PROVACI ANCORA PROF 4/ Anticipazioni penultima puntata e riassunto quarta, che vince gli ascolti tv

- La Redazione

La sintesi dell’episodio andato in onda ieri sera e la trama del prossimo, in onda lunedì 12 marzo. La fiction con Pivetti e Decaro cresce e trionfa nell’Auditel del prime time di ieri sera

provaciancora4_pivetti-decaroR425
Veronica Pivetti ed Enzo Decaro

Provaci ancora prof 4, anticipazioni trama penultima puntata – Ancora un grande successo per Provaci ancora prof 4: il pubblico si è davvero affezionato a Camilla Baudino, Renzo e a tutti gli altri personaggi della fiction di Rai Uno, che ieri sera ha avuto un ottimo riscotro in termini di ascolti tv. La quarta puntata di Provaci ancora prof 4 ha infatti vinto il prime time, grazie a 5.825.000 spettatori (e il 20,83% di share) che ieri sera hanno scelto il prodotto di Rai Uno. Dato che rileva una crescita rispetto alla scorsa settimana. La quarta puntata ha ottenuto picchi di circa 6.400.000 spettatori e superiori al 24% di share. Non pochi fan di Provaci ancora prof 4 saranno curiosi di sapere cosa accadrà nella prossima, quinta e penultima puntata. la storia d’amore tra Camilla e Marco, ufficializzata da una dichiarazione e dall’anello di fidanzamento, culminerà in un matrimonio, come auspica la mamma della Baudino? Prima di scoprire la trama del prossimo episodio, la sintesi di quello andato in onda ieri sera. Livietta è stata espulsa da scuola perché ha picchiato una compagna di scuola. Camilla di chiuderla in camera per punizione e decide di discuterne con Renzo. Nel frattempo accompagna l’amica Anna in palestra e fa un brutto incontro con il custode, un tipo poco cortese che la caccia fuori perché non è tesserata. Tornata a casa trova Enzo, ma non la figlia, uscita con la nonna. Mentre discute con l’ex marito, Anna la chiama in lacrime e le chiede di correre da lei. Mentre l’aspetta al bar riceve un messaggio da Marco dal quale apprende che l’uomo è a New York. All’improvviso arriva una donna che grida “l’hanno ucciso”. Quando la polizia arriva in palestra dai primi rilievi scopre che l’assassino è probabilmente scappato dalla finestra del bagno. Nel water viene trovato un cioccolatino al peperoncino. Nella palestra manca un peso da due kili la probabile arma del delitto. Nel frattempo si risale all’identità della vittima è Cesare, il custode della palestra con precedenti per spaccio di stupefacenti. La donna delle pulizie Debora, quella che ha ritrovato il cadavere racconta di essere entrata in palestra e di aver visto il custode ferito al volto, poi era uscita per rispondere ad una telefonata del marito e al suo rientro aveva trovato l’uomo morto. Il barista testimonia di aver visto un’altra donna uscire dopo Debora che era andata via con una donna in maggiolino:  la prof come intuisce il commissario De Matteis.

Mentre è impegnata a seguire il caso, Camilla riceve un nuovo messaggio di Marco che la invita a connettersi a Skype. Camilla si collega con l’aiuto di Livietta e riesce a parlare con Marco. Ma è ancora molto combattuta, nonostante sia sicuramente attratta dall’uomo. Parlando con Camilla, Anna ricorda che il custode era molto litigioso e che aveva litigato anche con un ragazzo Manuel Fossa. Nel frattempo si scopre che il custode aveva molestato anche altre donne, oltre Anna. Vengono convocati in commissariato Debora e il marito, poiché è risultato che il marito, quando ha telefonato ad Anna si trovava vicino alla palestra. Durante l’interrogatorio ai due viene offerto un cioccolatino al peperoncino come quello ritrovato sulla scena del delitto, ma nessuno dei due sembra averne mai assaggiato uno prima. Arrivano i rilievi della scientifica le impronte sulla finestra del bagno sono di Manuel Fossa, ma il ragazzo non si trova. La portiera del palazzo dove vive accompagna Camilla a parlare con la madre di Manuel che le racconta che il figlio è un tossicodipendente, ma che vuole entrare in comunità perchè è innamorato di una ragazza. Camilla si ritrova il ragazzo in macchina che, registrando quanto dice sul telefonino della prof, le racconta di essere andato in palestra quella sera perché doveva avere dei soldi dalla vittima, ma di essersene andato dopo aver assistito al suo litigio con Anna e all’arrivo di Debora. Racconta anche che Debora e Cesare erano amanti.

Quando la prof Camilla porta il telefono in commissariato per far ascoltare la registrazione di Manuel sembra tutto chiaro, il colpevole è il marito della donna delle pulizie che dopo poco viene arrestato. Marco tornato dall’America rivede Camilla, ma il loro rapporto è ancora un tira e molla.  La prof, con l’aiuto di Marchesi e di una scatola di cioccolatini al peperoncino riesce a smascherare il vero assassino: è Manuel che, scoperto e umiliato dal custode mentre cercava droga e soldi, l’aveva ucciso.  La puntata finisce con la dichiarazione di amore di Marco a Camilla, forse la loro storia sta diventando seria?

 

Anticipazioni trama episodio Ritorno alle origini – Mentre Montalbano è costretto a fare i conti con la fine della storia con Mery, il vicecommissario Mimì Augello ha messo gli occhi su Livia, l’amica della mamma della bambina rapita, caso su cui sta indagando il nostro commissario. Ma Livia preferisce Montalbano. Fazio, padre, pensa di ritirarsi dalla Polizia per problemi di salute e in questa occasione Montalbano conosce il figlio, il giovane Fazio, che vorrebbe diventare ispettore di Polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori