THOR/ Dal fumetto Marvel il film sul dio del tuono. La trama

Questa sera Italia 1 trasmette in prima visione il film Thor (2011) diretto da Kenneth Branagh. I 115 minuti di trama riprendono le avventure del personaggio della Marvel Comics

14.05.2013 - La Redazione
ThorR439
Thor, protagonista di The Avengers

Questa sera Italia 1 trasmette in prima visione il film Thor (2011) diretto da Kenneth Branagh. I 115 minuti di trama riprendono le avventure del personaggio della Marvel Comics. Il collegamento con il mondo dei fumetti è evidenziato dalla scena che va in onda dopo i titoli di coda. Tale scena è diretta dal regista Joss Whedon e rappresenta lanteprima di The Avengers, il primo film che ha messo insieme tanti supereroi protagonisti dei fumetti della Marvel per fronteggiare una terribile minaccia per il pianeta. Oltre a questa interessante curiosità, nel film appaiono, seppur per brevi ruoli secondari, diversi ideatori del fumetto e del personaggio di Thor in particolare. Il dio del tuono dovrà comunque fare i conti con gli altri programmi tv. Rai Uno propone il film drammatico Edda Ciano e il comunista, Rai Due una nuova puntata della serie N.C.I.S. e Rai Tre invece si dedica allapprofondimento politico e culturale con Ballarò. Per quanto riguarda le altre reti Mediaset, Rete 4 trasmette Debito di sangue, un interessante thriller, mentre Canale 5 propone un nuovo episodio della fiction Benvenuti a tavola 2.

Veniamo ora alla trama del film. La fantastica storia di Thor (Chris Hemsworth) si divide tra due mondi, quello mitico di Asgard e quello reale popolato dagli umani, chiamato Midgard. Protagonisti dellavventura sono vari personaggi della mitologia nordica, in perenne lotta tra di loro per la conquista del potere. Thor è figlio del re di Asgard Odino (Antony Hopkins) e di Frigga (Rene Russo) ed è dotato di poteri straordinari: possiede infatti un possente martello, Mjolnir, in grado di sconfiggere qualsiasi avversario. Il magico martello inoltre, riconosce solo lui come proprietario degno di impugnarlo. Thor ha anche un fratellastro, Loki (Tom Hiddleston), in realtà figlio del re di un popolo rivale, i giganti di ghiaccio, sconfitti da Odino che nelloccasione decise di salvarlo dallabbandono del suo vero padre.

Loki cresce sempre allombra di Thor e questa sensazione di inferiorità porterà i due a lottare per il potere e la supremazia; battaglia che sarà vinta con fatica da Thor, grazie allaiuto del padre.
Il cammino di Thor verso la vittoria non è però facile: la sua arroganza fa in modo che Odino lo spedisca su Midgard, privandolo del suo prezioso martello e dei suoi poteri, fino a quando non avrà riconquistato la giusta umiltà.

Tra gli umani, Thor fa la conoscenza di un gruppo di ricercatori che, dopo una serie di incredibili peripezie, lo aiuteranno a riconquistare i suoi poteri e a ritornare nel suo mitico regno. L’esperienza tra gli umani, consente a Thor di scoprire sentimenti nobili e dimenticati come l’umiltà, l’amicizia e l’amore. Il mitico personaggio si innamorerà infatti di una delle ricercatrici, Jane Foster (Natalie Portman), che suo malgrado viene coinvolta nei giochi di potere con il fratello Loki.

Dopo un susseguirsi di mirabolanti avventure e colpi di scena, Thor si riappacifica con il padre e fa ritorno nel suo mondo, abbandonando l’amata Jane. L’amore tra i due non rimane però senza speranza: dopo che la battaglia ha infatti distrutto il passaggio che collegava Asgard a Midgard, Jane inizia a progettare un nuovo portale e Odino rassicura il figlio che esistono altre modalità per contattare la sua amata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori