CUORE RIBELLE/ Anticipazioni: Sara è ancora indecisa tra Miguel e Roberto. Puntata 22 luglio 2014

- La Redazione

Oggi, 22 luglio, su Canale 5 alle 18.20 va in onda una nuova puntata della soap Cuore ribelle. Prima di scoprire cosa accadrà nella puntata di oggi, vediamo cosa è successo ieri

cuore_ribelle_r439
Cuore Ribelle in onda su Rete 4

Oggi, 22 luglio, su Canale 5 alle 18.20 va in onda una nuova puntata di Cuore ribelle. Prima di scoprire le anticipazioni, vediamo cosa è successo ieri. Peralta (Juan Meseguer) dopo aver pubblicato larticolo, che le aveva chiesto Sara (Marta Hazas), riceve la visita del capitano Olmedo (Eugenio Barona), che manifesta tutto il proprio dissenso e la propria rabbia rispetto a quanto denunciato. Olmedo minaccia Peralta su quanto sa del suo passato: il capitano sembra essere a conoscenza del motivo per il quale Peralta è stato cacciato da Barcellona. Peralta, poi rimane da solo, e per sbollire la rabbia, beve un po di wisky. Intanto Tomas si è reso conto di essere stato violento nei confronti di sua moglie Carmen (Pastora Vega) e le chiede più volte perdono, ma la donna non sembra voler accettare le sue scuse. Tomas cerca di parlarne con suo figlio Roberto (Isak Ferriz), che si mostra molto duro nei suoi confronti. Flor prima di raggiungere Sara per fare la solita chiacchierata e passeggiata quotidiana, scambia quattro chiacchiere con Juanito, il quale spiega alla maestra alcune innovazione tecnologiche che ha appreso dalle riviste che sua madre ha nella tenuta dei Montoro.

Eugenia (Sara Rivero), sconvolta, viene a sapere da Margarita (Carolina Clemente) di come suo fratello Alvaro (Ivan Hermes) abbia sfidato a duello Lucero. Il motivo? Le offese fatte da Lucero nei loro confronti nella piazza del paese. Eugenia teme per lincolumità di Alvaro, che potrebbe perdere la vita durante il duello e Margarita, seppure preoccupata, reputa la cosa necessaria per difendere il nome dei Monitoro. Sara e Flor, intanto, parlano del matrimonio combinato di Sara dalle famiglie. Flor le fa capire che lei ha la possibilità di scegliere lì in Andalusia tra due uomini molto belli come Roberto e Miguel (Carles Francino), che sembrano aver perso la testa per lei. Sara fa capire che gli interessano entrambi, nonostante i due uomini siano molto diversi tra loro. Poi la scena torna su Eugenia e Margarita, che vanno a parlare del duello con Martina, che consiglia alle due donne di non coinvolgere German  (Pep Munnè). Intanto Martina va a parlare della questione con Alvaro, scongiurandolo di lasciar cadere la cosa, ma luomo non ha nessun intenzione di mostrarsi come un vigliacco, per cui le dice che si presenterà allappuntamento senza nessun timore e le promette che  tornerà a casa sano e salvo.  Eugenia vorrebbe dire al padre German, prima della sua partenza insieme a Martina per un viaggio in una cittadina vicina, del duello, ma Alvaro non glielo consente.

Intanto il capitano Olmedo si presenta nella sede della Guardia Civile con un uomo, che asserisce di essere stato lui lassassino di Richard. Tuttavia luomo non ha lorologio del padre di Sara, che dice di aver venduto ad un commerciante ambulante. Miguel, su ordine di Olmedo, va a prendere Sara, che non nasconde la sua rabbia per quello che è successo allo zio, e aggredisce luomo. Olmedo, una volta da solo con lassassino, parla del loro accordo con luomo che pare aver avuto dei soldi e la certezza di una lieve pena pari a pochi mesi di carcere.

Intanto Chato (Alfonso Begara) e Juan (Manuel Bandera) si preparano a mettere in atto il colpo in casa Monitoro, sfruttando l’assenza sia di German sia di Alvaro, mettendo tra l’altro ko Fermin, che li aveva scoperti. Peralta parla a Sara delle minacce ricevute da Olmedo. Mentre Alvaro, dopo aver umiliato Lucero nel duello risparmiandogli la vita, fa pace con Margarita, che, suo malgrado, deve prendere atto del pesante furto subito, promettendo una terribile vendetta nei riguardi di coloro che l’hanno messa in atto. 

Trama puntata 22 luglio 2014 – Juan e Chato tornano alla caverna con il bottino del furto a casa Montero: molti soldi e l’amato carillon di Martina. Alvaro e Olmedo, nonostante la testimonianza di Fermín, credono che sia stato qualcuno della casa, così perquisiscono la servitù. Carmen sente il bisogno di recuperare il rapporto con Tomás e, grazie all’aiuto di padre Damián e di don Germán, i due finalmente si riappacificano. Sara è ancora indecisa tra Miguel e Roberto. Morales combatte con se stesso perché non vuole eseguire l’ordine di Olmedo di dare una lezione a Peralta. Ma è proprio il giornalista a convincere Morales a picchiarlo in modo tale che Olmedo possa vederne i segni. Olmedo però capisce il tranello e decide di occuparsi della questione personalmente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori