IO CANTO 2013/ Chi è Corinne Ragona, la ragazza di Mazara del Vallo con la “voce nera”

- La Redazione

Corinne Ragona, 11 anni, vive a Mazara del Vallo ha studiato canto presso la Satiro d’Oro Academy, è seguita dall’insegnante di canto Roberta Caly e il maestro di musica Riccardo Russo

io-canto-4-corinne-ragona
Corinne Ragona

Una bimba bianca con una voce nera. A Roma, negli studi di Cinecittà, si stanno tenendo i provini di io Canto 2013 il talent show di Canale 5. Il regista del programma, Roberto Cenci Russo, ha visionato moltissimi artisti in erba. Molti, circa 80.000, hanno sostenuto un provino video, altri, circa 30.000 sono venuti di persona; non è facile per Cenci riuscire a selezionare i talenti giusti trA i 110.000 partecipanti. Soprattutto quando sono in tanti ad avere talento, tecnica e passione sufficienti a ben figurare, tanti, appunto. Forse troppi. Ma c’è una bimba, una in particolare che ha qualcosa di speciale. Un timbro vocale originale, un modo di cantare e muoversi sul palco davvero interessanti.La bimba ha 11 anni appena compiuti e vive a Mazara del Vallo, ed è la piccolina di casa, la più giovane di sette fratelli, le cinque sorelle – Federica, Silvia, Angela, Clara e Giusi – e il fratello Ermes. Lei si chiama Corinne Ragona e fin da piccolissima ha stupito tutti con la sua voce. non solo il suo pubblico casalingo, ma anche la sua insegnate di canto Roberta Caly, di cui segue i corsi presso la “Satiro d’Oro Academy”.

La svolta importante arriva quando la piccola Corinne incontra il maestro di musica Riccardo Russo, noto e pluripremiato musicista e stimato vocal coach, che si occupa della parte tecnica nelle masterclass di Silvia Mezzanotte. Corinne si iscrive all’Associazione “UNDO Music movement”, dove, seguendo gli insegnamenti di Russo, studia canto e interpretazione e migliora la sua pronuncia dell’inglese.

Corinne è brava e determinata; a Mazzara inizia a esibirsi in varie manifestazioni ed eventi locali, e debutta al teatro Garibaldi. Poi è la volta di Palermo e del teatro Biondo: ovunque è un successo, tutti rimangono affascinati dal quel timbro profondo e originale. Una bimba bianca con una voce nera.A Mazzara si tengono i provini per partecipare a “Io canto”, il talent show dedicato ai più giovani: Corinne supera ben due provini nella sua città natale. Adesso il gioco si fa più difficile si deve andare a Roma e la concorrenza è davvero spietata. Ma la voce di Corinne, la sua presenza scenica, alla fine hanno la meglio, e lei entra a far parte del team di Mara Maionchi.

L’esordio a “Io canto” non è certo dei più facili: “Amore da favola” di Giorgia la impone all’attenzione di pubblico e giurati, ma è con l’interpretazione di “Don’t let the sun go down on me” che Corinne conquista definitivamente tutti quanti. Vittoria in puntata e un coro di elogi si levano sulla ragazzina la cui voce dai timbri blues e soul riesce a trasmettere emozioni molto forti. Ne è convinta Ilaria Bergamaschi, membro della giuria, che non fa mistero di vedere in Corinne la sua artista preferita, riconoscendole una presenza scenica davvero fuori dal comune. Ne sono convinti tutti coloro che l’hanno ascoltata in questi giorni e che, sicuramente, la sosterranno fino al termine del programma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori