TEMPESTA D’AMORE/ Anticipazioni e Video: Werner si candida a Sindaco

- La Redazione

E andato in onda ieri sera un doppio appuntamento con Tempesta damore, alle 19.35 e in prima serata, prima di ritornare stasera ma solamente alle 21.10 sempre su Rete 4

tempesta-d-amore-leonard-pauline
Tempesta d'amore

Nella prossima puntata di Tempesta D’amore, Marlene dovrà rimandare il suo lieto fine con Kostantin perchè pensa non sia ancora il momento giusto per dire tutto a Natascha, in crisi dopo aver scoperto che non potrà più cantare, e al suo promesso sposo. Werner, intanto, lotterà per riavere quello che è suo magari rivendo un aiuto inaspettato e così decide di candidarsi a sindaco… I misteri di Patrizia (Nadine Warmuth) e Joseph hanno tenuto banco nella mini maratona di ieri di Tempesta D’amore. La new entry nasconde molti segreti e quando scopre che anche il suo “dolce” nonnino li ha va su tutte le furie. L’uomo sa qualcosa che riguarda il passato di Pauline e così decide di ricompensarla lasciandogli tutto quello che ha. Alla notizia Patrizia perde la testa e così decide di ucciderlo soffocandolo con un cuscino. Intanto, Werner (Dirk Galuba) oltre a risolvere le questioni in sospeso con il suo rivale di sempre che ha deciso di sbatterlo fuori dal suo appartamento, decide di organizzare un incontro tra Marlene e Kostantin in cui i due finalmente si lasciano andare e in cui lei parla finalmente dei suoi reali sentimenti per lui. Non perdere le anticipazioni presenti in questo articolo e clicca qui per rivedere l’ultimo episodio della soap cliccando qui

E andato in onda ieri sera un doppio appuntamento con Tempesta damore, alle 19.35 e in prima serata, prima di ritornare stasera ma solamente alle 21.10 sempre su Rete 4. Prima di scoprire le anticipazioni, vediamo cosa è accaduto negli episodi andati in onda ieri sera: Konstantin (Moritz Tittel) non riesce a togliersi dalla testa Marlene (Lucy Scherer), nonostante questultima sia ormai in procinto di sposarsi con Michael (Erich Altenkopf). Konstantin si reca addirittura nella cappella per chiedere al Signore di perdonarlo in quanto desidera la donna daltri. Qui ha una chiacchierata che pare essere molto produttiva con Don Martin (David Paryla) che lo invita a non fare pressioni nei riguardi di Marlene, lasciandola libera di prendere le proprie decisioni. Tuttavia, Konstantin resta convinto del loro forte amore. Intanto, la stessa Marlene è attanagliata dal dubbio e, anche per via dellassenza del proprio uomo, si convince di essere innamorata di lui e non di Konstantin. Pauline (Liza Tzschirner) nonostante le risorse che le ha messo a disposizione Leonard (Christian Feist) siano davvero esigue, riesce comunque a comperare qualche utile attrezzo per realizzare il suo angolo pasticceria e, in particolare, un piccolo frigorifero. Leonard, resosi conto della grande passione che anima Pauline, decide di darle in regalo un altro utile strumento,con lei che in questo modo crede di essere finalmente riuscita a entrare nel cuore delluomo di cui è innamorata. Tuttavia, Pauline ha una temibile avversaria con cui fare i conti: si tratta di Patrizia (Nadine Warmurth) che con il suo modo di fare, almeno per il momento, pare essere riuscita a stregare il cuore di Leonard. Intanto, Charlotte (Mona Seefried) è rientrata dal suo viaggio a Verona dove ha avuto modo di stare insieme alla propria figlia e ai propri nipoti. Purtroppo per lei il ritorno non è sicuramente dei migliori,,visto che Friedrich (Dietrich Adam) le dice di aver cacciato dal proprio appartamento Werner (Dirk Galuba) in quanto non più proprietario dellalbergo. Charlotte si arrabbia tantissimo, dopo di che va a trovare Werner che intanto è andato a vivere dal fratello Andrè (Joachim Latsch). I due si scambiano qualche parola di circostanza, con Werner che fa presente come tutto sommato sia stato giusto lasciare lappartamento che è da sempre destinato ai proprietari dellalbergo. Nonostante ciò, Charlotte è quanto meno delusa dal comportamento di Friedrich, anche perché non è detto che lei sia interessata a voler vivere insieme a lui. Intanto per Natasha (Melanie Wiegman) ci sono splendide notizie: Sabrina (Sarah Elena Timpe) dopo il successo della sera precedente, è stata contattata dal proprietario dellalbergo, interessato a produrre un cd musicale con le sue canzoni. Natasha, Sabrina e Friedrich si incontrano trovando un accordo, secondo il quale il 18% dei ricavati della vendite finiranno nelle tasche della stessa Natasha. Intanto, Konstantin e soprattutto Marlene si impongono nel non lasciarsi trasportare dal vortice dei sentimenti che li legano. Tuttavia Marlene è al quanto infelice. Infatti Werner, incontrandola nel parco in lacrime, le suggerisce di passare qualche momento da sola presso il rifugio. Lintenzione delluomo però è tuttaltra, infatti avverte Konstantin della presenza di Marlene. Lui si precipita immediatamente lì e, una volta rimasti soli, scoppia lamore. Infine, il nonno di Patrizia sembra avere un grande peso sulla propria coscienza che lo tormenta in questi suoi ultimi giorni di vita per via della terribile malattia del quale è affetto. Nellepisodio successivo abbiamo invece visto Natasha (Melanie Wiegman) essere al settimo cielo per limportante accordo discografico sottoscritto con Friedrich (Dietrich Adam). Purtroppo per lei un nuovo terribile incubo è dietro langolo: la donna perde nuovamente la sua voce e, stando a quanto le dicono i medici, appare molto improbabile che possa tornare a cantare. Per lei è una vera e propria tragedia, soprattutto dopo aver dovuto sopportare la fine, praticamente sullaltare, della propria relazione con Konstantin (Moritz Tittel). La sua agente, Sabrina (Sarah Elena Timpe) cerca di tranquillizzarla ma Natasha è davvero molto scossa per laccaduto. Intanto, nel rifugio di caccia, Konstantin e Marlene (Lucy Scherer) stanno consumando il loro amore. I due sono sempre più innamorati e quanto mai decisi a rendere ufficiale il tutto.

Marlene, fa presente come sia doveroso da parte sua parlare prima al proprio promesso sposo Michael (Erich Altenkopf) e poi alla stessa Natasha. Nel frattempo, la situazione di quest’ultima precipita anche perché non riuscendo a contattare la stessa Marlene non trova nessuno che possa confortarla. Decide quindi di scrivere una specie di lettera d’addio, nella quale parla del proprio stato d’animo. Intanto, Werner (Dirk Galuba) che di certo non ha digerito di buon grado il fatto di essere stato cacciato fuori dal proprio appartamento da Friedrich, ha trovato un modo per fargliela pagare o quanto meno per tenerlo sotto scacco. In pratica ha deciso di scendere in campo in politica e di concorrere per il ruolo di sindaco. Per fare ciò ha bisogno di un bel po’ di soldi e decide quindi di chiedere un supporto al fratello Andrè (Joachim Latsch) che in un primo tempo sembra essere alquanto restio. Tuttavia, Werner riesce nell’importante risultato di portare dalla propria parte Hildegard (Antje Hagen) che notoriamente è ben vista dalla cittadinanza. Il fatto che Hildegard voglia sostenere la candidatura di Werner, convince lo stesso Andrè nel dare l’aiuto economico al fratello di cui necessita. Werner si accorge ben presto come la convivenza con Hildegard non sarà semplicissima, visto che la donna impone al candidato sindaco alcune condizioni che riguardano la corretta gestione della cosa pubblica. Intanto, il nonno di Patrizia (Nadine Warmuth), il signor Dietricht, viene spesso e volentieri a contatto con Pauline (Liza Tzschirner), desiderosa di sapere per quale motivo abbandonò sua nonna. L’uomo rivela che il nonno di Pauline, proprio mentre stava firmando l’atto di cessione del castello che poi sarebbe diventato l’attuale hotel a favore del padre di Werner, accusò un malore e morì sul colpo. Lui si fece corrompere, facendo in modo che risultasse che il nonno di Pauline avesse incassato i proventi della vendita per poi scappare via all’estero. Ora però il signor Dietricht vuole rimediare e dare in eredità i propri avere a Pauline piuttosto che alla nipote Patrizia che, ovviamente, non prende bene la cosa. Infatti, la sera stessa, mentre il signor Dietrich contatta Don Martin (David Paryla) con l’intento di volersi confessare, Patrizia si introduce e giovandosi di un malore del nonno lo uccide soffocandolo con un cuscino per poi fare in modo che il prete non entri nella stessa camera. Natasha tenta il suicidio con un mix di pillole ed alcool. Viene soccorsa fortunatamente per tempo da Marlene e Konstantin, in quanto non appena letta la lettera si rendono conto di quanto stia avvenendo. Sul posto si trova anche Michael che le presta i primi soccorsi per poi farla ricoverare all’ospedale. Mentre Sabrina riesce per il momento a non far stracciare il contratto da Friedrich, Natasha, dopo essersi ripresa, racconta a Marlene del proprio momento negativo. Il tutto porta Marlene e Konstantin a dover tenere nascosta la propria relazione per evitare che la stessa Natasha possa perdere il senno.

Trama puntata 20 novembre 2013 – Nella prossima puntata di Tempesta D’amore, Marlene dovrà rimandare il suo lieto fine con Kostantin perchè pensa non sia ancora il momento giusto per dire tutto a Natascha, in crisi dopo aver scoperto che non potrà più cantare, e al suo promesso sposo. Werner, intanto, lotterà per riavere quello che è suo magari rivendo un aiuto inaspettato e così decide di candidarsi a sindaco…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori