FILM AL CINEMA/ Tutti i migliori film nelle sale in questo ponte dell’Immacolata

Un rapido excursus nelle sale italiane con i film in programmazione in questi giorni a cura di EVA ANELLI

06.12.2009 - Eva Anelli
cinema_salaR37522set08

In questi giorni sta arrivando un assaggio di quella che sarà la programmazione Natalizia nei cinema italiani. In attesa dei Cinepanettoni nostrani, appuntamento fisso del giorno di Natale o dell’Angelo, gli amanti del cinema possono comunque gustarsi commedie divertenti e d’autore, frammisti alle rivisitazioni dei grandi classici della letteratura che, come il brusco abbassamento della temperatura di questi giorni, ci calano di botto anche figurativamente tra fiocchi di neve e buoni sentimenti.

Ma, per fortuna, ci sono anche titoli su temi più vari, quindi azione, fantascienza e, sì, anche film d’autore italiani. Se vogliamo in questi giorni sgranocchiare un po’ di pop corn, quindi, ce n’è ancora per tutti i gusti.

A Christmas Carol (dal 3 dicembre)
Regia: Robert Zemeckis Interpreti: Jim Carrey, Gary Oldman, Colin Firth Genere: Animazione/Commedia Durata: 96

Il classico letterario Il canto di Natale di Charles Dickens rivisitato da Robert Zemeckis, il regista della fortunata trilogia di Ritorno al futuro, nonché Oscar per Forrest Gump, e con linterpretazione multipla di Jim Carrey che si fa in otto (!) per raccontare la storia di un vecchio avaro che la notte di Natale riceve la magica e misteriosa visita dei fantasmi del Natale Passato, di quello Presente e di quello Futuro. Unesperienza che riattiverà il suo cuore atrofizzato. E, ovviamente, cambierà il suo modo di vedere il Natale. Grande classico sposato alle tecnologie visive più allavanguardia: il film è stato girato con la tecnica del motion capture (la stessa di Polar Express, sempre di Zemeckis) ed è in 3D.

Il mio amico Eric
Regia: Ken Loach Interpreti: ric Cantona, Steve Evets Durata: 116 Genere: Commedia

Lasso del calcio anni 90 Eric Cantona in questo film interpreta se stesso. A lui si rivolge idealmente (o forse anche concretamente?) un impiegato delle poste in forte crisi esistenziale e che medita il suicidio. Il saggio ex-campione si materializzerà sapendo dargli preziosi consigli e stargli accanto come un vero amico.

L’uomo nero
Regia: Sergio Rubini Attori: Sergio Rubini, Valeria Golino, Riccardo Scamarcio Genere: Commedia Durata: 90

Un uomo (Fabrizio Gifuni) allontanatosi da anni dal paese pugliese natìo ci torna per assistere il padre in fin di vita (Rubini). Si (ri)apre un capitolo della sua vita lontano molti anni, in cui era bambino e viveva ancora con la madre insegnante (Golino) e il padre capostazione con velleità artistiche (vuol fare il pittore ma è frustrato perché alcune eminenti personalità del paese lo prendono in giro per la sua passione) e lo zio (Scamarcio), un modello da emulare per lui, con cui si crea molta complicità.

 

Ninja Assassin
Regia: James McTeigue Interpreti: Rain, Naomie Harris Genere: Azione Durata: 99’

 

La stella del pop orientale Rain si reinventa attore (con successo: il film sta andando molto bene in Asia e Usa) per un film action che inevitabilmente lo accosta al grande Bruce Lee, e prodotto dai fratelli Wachowski (i registi della saga di Matrix) e Joel Silver, produttore re Mida di Hollywood. Un uomo appartenente a un’organizzazione criminale scopre che i suoi stessi capi sono i responsabili dell’assassinio del suo miglior amico. E cercherà vendetta.

 

A Serious Man
Regia: Ethan Coen, Joel Coen Interpreti: Simon Helberg, Michael Stuhlbarg Genere: Commedia Durata: 105’

 

Dopo quella del protagonista di Ken Loach, altra crisi esistenziale all’orizzonte in questo weekend al cinema. E’ quella del professore universitario protagonista dell’ultimo lavoro dei fratelli Coen (Oscar per Non è un paese per vecchi). Figli pessimi, moglie che chiede divorzio e fratello perdigiorno che pianta le tende in casa sua. Non resta che chiedere aiuto… a ben tre rabbini!

 

L’isola delle coppie
Regia: Peter Billingsley Interpreti: Vince Vaughn, Jon Favreau Genere: Commedia Durata: 107’

 

Una coppia in crisi (Vince Vaughn e Malin Akerman, la sorella bella e antipatica di Katherine Heigl in 27 volte in bianco) decide di fare terapia di coppia… in un meraviglioso atollo in mezzo all’Oceano. E si fanno accompagnare da altre coppie di amici che finiranno per mettersi anch’esse in discussione. Tra risate e gag.

 

Welcome
Regia: Philippe Lioret Interpreti: Vincent Lindon, Firat Ayverdi Genere: Drammatico Durata: 115’

 

Un burbero allenatore di nuoto francese, con un matrimonio fallito alle spalle, aiuterà un giovane clandestino a realizzare il suo sogno: attraversare la Manica a nuoto per raggiungere la sua amata, appena trasferitasi in Inghilterra con la famiglia. Il rapporto tra i due uomini si trasformerà pian piano in una solida e commovente amicizia.

 

Moon
Regia: Duncan Jones Interpreti: Sam Rockwell Genere: Thriller/Fantascienza Durata: 97’

 

Primo lungometraggio (dopo vari corti, video musicali e lavori per la tv) del figlio di David Bowie, ovvero Duncan Jones, da molti accostato a 2001 Odissea nello spazio. Un astronauta in orbita intorno alla Luna da quasi tre anni sta per tornare a casa. La sua unica “compagnia” è quella del computer di bordo, che gli parla e aggiusta i guasti. Ma proprio quando mancano pochi giorni al suo rientro sulla Terra, l’uomo comincia ad avvertire la presenza anche di qualcosa/qualcun altro. Quando fantascienza, thriller e grandi domande esistenziali si incontrano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori