X FACTOR 7/ Chi è Alan Scaffardi, il papà che sogna di cambiare vita

- La Redazione

Tra i 12 concorrenti che canteranno dal vivo sul palco di X Factor 7 c’è anche Alan Scaffardi, il cantante di Parma che fa parte della squadra degli Over 25 di Elio

x-factor-7-Alan
Alan Scaffardi (Facebook)
Pubblicità

Tra coloro che saliranno sul palco di X Factor 7 c’è Alan Scaffardi, cha fa parte della squadra Over 25 capitanata da Elio con Chiara Gallana e Fabio Santini. Alan è originario di Parma, dove è nato il 25 gennaio del 1977, sposato e padre di due figli, una ragazza di quattordici anni e un bambino che ne ha invece nove, ai quali vorrebbe regalare una casa in caso di vittoria del talent show. Alan Scaffardi ha già avuto modo di farsi molto apprezzare per le sue capacità canore sia in Italia che sulla scena internazionale, dove si è fatto notare per aver prestato la sua voce al progetto Papik. Ha scoperto la musica molto presto, grazie al regalo di una pianola da parte del padre. All’età di otto anni ha iniziato a studiare pianoforte presso il Conservatorio della sua città natale, per poi accostarsi allo studio di altri strumenti come batteria, basso, pianoforte, chitarra e percussioni, con ottimi risultati. A quindici anni ha quindi deciso di iniziare a coltivare anche le sue doti vocali, con il contributo di insegnanti di grande spessore. In seguito, ha dato vita a un ambizioso progetto funky con i Quinto parallelo, arrivando ad aprire i concerti di gruppi prestigiosi come Negrita, Bandabardò e Tiromancino.

Pubblicità

Il suo percorso è stato poi integrato negli anni successivi dagli studi di jazz, gospel e soul nell’ambito del Berklee College of Music, a Boston. Ha quindi fatto parte di alcune big band, in qualità di voce maschile, ruolo nel quale si è esibito in cover di una lunga serie di artisti di ottimo livello, le quali hanno contribuito in maniera decisiva ad affinarne le sue attitudini, dopo gli inizi che lo avevano visto esibirsi come cantante rock e grunge. Tra le sue esperienze vanno ricordati in particolare i 10 anni trascorsi con Mario Biondi, oltre alle collaborazioni collezionate con artisti come Beppe Di Benedetto, la Roberto Manzin Sax, Giovanni Marani e Roberto Melone. Molto importante anche la sua esibizione in Anima Forte, uno spettacolo con la Soul Band. Ha inoltre inciso un album in qualità di solista, insieme a Ely Barbosa e Nerio Poggi. Nell’ultimo anno si è recato a Tokio, nell’ambito di un progetto new jazz. Collabora anche con un gruppo hip hop, gli RHPositivo. 

La sua partecipazione a X Factor è dovuta anche alla voglia di regalare un futuro migliore ai figli, ma per poterlo fare dovrà superare una serie di prove abbastanza complicate, che comunque sembrano non intimorirlo troppo. 

Pubblicità

Nelle interviste che hanno preceduto l’inizio dello show, ha mostrato di avere idee chiare e di credere molto nei suoi mezzi, tanto da darsi un otto tondo come voto per le sue qualità canore. Ha dichiarato di non sopportare l’ipocrisia e gli urlatori e di trovare grande divertimento nell’osservare gli altri per poi cercare di imitarli. Estremamente superstizioso, ama vestire in maniera ricercata pur senza seguire le mode imperanti e adora il mare di Lampedusa. Nonostante la sua voglia di perseguire il successo, non farebbe mai del male per poterlo avere e gli piacerebbe essere ricordato per le emozioni trasmesse.

Nel provino ha portato come brano un pezzo di Gavin Degraw, “Chariot”, mentre i suoi cavalli di battaglia sono “Fortuna”, un pezzo di Mario Venuti e “Ordinary People”, di John Legend. Tra le influenze dichiarate, anche Lucio Dalla e Lenny Kravitz.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori