WILD OLTRENATURA/ Come sopravvivere a un terremoto e lintervista a Simone Moro. Puntata 19 febbraio 2013

- La Redazione

Come sempre, anche ieri, martedì 19 febbraio 2013, è stata molto appassionante la puntata di Wild Oltrenatura, presentata da Fiammetta Cicogna. Vediamo i servizi presentati

Cicogna_Wild2013R439
Wild Oltrenatura

Come sempre, anche ieri, martedì 19 febbraio 2013, è stata molto appassionante la puntata di Wild Oltrenatura, presentata da Fiammetta Cicogna mentre è in viaggio tra le bellezze del parco abruzzese del Gran Sasso. Il primo filmato della serata riguarda una disavventura di un stuntman che lavora per un circo, che si rende protagonista di una pericolosa performance nella quale avrebbe potuto anche perdere la vita. Luomo in sella a una potente motocicletta, durante unacrobazia a circa 10 metri di altezza, precipita rovinosamente per terra fratturandosi diverse ossa. Fortunatamente se lè cavata con un po di tempo in ospedale. Il secondo veloce filmato, mostra come in un parco africano degli elefanti irritati possano essere molto pericolosi in quanto sono pronti letteralmente a schiacciare tutto ciò che incontrano lungo il loro cammino. Fortunatamente nessuno si fa male. Un altro filmato mostra un pinguino che miracolosamente riesce a sfuggire alla caccia di alcune orche assassine. Si arriva quindi a mostrare un pericoloso numero tentato da un addestratore di alligatore. Luomo davanti a un folto numero di spettatori fa una cosa molto pericolosa e che tantissimi altri addestratori professionisti non vogliono mai compiere: dopo aver irritato con alcune azioni sconsiderate come mettere le mani nelle fauci dellalligatore oppure tirarlo per la coda, mette la propria testa allinterno delle fauci dellanimale. Sfortunatamente per lui lalligatore chiude la bocca ed in pratica gli incastra la testa che è sottoposta ad un pressione equiparabile ad una forza di circa 1200 kg. Intervengono una decina di persone per cercare di aprire la bocca ma non cè nulla da fare, fortunatamente lo stesso alligatore dopo circa 1 minuto e mezzo probabilmente per stanchezza, decide di mollare la presa. La testa delladdestratore è sanguinante ma tutto sommato se la cava più che egregiamente.

A questo punto viene mandata in onda una divertente clip in cui si vede un veterinario che tenta vanamente di prendere uno scimpanzé per apportargli delle cure. La scimmia riesce ad infilarsi in una botola e farla franca o quanto meno questo è quanto mostra il filmato. Per approfondire largomento viene trasmesso un filmato che parla nello specifico delle caratteristiche e delle abitudini degli oranghi. Viene mostrato quali sono le loro abitudini sociali: restano fino alletà di sette anni insieme alla propria madre e preferiscono vivere in gruppo. Viene fatto vedere un attrezzatissimo ospedale veterinario dove ce ne sono diversi esemplari che vengono curati con tanta passione, rimesse nel pieno delle loro forze e poi riportati nel loro habitat naturale.

Il servizio successivo parla di unincredibile disavventura capitata a una famiglia americana. Il padre è da sempre un grande amante del mare e delle barche. Finalmente con i risparmi di una vita riesce a comprarsi un bellissimo catamarano. Ha intenzione di arrivare in Australia in barca, ma quello era un sogno ben presto si trasforma in un incubo. Infatti, per colpa di una tempesta, il catamarano sbatte contro un scoglio, incomincia a imbarcare acqua e, per la serie al peggio non cè mai fine, il padre viene colpito pesantemente dallalbero su una gamba. Luomo vede la sua gamba completamente distrutta con le ossa praticamente frantumate e tantissimo sangue che incomincia ad uscire. Il figlio di 16 anni non si fa prendere dalla paura e con una cintura blocca lemorragia. La situazione è molto difficile ma finalmente per loro cè un colpo di fortuna con larrivo di alcuni pescatori della zona a bordo di una zattera con la quale riescono a portare in salvo lintera famiglia. Purtroppo per il padre cè la perdita della gamba, completamente distrutta.

Dopo un servizio in cui viene mostrata la capacita dei gatti di poter saltare da altezze piuttosto ragguardevoli senza farsi il proverbiale graffio, ecco che viene mandato in onda un interessante servizio che mostra cosa fare durante un terremoto e per farlo si spiega cosa è accaduto durante il terremoto di Tokyo che secondo gli esperti è stato il quinti più violento e potente di sempre. Nel servizio successivo viene mostrato un incidente nel quale è vittima un turista a bordo di una motoslitta su un altopiano nevoso. Purtroppo per lui si crea una spaventosa valanga che lo inghiottisce. Di lui si perdono le tracce, completamente coperto dalla neve, ma deve essere trovato in pochissimi minuti altrimenti morirà. Gli amici ce la fanno e lo tirano fuori per un’immagine dal grande impatto e impressione visto che ha una carnagione piuttosto blu.

La parte successiva della trasmissione viene dedicata a persone che sono costrette a fare i conti con delle disfunzioni del proprio corpo. Vengono mostrate i due lati della medaglia, ossia persone obese che pesano circa 300 kg che devono seguire un durissimo percorso della durata di cinque-sei anni durante il quale si devono sottoporre a operazione per il dimagrimento e poi operazioni di chirurgia plastica per togliere la pelle in eccesso evidentemente cadente. Poi è la volta di uomini che soffrono di gravi forme di nanismo che non le fa crescere sia in altezza che di peso, rendendo per loro la vita sociale più difficile. Purtroppo in questi casi non c’è una soluzione al problema.

Si passa quindi a un filmato che mostra la disavventura di una famiglia che con un deltaplano finisce in mezzo all’Oceano. Per fortuna il più piccolo e la madre se la cavano solo con qualche giorno in ospedale. Dopo aver visto i Gator boys in azione, Fiammetta ci fa conoscere l’alpinista Simone Moro, esperto di ottomila. L’ultimo filmato trasmesso riguarda un cucciolo di elefante, maltratto da un suo simile più grande: per fortuna l’intervento della madre lo salva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori