MICHELA DE PAOLI/ La vincitrice di un milione a Chi vuol essere milionario a Mattino 5 in esclusiva

- La Redazione

La straordinaria signora dalla porta accanto si racconta ai microfoni di Federica Panicucci

MichelaDePaoli_MilionarioR400
Michela De Paoli, vincitrice di un milione di euro

Michela De Paoli, vincitrice di un milione a Chi vuol essere milionario a Mattino 5 Lhanno definita la signora della porta accanto Michela De Paoli, la casalinga di Pavia che ha sbancatoil Milionario di Gerry Scotti vincendo il massimo del montepremi. Un momento storico per il quiz della fascia preserale di Canale 5, che ha incollato alla tv la cifra record di otto milioni di telespettatori. In molti hanno seguito la sua scalata verso la vittoria o la stanno guardando tramite i video che sono presi dassalto sul web, ma come sarà il primo giorno di Michela da ricca?

La signora ha 43 anni e probabilmente ha realizzato un sogno inaspettato e il suo merito, oltre a quello della vittoria, è di aver utilizzato gli aiuti previsti dal game solo alla fine del suo percorso., cioàè per rispondere alla domanda da 1 milione, sulla Genesi.

Mattino 5 ha intervistato la novella vincitrice, che ha raccontato cosè accaduto dopo il suo trionfo e fuori dagli studi Mediaset.

L’avventura di Michela è il secondo caso al mondo in cui un concorrente arriva alla fine con tutti e tre gli aiuto a disposizione. La casalinga di Pavia racconta: “Stanotte ho dormito poco per la tanta emozione. Sono una casalinga un po’ forzata perchè è più dignitoso dire di fare la casalinga rispetto a dire che sono disoccupata. Quando andavo a scuola imparare le cose a memoria non è mai stato il mio forte perciò ho dovuto sviluppare delle strategia come ad esempio il ripasso costante con tabella di marcia dello studio e dovevo attenermi a questo piano.

 

Io voglio rimanere con i piedi per terra perché so che a tante persone vincere tanti soldi ha dato alla testa. Io sono una persona molto pratica, e vorrei comprare una villetta bifamiliare per abitare anche con i miei genitori.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori