha condiviso un video, ormai virale sul web, in cui molti politici esultano dopo il responso sulla legge. Immagini che l’influencer, furiosa, commenta con queste parole: “E queste sono le persone che dovrebbero tutelare i nostri diritti, esultano così quando il Ddl Zan viene affossato. Schifo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA