SUBSONICA/ Chi è la band torinese ospite di Che tempo che fa

Tra gli ospiti della di Che tempo che fa in onda stasera su Rai Tre c’è anche la band Subsonica. Da poco è uscito il loro ultimo album “Una nave in una foresta”

19.10.2014 - La Redazione
subsonica_R439
(InfoPhoto)

Tra gli ospiti della di Che tempo che fa in onda stasera su Rai Treci sono i Subsonica. Sono una band italiana formatasi a Torino nel 1996. I membri originari della band sono Samuel Romano, la voce, Massimiliano Casacci, alla chitarra, Davide Dileo, programmazione e tastiere, Enrico Matta alla batteria e Pierpaolo Peretti Griva al basso, al quale si è sostituito, nel 1999, Luca Vicini. Il loro album di debutto, intitolato “Subsonica”, risale alla primavera del 1997, ma il successo nazionale per la band di Torino arriva nel 2000, quando i Subsonica partecipano al Gestival di Sanremo, presentandosi con il pezzo “Tutti i miei sbagli”, che arriva undicesimo al concorso ma scala le classifiche già nei giorni del Festival, diventando il singolo più venduto in Italia. Insieme a “Discolabirinto”, “Tutti i miei sbagli” è tratto dall’album “Microchip emozionale”, entrambi i brani diventarono delle hit di successo. 

I suoni elettronici e il downbeat, che i Subsonica traducono in strumenti reali, sono le caratteristiche della band, oltre alla voce di Samuel, il leader del gruppo, che mantiene l’equilibrio fra la melodia e il ritmo. 
Nel gennaio del 2002 esce “Amorematico”, lanciato dal singolo “Nuove rapide”, che entra anche a far parte della colonna sonora del film “Santa Maradona”. 

Nel 2003, dopo essere stati invitati insieme a Carmen consoli e Tiromancino a rappresentare l’Italia al MIDEM di Cannes, i Subsonica fanno uscire il loro primo doppio live, dal titolo “Controllo del livello di rombo”. Nel 2005 esce il nuovo disco “Terrestre”, composto interamente di brani inediti, da cui verrà poi tratto “Terrestre live e varie altre disfunzioni”, un doppio live che esce anche in DVD, in cui sono presenti anche delle rielaborazioni in chiave acustica di alcuni brani. Nel 2007 , dopo aver lanciato “La glaciazione”, esce il nuovo album “L’Eclissi”, e la band sperimenta il primo tour sold out della carriera.

Dopo un periodo di pausa, in cui i membri si sono dedicati ad altre attività collaterali, nel 2011 esce “Eden”, che va subito in ristampa e viene rilanciato a fine anno con il titolo “The new Eden”. Dopo aver lanciato i singoli “Lazzaro” e “Di domenica”, il 23 settembre 2014 esce finalmente l’attesissimo settimo album dei Subsonica, dal titolo “Una nave in una foresta”. L’album viene presentato dalla band con un tour nei palasport, e all’interno del disco è presente anche una collaborazione con l’artista Michelangelo Pistoletto.

I ritmi dei Subsonica hanno sempre colpito una fetta di pubblico molto vasta, essendoci persone che li amano per la passione verso le basi elettroniche e la ballabilità, oltre che per la bellezza dei testi e delle melodie. Il nuovo album, “Una nave nella foresta”, è già pronto per il tour, e pare che il gruppo sia intenzionato a presentarlo nel primo tour italiano senza illuminazioni a incandescenza, come hanno fatto in passato altre band straniere come i Radiohead. Si tratta di un progetto che si inserisce perfettamente negli schemi artistici della band: un insieme di elettronica, con elementi di rock mescolati a lati più pop, in cui la voce di Samuel si presenta lievemente mutata, maturata, forse un po’ cresciuta rispetto al passato. Nell’album esce fuori il riferimento a Don Gallo, nella figura del cuoco che unisce diverse sensibilità per creare armonia. L’intervento di Michelangelo Pistoletto è di tipo recitativo in un brano ispirato a una delle sue opere, “Il Terzo Paradiso”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori