MASTERPIECE/ Sesta puntata: vince Raffaella Silvestri, ultima finalista. 29 dicembre 2013

- La Redazione

Su Rai Tre dopo l’appuntamento con Che tempo che fa, va in onda dalle 21.30 la sesta e ultima puntata dei casting di “Masterpiece”, il primo talent show per aspiranti scrittori

masterpiece-giudici
I giudici di Masterpiece

La sesta puntata di Masterpiece, il talent show dedicato agli aspiranti scrittori, è stata mandata in onda nella prima serata di Rai Tre proprio perché è entrata nella fase più calda. Il format ha consentito che si venisse a delineare già una rosa di cinque nomi sui sei necessari a comporre i partecipanti per la finalissima nella quale verrà deciso il vincitore di questa edizione. A contendersi lultimo posto disponibile ci saranno ben dodici concorrenti, le cui caratteristiche e le cui performance verranno valutate da una giuria di qualità composta da Andrea De Carlo, Taiye Selasi e Giancarlo De Cataldo. Il mentore nonché coach dei dodici concorrenti è Massimo Coppola. Il primo concorrente a sottoporsi al giudizio della severa giuria è Lorenzo Guarino che legge e interpreta una parte del libro che lui stesso ha scritto. Lo scrittore lascia un certo spazio anche allo spettacolo, rimarcando come il fatto di portare con sé un pettine, cosa molto in uso negli Sessanta e parte dei Settanta, sia una sorta di modo per riordinare nella propria mente le idee. I giudizi per Guarino sono abbastanza positivi: la Selasi evidenzia come a suo parere il racconto abbia un certo trasporto e quindi esprime parere positivo. De Carlo bissa il giudizio positivo della propria collega anche se sottolinea come il contenuto non esprima grandissime emozioni come invece lo stesso Guarino è stato capace di trasmettere con una recitazione davvero suggestiva. Anche per De Cataldo il giudizio è positivo anche se rimarca come ci siano delle incongruenze nella parte incentrata sui dialoghi che può essere senza dubbio migliorata. Alla fine, Lorenzo Guarino, 42enne architetto proveniente da Roma con il romanzo La cura dellincastro riesce a superare il primo ostacolo. Si passa alla seconda concorrente che si chiama Alessandra Albertini, 37 anni, viene da Brescia, nella vita di tutti i giorni è uninsegnante di scuola primaria e si presenta in trasmissione con il romanzo da lei scritto e intitolato Non posso, sono radioattiva. Questo romanzo dellAlbertini si basa in parte sulle vicende che hanno caratterizzato la propria vita, parlando del percorso che lha portata a scoprire di avere un tumore e di come lo abbia combattuto e ci abbia convissuto. Viene letta una parte del romanzo che pare non entusiasmare Andrea De Carlo che ci tiene a sottolineare come la scrittrice abbia senza dubbio le qualità per poter andare avanti in questa professione, ma per quanto concerne la trasmissione lui propina un giudizio negativo. Di tuttaltra direzione è il giudizio di De Cataldo che trova il romanzo depositario di un certo trasporto nei riguardi del lettore, per cui presenta un giudizio positivo. Anche per Taye Selasi cè una certo favore nellopera proposta dallAlbertini, per cui in ragione di due voti positivi contro uno negativo, la scrittrice supera il turno.

Il concorrente successivo è un trentaduenne proveniente dalla città di Napoli di nome Pierangelo Consoli, attualmente disoccupato. Consoli ha scritto il romanzo Salta tutto, di cui ne legge un piccolissimo pezzo. Consoli ci tiene a sottolineare come abbia deciso di abbandonare di propria iniziativa il lavoro per concentrarsi esclusivamente sul mondo della scrittura. La prima a palesare un riscontro sul romanzo di Consoli, è Taye che seppur rimarchi come il personaggio del romanzo non le piaccia assolutamente, da un punto di vista tecnico sottolinea come il concorrente di origini napoletane sia molto bravo nello scrivere per cui cè un giudizio positivo. Grosso modo questo è anche il giudizio presentato anche dagli altri due giurati che ne enfatizzano le capacità nel raccontare la vicenda con grande trasporto. Pierangelo Consoli supera il turno a pieni voti. Il quarto concorrente è un ex allenatore di rugby proveniente dalla città di Roma, 54 anni, il cui nome è Juan Manuel Bigi. Il romanzo scritto da Juan Manuel è intitolato Massacri in videotape. Anche per lex allenatore di rugby ci sono giudizi positivi con i tre giudici che non solo concordano sul fatto di dargli tre sì, ma anche sul fatto che il tema trattato nel romanzo sia al tempo stesso molto rude e difficile da raccontare. Dunque, dopo aver appurato come continui almeno per il momento lavventura di Bigi nel programma, arriva il momento di far conoscere il proprio talento da parte della giovane scrittrice di 27 anni, Raffaella Silvestri, ex manager proveniente dalla città di Milano. Il romanzo scritto da Raffaella Silvestri è intitolato Tutto fermo da lì dove ho lasciato il cuore. Anche la giovane Raffaella riesce a conquistare il consenso unanime della giuria. A questo punto tocca alla 54enne pensionata Adriana Di Meglio, proveniente da Trieste che propone il romanzo Non salvate le apparenze. Si tratta di un romanzo sentimentale che racconta lamore nellepoca di Internet. Per lei cè il passaggio del turno anche se con un no dato dalla Selasi. Il primo a non superare il turno è Giampietro Miolato, 25enne studente di filologia proveniente da Lonigo in provincia di Vicenza che con il romanzo Lincontro non conquista la giuria. Non ce la fa neppure il toscano di 51 anni Luciano Covacci che nella vita è momentaneamente disoccupato che per il suo romanzo Falchi sul mare, raccoglie tre no. Anche per il manager emiliano di 36 anni, Francesco Zappardino, lavventura allinterno del programma si interrompe con il suo romanzo Il circolo degli onanisti. Lultima concorrente è Kristine Maria Rapino, 31enne guida turistica di Chieti che con il romanzo Voglio un amore da film, per il rotto della cuffia super il turno.

La giuria ora si riunisce per decidere chi saranno i quattro che accedono al successivo turno e che sono: Raffaella Silvestri, Pierangelo Consoli, Kristine Rapino e Lorenzo Guarino. Gli accoppiamenti per la prova di scrittura immersive sono Kristine con Lorenzo e Pierangelo con Raffaella. La prima coppia dovrà parlare di una esperienza nei mercati generali mentre la seconda di una mostra canina. Dopo lesperienza hanno trenta minuti di tempo per scrivere qualcosa in merito. Nella prima coppia supera il turno Kristine mentre nella seconda riesce a ottenere il pass Raffaella. Lultima prova che è una scrittura basata su un libro di Pennacchi, vede la vittoria di Raffaella Silvestri che ottiene il favore di 2 giudici su tre ed è quindi la sesta e ultima finalista.

Questa sera, domenica 29 dicembre 2013, va in onda lultima puntata della prima parte di “Masterpiece”, il primo talent show per aspiranti scrittori che competono per pubblicare il loro romanzo con Bompiani. Dopo le prime cinque puntate in seconda serata, “Masterpiece” approda in prima serata alle 21.30 su Rai Tre con la sesta e ultima puntata dedicata ai casting. Ospite della puntata sarà Antonio Pennacchi, autore del Il fasciocomunista, da cui è stato tratto il film premiato a Cannes Mio fratello è figlio unico, e Canale Mussolini, vincitore nel 2010 del Premio Strega.I tre giudici – Andrea De Carlo, Giancarlo De Cataldo e Taiye Selasi – avranno il compito di selezionare, tra i 12 concorrenti, i quattro finalisti della puntata. Tra loro una ex manager ora disoccupata, un architetto, unex libraia ambulante, una guida turistica, un musicista e un allenatore di rugbyI quattro aspiranti scrittori che continueranno la gara dovranno affrontare le classiche prove immersive”: una coppia passerà la notte ai mercati generali di Torino, mentre laltra visiterà la mostra canina di Cremona. Gli ultimi due concorrenti in gara saranno protagonisti dell’elevator-pitch nello spettacolare ascensore della Mole Antonelliana di Torino, e saranno sottoposti alla valutazione congiunta di Pennacchi e dei tre giurati. Il vincitore della puntata accederà alla seconda fase del programma, insieme agli altri cinque vincitori: Lilith Di RosaNikola Savic, Agnese Perfetto, Jelena Kuznecova e Stefano Trucco.

La seconda fase di “Masterpiece” andrà in onda in prima serata su Rai Tre a partire dal 28 febbraio e vedrà come protagonisti i trionfatori delle prime sei puntate, insieme a 3 aspiranti scrittori scelti dalla giura e ad altri 3 votati dal pubblico sul sito www.masterpiece.rai.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori