White collar 6 anticipazioni puntate 21 e 14 gennaio 2015 dal titolo Il colpo del secolo

- La Redazione

Questa sera, mercoledì 14 gennaio 2015, alle 21.00 su Fox vanno in onda due nuovi episodi della sesta e ultima stagione di White Collar, la serie con Matt Bomer e Tim DeKay

white-collar
Matt Bomer è protagonista di White Collar

Mercoledì 21 gennaio su Fox andrà in onda un nuovo episodio della sesta e ultima stagione di White Collar. Ecco le anticipazioni dell’episodio Il colpo del secolo. Neal riceve la visita di Woodford: il capo delle Pantere Rosa gli dice di aver scoperto che all’interno del gruppo c’è una talpa e che si fida di lui. Neal sfrutterà als tiuaizone per farsi aiutare ad elaborare il piano per rubare i 500 milioni. Mozzie altera l’algoritmo per sapere in anticipo in quale aeroporto arriverà l’aereo con i soldi, mentre Keller per evitare che Woodford scopra lui e Neal come talpe, accusa uno dei componenti del gruppo, che viene ucciso. Sarà Peter a prendere il suo posto nel gruppo. 

Questa sera su Fox andranno in onda due episodi della sesta stagione d White Collar, la serie con Matt Bomer. Nel terzi episodio della stagione dal titolo Rimorsi di coscienza Neal è costretto a ingannare una giovane ragazza per infiktrasri nel suo ufficio dove è custodito un computer contente un complicato algoritmo. I federali analizzano l’algoritmo e scoprono che esso indica un aeroporto, un numero di aereo e un orario di arrivo. Le Pantere Rosa vogliono rubare qualcosa che verrà scaricato da un aereo: di cosa si tratta? Ecco il promo dell’episodio.

Questa sera, mercoledì 14 gennaio 2015, alle 21.00 su Fox vanno in onda due nuovi episodi della sesta e ultima stagione di White Collar, la serie con Matt Bomer e Tim DeKay. Prima di scoprire le anticipazioni di Rimorsi di coscienza e Codice d’onore, rivediamo quanto successo settimana scorsa. Nell’episodio intitolato Minuti contati, Peter (Tim DeKay) e la sua squadra fanno irruzione a casa di Neal (Matt Bomer), avendo il sospetto che sia scappato. Peter interroga Mozzie (Willie Garson) per scoprire dove sia andato a finire Neal, ma Mozzie risponde che se Neal fosse scappato, l’avrebbe fatto insieme a lui, e ciò significa che qualcuno l’ha rapito. Scopriamo che colui che ha rapito Caffrey è l’ex partner di Rebecca (Bridget Regan), Jim Boothe (Toby Moore), che vorrebbe che Neal lo aiutasse a rubare il Diamante della Speranza. Ma Neal gli risponde che è impossibile, dato che è in possesso dell’FBI. Jim sta per sbarazzarsi di Neal, quando riceve una telefonata. Mozzie, vedendo Rebecca che entra all’FBI, capisce che Peter vuole interrogarla per capire chi ha rapito Neal e dove l’ha portato. Neal origlia la conversazione di Jim, e capisce che il diamante gli serve per guadagnarsi il suo posto nelle Pantere Rosa, la banda di ladri più famosa al mondo. Neal consiglia all’uomo di sequestrare il capo delle Pantere, Alan Woodford (Gavin Lee), per dimostrargli quanto sia bravo, e poi intima all’uomo di scappare subito altrimenti Peter li troverà. L’FBI fa irruzione nel luogo del rapimento di Neal, ma è vuoto. Peter trova un indizio lasciatogli da Neal, una sola parola: Kessman. Aiutato da Mozzie, Burke capisce che Neal entrerà nel palazzo Kessman. Mozzie e Peter si recano da Charlie il Grasso (Justin Morck), l’uomo che fornirà a Neal l’equipaggiamento per compiere la rapina. Quando Neal e Jim vanno a visitarlo, il primo scopre che Peter ha preso il posto del vero Charlie il Grasso. Neal, mentre scrive su un foglio ciò che gli serve per la rapina, riesce a far sapere a Peter che le Pantere Rosa sono coinvolte. Neal riesce ad entrare nell’edificio, mentre Peter e la sua squadra lo osservano. Peter scopre che Woodford sta per entrare nel suo ufficio al palazzo Kessman. e così facendo Neal verrà scoperto. Mozzie allora scappa dal furgone dell’FBI e crea un diversivo con Woodford per dar modo a Neal di finire la sua operazione e scappare. Boothe sta per uccidere Neal, ma l’FBI arriva appena in tempo per catturarlo, e il secondo rivela a Peter di volersi infiltrare nelle Pantere Rosa, ma in cambio vuole la libertà: Peter gli risponde che si assicurerà che lui la ottenga. Neal va a trovare Woodford per cercare di convincerlo a farlo entrare nella banda e incontra con Rebecca, con la quale ha una conversazione. Mentre parla con Burke, Neal capisce da alcune parole che Rebecca gli ha detto che questa gli stava dicendo addio. Al di fuori dell’edificio dell’FBI, i due trovano Rebecca morta attorniata dagli agenti. Elizabeth (Tiffani Thiessen) sorprende Neal tornando a casa, e gli rivela di essere incinta. Neal rivela a Mozzie di aver offerto un accordo a Peter.

Nel secondo episodio, intitolato Restituire al mittente, Neal incontra le Pantere Rosa per ottenere il suo primo incarico e provare la sua lealtà al gruppo, ma quando arriva al luogo d’incontro scopre che uno dei membri della banda è Matthew Keller (Ross McCall), uno dei suoi nemici più spietati. Woodford rivela a Caffrey che il suo compito consisterà nel procurarsi un importante francobollo che fa parte di un’asta tenuta da una certa Bianca Esteverena (Paloma Guzman). Peter si incontra con David Pillar (Michael Potts), riferendogli che sarà solo il suo team a occuparsi delle Pantere Rosa, e questo gli risponde che se fallirà, la sua carriera finirà. Burke riferisce inoltre che in cambio della banda vuole la libertà di Neal, facendogli sapere che hanno stipulato un contratto che si trova sulla sua scrivania e che ha bisogno della firma del Procuratore Distrettuale. 

Neal rivela a Burke la presenza di Keller nelle Pantere Rosa, e lo convince a non catturarlo subito. L’FBI continua le sue indagini sull’asta, e Caffrey deve prendere il posto di uno dei possibili acquirenti, di nome Nathaniel Dietrick, che Bianca incontrerà. Mozzie capisce che Elizabeth è incinta dopo aver notato che la donna non ha bevuto il vino. Dopo aver sentito che Bianca vuole fare affari solo col padre di Nathaniel, Peter lo impersona e si incontra con Bianca, riuscendo ad ottenere un invito per l’asta. All’asta, Peter e Neal inscenano una lite per far saltare il sistema di sicurezza e rubare il francobollo. Dopo aver notato l’assenza del francobollo, Bianca chiama la sicurezza Braxnet e fa perquisire Neal, che risulta pulito, e quando gli agenti perquisiscono Bianca, scoprono che è lei ad avere la teca vuota, senza francobollo. Quest’ultimo è stato rubato con successo da Neal e piazzato sotto il colletto della sua camicia, mentre Peter rivela a Neal che il governo svedese rivuole il francobollo, quindi l’ex truffatore ne forgia uno uguale per non tornare dalle Pantere a mani vuote. Neal consegna alle Pantere il francobollo, controllato da Keller. Quest’ultimo e Caffrey hanno in seguito una discussione, durante la quale quest’ultimo rivela di aver capito che Keller lavora per l’Interpol. Peter mostra il contratto firmato a Neal, assicurandogli la libertà e rivelandogli che diventerà presto padre.

Trama puntata 14 gennaio 2015 – In “Rimorsi di coscienza” Neal si sentirà combattuto quando dovrà ingannare un innocente per compiere un incarico per le Pantere, mentre Peter dovrà collaborare con un agente dell’Interpol che potrebbe mettere a rischio l’intera operazione. In “Codice d’onore” Peter e Neal indagano su un caso che coinvolge una persona del passato di Mozzie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori