Il rosso e il blu, stasera in tv su Rai 3 il film con Riccardo Scamarcio e Margherita Buy. Video trailer

- La Redazione

Rai 3 stasera propone il film Il rosso e il blu. Vediamo la trama di questa pellicola di Giuseppe Piccioni, che vede protagonisti Riccardo Scamarcio e Margherita Buy

Telecomando_TvR439
Fotolia

Stasera Rai Tre propone in prima tv il film Il rosso e il blu. Il film racconta la storia di insegnanti e alunni di una scuola romana. Vedremo un giovane insegnante (Riccardo Scamarcio) alle prese con gli allievi, un settantenne professore (Roberto Herlitzka, che ha ricevuto una nomination come miglior attore protagonista) che riacquista la voglia di insegnare e una preside (Margherita Buy), dallanimo sensibile che cercherà di risollevare le sorti del liceo, che si trova in pieno dissesto economico.

Rai 3 stasera manda in onda in prima tv il film Il rosso e il blu. La pellicola ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti: Roberto Herlitzka ha ricevuto una nomination come Miglior attore protagonista al David di Donatello; il film è valso due nomination ai Nastri D’argento per Donatella Botti come Miglior produttore e a Giuseppe Piccioni e Francesca Manieri per la Migliore Sceneggiatura. Inoltre, il regista del film, Giuseppe Piccioni, ha ricevuto il prestigioso premio Ciak D’oro, Ciak Alice/Giovani per la regia. Infine, ai Bif&st, l’attore Roberto Herlitzka ha vinto il premio Vittorio Gassman come Miglior attore protagonista. Ecco la trama. il film è ambientato in un liceo pubblico romano in pieno dissesto economico, in cui la giovane preside Giuliana (Margherita Buy), una giovane donna dall’animo umano e sensibile, tenta di risollevare le sorti della scuola, che a causa della mancanza di adeguati fondi finanziari è ormai alla deriva. D’altra parte, il professore Prezioso (Riccardo Scamarcio), giovane e idealista, prova a relazionarsi con le nuove generazioni, accumulando solo delusioni dovute al loro disincanto e al loro atteggiamento sprezzante.

L’uomo dovrà fare ricorso a tutte le sue risorse per imparare a gestire situazioni estremamente complesse che lo coinvolgeranno non solo come professore ma anche come uomo, mettendolo in crisi ma, al contempo, creando in lui una nuova consapevolezza e una nuova forza che lo spingeranno a reagire per determinare quelli che saranno i giusti insegnamenti che poi metterà in pratica con i suoi travagliati alunni. Prezioso, infine, riuscirà a trovare il suo modo di insegnare e anche di stimolare le giovani menti in direzione di una maggiore ampiezza di vedute e ad una vivace curiosità intellettuale, doti che si rispecchieranno nei suoi alunni come insegnamenti di vita ed esperienze significative.

A condividere una vita professionale deludente c’è il professore Fiorito (Roberto Herlitzka), anziano e disilluso, che tenta di superare le difficoltà che incontra facendo ricorso al sarcasmo e alla sua stravaganza. Solo l’incontro inaspettato con una ex alunna, che riconoscerà in lui tutto il carisma e l’autorevolezza che aveva dimostrato in passato, gli permetterà di fare rinascere l’entusiasmo per il suo lavoro e la consapevolezza del suo valore come insegnante ed educatore, cosa che lo farà ritornare dai suoi studenti con nuovo e rinnovato entusiasmo.

La storia si svolge sia dentro la scuola che fuori, dove i rapporti umani dei personaggi sono scossi da forti momenti di tensione individuale e anche collettiva, quando uno dei migliori alunni instaura una relazione d’amore estremamente controversa con una avvenente ragazza e tutto rischia di sfociare in una tragedia, scampata solo grazie al buonsenso ed alla saggezza del padre di lui, che trova una soluzione che riuscirà a mettere d’accordo tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori