CHE TEMPO CHE FA/ Chi è Claudio Amendola, regista del film La mossa del pinguino

- La Redazione

Nella puntata di questa sera di Che tempo che Fabio Fazio ospiterà anche Claudio Amendola. Il celebre attore è anche regista del film La mossa del pinguino, presto nei cinema

Claudio-Amendola
Claudio Amendola

Tra gli ospiti della puntata di Che Tempo che fa in onda questa sera ci sarà anche Claudio Amendola, il noto attore romano. Amendola nasce a Roma nel 1963: i genitori svolgevano il ruolo di doppiatori di cinema e fin da giovane Claudio rimane influenzato dalla passione di famiglia. Nel 1983 all’età di vent’anni si sposa con Marina Grandi e dal loro amore nascono le due figlie Alessia e Giulia; in seguito, dopo quasi 15 anni il matrimonio, Claudio e Marina si lasciano. Successivamente l’attore romano conoscerà l’attrice Francesca Neri con la quale si sposerà e metterà al mondo Rocco, il suo primo figlio maschio.

La carriera professionale inizia già nel 1983, quando recita nei film Lontano da dove e Vacanze di Natale, firmato da Carlo Vanzina, con il quale lavorerà anche l’anno successivo interpretando il ruolo di Marco, un elettrauto che si innamora di una principessa, nel film Amarsi un po. Carlo Vanzina lo vuole anche nel film Vacanze in America, dove interpreterà uno degli studenti in vacanza negli Stati Uniti. Gli anni Ottanta lo vedono anche protagonista del piccolo schermo, interpretando ruoli in alcune mini serie come Storia d’amore e d’amicizia e Little Roma.

La carriera sul grande schermo procede e alla fine degli anni Ottanta viene chiamato dal regista Marco Risi per svolgere un ruolo nel film Mary per Sempre, che riscuoterà parecchio successo.
Inarrestabile sarà la sua partecipazione nel grande e piccolo schermo per tutti gli anni Novanta: nel 1991 Ricky Tognazzi lo sceglie per il film Ultrà, dove interpreta il ruolo di Principe, un membro della tifoseria romana alle prese con la violenza dell’ambiente e con una storia d’amore un po tortuosa. Sempre per la regia di Ricky Tognazzi, Amendola partecipa al film La Scorta, ispirato alla vera storia di un magistrato in Sicilia. Il successo continua anche negli anni 2000, con la partecipazione a vari film tra i quali si ricorda Il Ritorno del Monnezza, film ispirato al genere poliziesco degli anni ’70 e ’80 che aveva come protagonista Tomas Milian, doppiato al tempo proprio da Ferruccio Amendola, padre di Claudio.

Il successo di Claudio arriva fino al presente passando anche per esperienze come conduttore televisivo: infatti è stato presentatore di due edizione di Scherzi a Parte nel 2007 e nel 2009, ha presentato due edizioni del Concerto del Primo Maggio e ha condotto nel 2012 l’edizione de Le Iene. La sua carriera si è affacciata anche al settore della produzione cinematografica, infatti Amendola ha collaborato alla produzione del film “Melissa P” del 2005 e di “Prendimi” del 2008. Il 6 marzo arriverà nei cinema il film “La mossa del Pinguino” che vede Amendola regista e sceneggiatore.

Tra le serie televisive che hanno riscosso più successo negli ultimi anni vanno citati ovviamente “I Cesaroni”, dove l’attore romano interpreta il ruolo di marito e padre alle prese con i quotidiani problemi di una famiglia allargata. L’attore è stato anche chiamato a vestire il ruolo di testimonial in spot pubblicitari, prima per la compagnia telefonica 3 e successivamente per Mediaset Premium.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori