LA CORRIDA/ Anticipazioni puntata di oggi 29 gennaio 2011. Stasera su Canale 5 ore 21:10

- La Redazione

Su Canale 5 questa sera andrà in onda la quarta puntata del varietà La Corrida, condotto da Flavio Insinna

flavioinsinnaR400
Immagine d'archivio

LA CORRIDA -Anticipazioni puntata di oggi 29 gennaio 2011. Stasera su Canale 5 ore 21:10 Su Canale 5 questa sera andrà in onda la quarta puntata del varietà La Corrida, uno dei classici delle reti Mediaset tornato a godere di buoni ascolti grazie anche al neo conduttore Flavio Insinna. Lattore romano, già trasformato in conduttore tv dalla Rai, è al primo anno tra le reti del Biscione, e finora non ha deluso, dato che il suo programma ha sbaragliato la concorrenza, conquistando oltre 5 milioni di telespettatori.

Forse il suo segreto è nella straordinaria capacità di interagire con i dilettanti allo sbaraglio in gara. La loquacità, lironia e la capacità riflessiva rendono Insinna la persona più giusta per mettere a proprio agio i concorrenti, o per sottolinearne le peculiarità più esilaranti. Oltretutto, la maggioranza del pubblico de La Corrida è composta da giovani. Lo share più alto è infatti nella fascia 25-34 anni, seguita da quella 15-24, e tra le donne.

PER LEGGERE LE ANTICIPAZIONI DE LA CORRIDA DI QUESTA SERA, SABATO 29 GENNAIO 2011 CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

A fianco di Flavio Insinna ci sarà la bellissima Antonella Elia, che era già stata a La Corrida nel 1990 al fianco del mitico Corrado, e a dirigere l’orchestra ci sarà il Maestro Piero Pintucci. A lui anche il ruolo di “consigliere e guida” per i “dilettanti” in gara.

Come sempre vedremo quindi 11 concorrenti sfidare il giudizio del pubblico. In palio, come tradizione vuole, nessuna somma di denaro o titolo particolare. La gara viene fatta per puro divertimento e per mettersi alla prova.

Verrà premiato il dilettante che grazie alla sua simpatia, bravura e fantasia avrà riscosso il più fragoroso applauso da parte del pubblico in studio, ma ci sarà anche l’elezione del dilettante “più improvvisato”, cioè quel personaggio che con spontaneità e spregiudicatezza riceverà “impavido” la peggiore ondata di fischi e campanacci da parte del pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori