CUORE RIBELLE / Anticipazioni puntata 26 novembre: Sara confessa a Flor di essere una bandita

- La Redazione

Nella prossima puntata della soap opera spagnola Cuore ribelle, in onda giovedì 27 novembre su Rete 4, dopo aver sparata a Morales, Sara confessa a Flor di essere una bandita

cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4

Domani, giovedì 27 novembre, alle 8.15 su Rete 4 va in onda una nuova puntata di Cuore ribelle. Prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo quanto successo oggi nella soap opera. I banditi stanno ultimando i preparativi per sfruttare il banchetto organizzato da Sara (Marta Hazaas) per portare in salvo Carranza (Juan Gea). Juan (Manuel Bandera) sottolinea a Chato (Alfonso Begara) di attenersi alle disposizioni che gli sono state assegnate per evitare coinvolgimenti in quanto il piano prevede che il loro capo debba essere tirato fuori di prigione senza suscitare eccessivo clamore nel paese. Chato fa presente come dal proprio punto di vista la cosa la preoccupa in quanto appare troppo facile e per questo chiede a Juan di fare molta attenzione avendo potuto appurare sulla propria pelle quanto sia doloroso perdere gli amici. Eugenia (Sara Rivero) dopo aver ascoltato la messa in compagnia del proprio futuro sposo Antonio Villa (Raul Tejon) sta passeggiando con questultimo per le strade del paese prima parlando del banchetto in onore del capitano Olmedo (Eugenio Barona) aggiungendo come Sara sia tuttaltro che la brava donna che dice di essere, per poi chiedere al proprio uomo di dargli lorologio che lei gli ha regalato tempo fa. Antonio finge di averlo dimenticato nellaltra giacca. Eugenia ricorda allo stesso Antonio come quello orologio abbia un certo significato visto che è appartenuto al suo bisnonno e inoltre gli chiede di farglielo avere il prima possibile in quanto prima delle nozze vorrebbe farvi mettere una incisione. 

Nello studio di German (Pep Munnè) si è appena conclusa una importante riunione con tutti i proprietari terrieri al fine di costituire un fronte comune per quanto concerne le richieste dei braccianti. Alvaro (Ivan Hermes) chiede al padre delucidazioni in merito e per sua grande sorpresa prende atto di come sia stato firmato un documento con il quale vengono accolte le richieste e in particolar modo il fatto di non permettere di lavorare ai bambini al di sotto dei dodici anni. Alvaro sottolinea la propria contrarietà alla faccenda, sottolineando come molto presto arriveranno altre richieste fino a giungere allabolizione della proprietà privata. Cè un acceso scontro verbale tra i due con il padre che ribadisce il proprio potere nelle decisioni dellazienda di famiglia. German fa uscire dallo studio il figlio per poi far entrare Juanito (Adrian Salzedo) al quale consegna una coppia dellatto appena firmato in maniera tale che possa consegnarlo a suo fratello Roberto (Isak Ferriz). Sara si trova nella locanda tutta intenta ad ultimare i preparativi per il banchetto quando incontra Juan al quale presenta le ultime disposizioni per il loro piano e in particolare di come dovranno fare in modo di distrarre per il maggior tempo possibile le guardie.

Il capitano Olmedo sta ripassando il discorso che deve fare durante la festa, quando vede arrivare Antonio Villa che gli fa presente di aver assoluto bisogno dellorologio visto che Eugenia lo vuole far incidere prima del matrimonio. Olmedo rimarca come lui avrà lorologio soltanto dopo che avrà presentato il rapporto nel quale viene elogiato il suo lavoro con conseguente trasferimento a Madrid. Villa sottolinea che nelle prossime ore redigerà il rapporto anche se gli fa presente come il fatto che Carranza sia vivo di certo non lo aiuti nel raggiungere il suo obiettivo. A tal proposito, Olmedo lo mette al corrente del suo ultimo piano ossia indurre Carranza ad evadere per poi spararlo. Martina (Laura Ramos) chiede al marito German come mai le banche hanno fermato un suo assegno. German la mette al corrente che lui stesso ha disposto che la sua firma non avesse più alcuna valenza e che da oggi in poi tornerà ad occuparsi in prima persona degli affari della tenuta. La donna in lacrime fa presente ad Alvaro di voler prendere un fucile e sparargli, sottolineando come anche lui dovrebbe avere questo intendimento. 

Mentre il capitano Olmedo si crogiola nella festa in suo onore tenendo il discorso, Marcial (Marcial Alvarez) si reca alla caserma e fare bere alle due guardie rimaste del liquore in cui è stato messo del potente sonnifero. Una volta addormentate le guardie, libera Carranza facendosi dare un pugno per simulare l’aggressione. Tuttavia il piano presenta un intoppo in quanto Miguel (Carles Francino) ed il sergente Morales (Tomas del Estal) stanchi della farsa del banchetto decidono di tornare alla caserma imbattendosi in Carranza. Tentano di fermarlo ma vengono assaliti da Sara che spara ben appostata da un tetto e dallo stesso Chato che prende con sé Carranza il quale si ricorda di lui, e lo porta in salvo. Nella sparatoria viene ferito ad una gamba Morales per un colpo sparato proprio da Sara.

Trama puntata 27 novembre 2014 – Dopo essere stato ferito da Sara durante la sparatoria per liberare Carranza, Morales viene assistito da Miguel, da Julieta e da Marcial, che si dispone subito a operarlo. Sara confessa a Flor che è stata lei a sparare a Morales perché è una bandita. German è sempre più convinto di aver commesso un errore sposando Martina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori