Arma letale 4, stasera in tv su Rete 4 l’ultimo film della serie con Mel Gibson e Danny Glover. Video trailer

- La Redazione

Stasera in tv su Rete 4 troviamo il film Arma letale 4. Vediamo la trama di questa pellicola diretta da Richard Donner, quarto atto di una vera e propria saga

arma_letale_gibson_r439
foto: Infophoto
Pubblicità

Stasera in tv su Rete 4 troviamo il film Arma letale 4, diretto da Richard Donner e interpretato da Mel Gibson, Danny Glover, Rene Russo, Chris Rock, Jo Pesci e Jet Li. Martin Riggs e Roger Murtaugh, dopo le avventure dei precedenti film, si ritrovano sulla lista nera nella della Triade cinese. Quando un letale killer è sulle loro racce, i due poliziotti farnno ancora una volta squadra con Leo Getz e Lorna Cole, e il detective Lee Butters, per porre fine ai loschi traffici della Triade.

Stasera su Rete 4 va in onda il film Arma letale 4 (titolo originale: “Lethal Weapon 4“), una pellicola dazione del 1998, diretta da Richard Donner. Il film è il quarto atto di una vera e propria saga iniziata undici anni fa e diventata un vero mito per gli appassionati del genere. Vediamo la trama. La pellicola vede ancora una volta protagonisti Martin Riggs (Mel Gibson) e Roger Murtaugh (Danny Glover), una coppia di maturi detective di Los Angeles, di nuovo alle prese con uno dei tanti pericolosi criminali che infestano le strade della capitale californiana. Stavolta i due si ritrovano alle prese con uno psicopatico munito di mitra e lanciafiamme, il quale promette sfracelli. Proprio nel bel mezzo della missione, c’è tempo però per una chiacchierata nel corso della quale Roger si apre e confessa al partner che Lorna (Rene Russo), la donna cui si è legato dopo la morte della moglie, è incinta. A sua volta Martin controbatte affermando che anche Rianne (Traci Wolfe) è a sua volta in dolce attesa. Gli avvenimenti però incombono e i due riescono infine a neutralizzare, naturalmente a modo loro, il pericolo incombente. Dopo questo prologo passano nove mesi, al termine dei quali la coppia di detective si ritrova ancora una volta alle prese con una serie di crimini, che sembrano strettamente collegati all’arrivo di una serie di organizzazioni che fanno capo all’immigrazione cinese. Nel tentativo di risolvere in fretta la questione ed evitare un ulteriore e pericoloso deterioramento dell’ordine pubblico, i superiori decidono di affiancare a Martin e Roger un giovane investigatore, Lee Butters (Chris Rock). Il nuovo arrivato si dimostra da subito particolarmente prodigo di attenzioni verso Roger, probabilmente perché anche lui è di colore e vede nel più anziano collega un punto di riferimento. 

Pubblicità

Lo stesso Roger, a sua volta, sembra molto colpito dalla drammatica situazione in cui si vengono a trovare gli immigrati cinesi, sottoposti ad ogni tipo di vessazioni da parte delle organizzazioni criminali, che li trattano come oggetti dai quali ricavare il massimo dei profitti. Proprio per cercare di ovviare almeno in parte a quello che sta accadendo, decide quindi di ospitare nella sua abitazione una famiglia, sulle cui tracce sono però ormai da tempo i criminali che gestiscono il traffico di esseri umani. Lo zio del capofamiglia Hong, infatti, è proprio l’uomo che realizza le banconote false, le quali hanno permesso ai clan di impiantare una proficua attività cui le organizzazioni non vogliono rinunciare. All’interno della mafia cinese, la temibile Triade, si sta nel frattempo facendo largo Wah Sing Ku (Jet Li), un boss il quale intende riscattare da un generale cinese – che è stato nel frattempo corrotto a suon di generosi finanziamenti – i capi dell’organizzazione, tra i quali è compreso il fratello più grande. Nelle complesse vicende che si sono innescate dalla intromissione imprevista di Roger, la coppia di poliziotti, degradati nuovamente a sergenti dopo essere stati promossi al grado di capitano, saranno infine costretti a muoversi a modo loro, con la grande decisione del resto ben conosciuta e apprezzata dai tanti fan della serie. Al termine della loro indagine, culminata in uno scontro senza quartiere, Murtaugh e Riggs riescono infatti non solo a sconfiggere la minaccia pendente su di loro, ma anche a sgominare letteralmente l’organizzazione, non senza prima aver ucciso Wah Sing Ku. L’epilogo del film vede Martin recarsi in visita sulla tomba della moglie, per poi sposare Lorna, mentre Roger svela il segreto connesso alle attenzioni di Lee Butters, il quale è ormai prossimo a diventarne il genero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori