SQUADRA ANTIMAFIA 6 / Anticipazioni e news quarta puntata 29 settembre: nuovi impegni per gli attori della serie?

- La Redazione

Lunedì 29 settembre 2014 in prima serata su Canale 5va in ona la quarta puntaat della sesta stagione di Squadra Antimafia. Ecco cosa è successo nel terzo episodio

SAM4_marco-bocciR439
Marco Bocci

Ieri è andata in onda la terza puntata della sesta stagione di Squadra Antimafia, in cui le indagini della Duomo sono proseguite, con Domenico Calcaterra sempre al timone. Una vecchia conoscenza ha di nuovo messo piede sul teleschermo: si tratta di Rosy Abate, la mafiosa che è stata una delle principali protagoniste della serie tv. Mentre le puntate vengono trasmesse, tutti gli attori della serie sono impegnati in nuovi progetti. In particolare lattrice Valentina Carnelutti, che veste i panni della scaltra Veronica Colombo, è alle isole Tremiti impegnata sul set. Che cosa ci riserveranno questi nuovi lavori? Nellattesa, prepariamoci a gustare le puntate di questa stagione che promette davvero bene

Il colpo di scena nel finale della terza puntata di Squadra Antimafia ha lasciato tutti a bocca aperta e adesso è grande l’attesa per la puntata di lunedì non solo per quel che riguarda la super talpa, il giudice Pulvirenti, ma anche per quello che riguarda Rosy Abate. La nostra Regina adesso è libera sarà parte integrante dell’azione fino alla sua dipartita (e forse morte) oppure no? I fan sperano di sì e il promo fa ben sperare…

Anche la terza puntata della sesta stagione di Squadra Antimafia è andata in onda ieri sera con tanti colpi di scena. Dal ritrovamento di Rosy da parte di Domenico alla morte di Palladino passando per la dipartita di Lara e la rivelazione del nome dell’insospettabile talpa. Anche la puntata di ieri non si è aggiudicata la gara degli ascolti ma si è mantenuta su livelli alti tanto da raccogliere davanti allo schermo 4.342.000 spettatori pari al 17.67% di share.

Lunedì 22 settembre è andata in onda la terza puntata di Squadra Antimafia 6, mentre il 29 settembre andrà in onda il quarto episodio. In attesa, rivediamo quanto successo ieri sera. A Catania per via della morte di uno dei componenti della famiglia dei Ragno per mano di Veronica (Valentina Carnelutti), Ettore (Fabrizio Nevola) ha tutte le intenzione di vendicare il fratello facendo scoppiare una guerra mafiosa sicuro che dietro allassassinio ci sia la mano di qualche famiglia rivale. Tutto questo può tornare a vantaggio di De Silva (Paolo Pierobon) che nel frattempo ha deciso di occuparsi di Rosy (Giulia Michelini) ancora ricoverata presso una struttura riabilitativa di natura psichiatrica. De Silva uccide un medico della struttura e ne prende il posto per valutare da vicino quale sia lesatto stato di salute della donna. Nel frattempo Calcaterra (Marco Bocci) non ha nessuna intenzione di mollare la presa per quanto concerne le indagini relative a Crisalide e per questo vorrebbe utilizzare ogni possibile mezzo per arrivare alla verità e raccogliere quante più prove. Infatti, Calcaterra chiede a Lara (Ana Caterina Morariu) di parlare con la sorella Veronica per carpirle delle informazione sul conto di De Silva che ha totalmente sotto controllo la donna. De Silva entrato nella struttura come medico, ha intenzione di sottoporre Rosy a un elettroshock per poterle far tornare la memoria. Sandro Pietrangeli (Giordano De Plano) continua nella propria missione sotto copertura allinterno del carcere e riesce nella non semplice impresa di guadagnarsi la fiducia di Don Carmine salvandogli la vita uccidendo un altro detenuto. Lara nel frattempo ha molte remore per quanto riguarda la missione ma Domenico non vuole arretrare e quindi per il momento Sandro continua a fingersi un detenuto allinterno dello stesso carcere dove sconta la propria pena Don Carmine. Calcaterra si reca dallamico Palladino (Ludovico Vitrano) entrato a lavorare a tempo pieno allinterno del tribunale per chiedergli un favore importante e rischioso: portare avanti delle indagini personali per avere maggiori informazioni su Crisalide ma luomo è abbastanza titubante. Intanto Veronica continua sottostare ai ricatti di De Silva e nello specifico deve continuare a essere lamante di Ettore Ragno al fine di tenerlo buono e controllare i suoi movimenti. La messa in scena messa in atto da Veronica inganna Ettore ma non certamente la sorella Rachele che una volta trovatasi a faccia a faccia con lei, le tutti i propri dubbi sullautenticità del suo amore. Laura dopo aver saputo che probabilmente a uccidere uno dei boss Ragno è stata una donna pensa immediatamente alla sorella. Si dirige da lei per sapere la verità su quanto avvenuto e allo stesso tempo per invogliarla a staccarsi da De Silva. Veronica ammette le proprie colpe ma allo stesso tempo sottolinea come lei si senta compromessa e anche nel caso dovesse decidere di collaborare non sarebbe mai al sicuro dallo stesso De Silva. Intanto ci sono problemi in vista per Sandro che vede compromessa la sua operazione in carcere in quanto il proprio compagno di cella che credeva essere muto in realtà non lo è e soprattutto lo ha riconosciuto: sa che lui è un poliziotto. Tuttavia Sandro riesce a sapere da Don Carmine che è stato inviato lordine di uccidere tutti i componenti della famiglia Rizzo con la polizia che quindi viene avvertita per tempo. Anche la famiglia Ragno si sta preparando a una rappresaglia nei confronti della famiglia Rizzo. Tutto lascia presagire a un nuovo spargimento di sangue in città a cui però la polizia è preparata con tanto di trappola per arrestare che però non scappa in quanto cè una talpa che avverte tutti su quanto sta per succedere. Questo significa per Sandro il dover restare in galera per monitorare la situazione e capire quali sono le prossime mossdi Don Carmine. Per Sandro la cosa non è semplice in quanto la galera incomincia a essere ppesante. Nel frattempo la polizia è riuscita a bloccare uno dei scagnozzi della famiglia Rizzo che sottolinea come loro non abbiano a che fare con la morte di Nicola Ragno. Inoltre, Calcaterra scopre che Lara è a conoscenza del fatto che sia stata la sorella a uccidere il boss. Per Lara incominciano ad arrivare i primi provvedimenti disciplinari con la sospensione dal servizio in quanto ha contravvenuto agli ordini ed è andata a trovare la sorella. Ettore e Rachele chiedono un incontro con De Silva nel quale vogliono capire chi abbia fatto la spia alla polizia. Nel frattempo Palladino decide di accettare di aiutare Calcaterra per cui incomincia a indagare su Crisalide trovando le informazioni volute dallamico sul conto di Arcieri. Tuttavia commette lerrore di andare a parlar con il pm Pulvirenti che è la talpa presente in questura e paga carissima la cosa venendo ucciso dallo stesso pm. La notizia della morte di Palladino intanto si diffonde creando grande sconcerto anche in Francesca che in passato era stata la sua compagna. Lara allora si dirige dalla sorella facendole presente come lei potrebbe essere la prossima vittima. Veronica decide di collaborare e la mette sulla giusta pista per trovare De Silva. La situazione è sempre più chiara quando Calcaterra e i propri uomini trovano il corpo del medico di Rosy per cui intuiscono dove si trovi De Silva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori