SHERLOCK HOLMES – GIOCO DI OMBRE/ Il secondo film di Guy Ritchie ispirato ai romanzi di Conan Doyle

- La Redazione

Su Canale 5 va in onda in prima tv il film Sherlock Holmes – Gioco di ombre, diretto da Guy Ritchie nel 2011, con Robert Downey Jr, Jude Law e Noomi Rapace

sherlock-holmes-gioco-ombre
Robert Downey Jr è Sherlock Holmes

Questa sera,  martedì 12 novembre, in prima tv su Canale 5 alle ore 21.10 va in onda il film Sherlock Holmes – Gioco di ombre (titolo originale: Sherlock Holmes: A Game of Shadows), diretto dal regista inglese Guy Ritchie nel 2011. La pellicola, un poliziesco ambientato, basandosi sullestetica steampunk, nellepoca vittoriana, è il seguito del film Sherlock Holmes, diretto dallo stesso Ritchie nel 2009 e sispira alle vicende e ai personaggi creati dalla penna di Arthur Conan Doyle. In particolare, Sherlock Holmes – Gioco di ombre evidenzia molte affinità con la trama del racconto L’ultima avventura, contenuto in Le memorie di Sherlock Holmes, che Conan Doyle scrisse nel 1893. Il film, che è stato co-prodotto dalla Warner Bros, dalla Village Roadshow Pictures e dalla Silver Pictures, dura 129 minuti. Tra i riconoscimenti ricevuti dalla pellicola ricordiamo il premio come Miglior film dazione agli International Film Award 2012, due nomination agli YouMovie Awards 2012 e una nomination, miglior thriller, agli Empire Awards 2012.

Vediamo più nel dettaglio la trama. Durante il 1891, numerosi attentati sconvolgono il continente europeo, rischiando di compromettere i rapporti tra le nazioni. Sherlock Holmes (Robert Downey Jr) riesce a sottrarre allastuta Irene Adler (Rachel McAdams) un pacco che permette allinvestigatore di capire chi è lideatore dei terribili attentati: James Moriarty (Jared Harris), geniale professore di matematica e, allo stesso tempo, malvagio criminale. Poco dopo Moriarty elimina la donna, colpevole per la sua inaffidabilità. Il dottor Watson (Jude Law) si sposa con la bella Mary (Kelly Reilly), partendo in treno insieme a lei per il viaggio di nozze a Brighton. Nel frattempo, alluniversità dove Moriarty insegna, avviene lincontro fra il perfido professore e Holmes. Dopo una lunga e intensa discussione, il professore rivela al nemico di aver ucciso Irene Adler e di essere intenzionato a eliminare anche Watson e la sua sposa. Saputo ciò, Holmes entra, travestito da donna, nel treno su cui viaggiano i suoi amici per proteggerli e salvarli. Lastuto investigatore riesce a rendere inoffensivi gli scagnozzi di Moriarty, presenti a bordo, e fa scendere Mary dal treno, gettandola in un fiume, dove la soccorre Mycroft (Stephen Fry), fratello di Holmes. 

Holmes e Watson si dirigono verso Parigi, dove incontrano la zingara Sim (Noomi Rapace), il cui fratello è stato rapito dagli scagnozzi di Moriarty. La donna conduce i due Holmes e Watson dal capo di un gruppo anarchico, di cui faceva parte il fratello. Luomo confessa di essere stato ricattato da Moriarty, che lha costretto a eseguire alcuni attentati. Holmes intuisce il luogo del prossimo attentato: un prestigioso hotel parigino, dove si devono riunire importanti finanzieri e industriali francesi e tedeschi. I due non fanno in tempo ad arrivare; infatti, esplode una bomba che uccide tutte le persone presenti nellhotel. Lattentato è stato compiuto da colonnello Sebastian Moran (Paul Anderson), braccio destro di Moriarty, interessato, in realtà, solamente alla morte di un potente industriale tedesco, titolare di una fabbrica di armi. Con la scomparsa dellindustriale Moriarty è divenuto lunico possessore della fabbrica.

Scoperto ciò, Holmes e Watson raggiungono a cavallo, insieme a Sim, il luogo dove è situata la fabbrica, trovando una quantità spaventosa di armi. Frugando in giro, i due trovano delle carte e delle mappe che rivelano il piano di Moriarty: attraverso attentati e omicidi, impossessarsi delle più importanti industrie belliche e far scoppiare un enorme conflitto, per poi vendere le armi alle nazioni belligeranti. 

Holmes, colta tale tremenda verità, decide di inviare un telegramma al fratello per avvertire i servizi segreti di Sua Maestà. Poco dopo, Moriarty cattura l’investigatore e lo tortura per sapere a chi avesse inviato il telegramma, ma Holmes riesce a fuggire grazie all’intervento di Watson, che uccide con un colpo di cannone Sebastian Moran, creando una situazione di estrema confusione, della quale Holmes lestamente approfitta. Insieme a Watson e a Sim, Holmes fugge in una vicina foresta. I tre vengono inseguiti dagli uomini di Moriarty ma riescono a salvarsi, giungendo al castello di Reichenbach, situato su un rilievo da cui precipitano spettacolari cascate.

Quel castello ospita l’incontro tra i più importanti politici europei. Holmes riesce a riconoscere tra i politici e i funzionari presenti il fratello di Sim, a cui Moriarty aveva ordinato di compiere un omicidio per far scoppiare un conflitto. Poco dopo, il perfido professore e Holmes s’incontrano nuovamente e decidono di spostarsi insieme su una terrazza del castello. Nel frattempo, Watson riesce a fermare l’attentatore, che muore avvelenato: ciò impedisce di conoscere il nome del mandante e di risalire a Moriarty. Dopo aver scoperto che, grazie a Holmes, la polizia inglese ha sequestrato i suoi beni e capitali, il malvagio professore si scaglia contro l’investigatore, che, conoscendo le abilità come pugile di Moriarty e sapendo di essere ancora debole per le torture subite, decide di abbracciare il suo nemico per trascinarlo con sé nel vuoto. Anche se i corpi dei due nemici non vengono ritrovati, il finale del film fa intuire un proseguimento della vicenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori