XLOVE/ Riassunto e commento seconda puntata: il servizio su Marta e Mauro, affetti dalla sindrome di Down (video, 15 gennaio 2015)

- La Redazione

X Love, puntata 15 gennaio 2015, analisi e riassunto: uomini violenti, infibulazione, Alzheimer e ragazzi Down che si sposano. L’ex gieffina Rosy che prende in giro pubblico e giornalisti. 

ninaok
Nina Palmieri

XLove, il servizio su Mauro e Marta, puntata 15 gennaio 2015 (video) – Ieri, giovedì 15 gennaio 2015, è andata in onda la seconda puntata di XLove e il programma di Italia 1 ideato dalla redazione de Le Iene che si occupa di sentimenti, amore e sesso. Uno dei servizi di ieri era dedicato a Marta e Mauro, una coppia affetta da Sindrome di Down, che vive insieme. Dopo una breve intervista, Nina Palmieri ha invitato Mauro e Marta a dare dei consigli ad altre coppie affette dalla Sindrome di Down che vorrebbero andare a convivere, e che stanno facendo una prova di convivenza di una settimana. E stata anche interpellata una psicologa che ha spiegato con quali condizioni il matrimonio tra persone affette da Sindrome di Down è possibile. Clicca qui per vedere il servizio dedicato a loro dal sito di Mediaset.

XLove, ascolti tv puntata 15 gennaio 2015: La seconda puntata della nuova stagione di “XLove” ha registrato un ascolto netto di 1.533.000 telespettatori con uno share del 7,47%. Insomma non male per lo show di Italia 1 in una serata dominata dalla fiction “Un passo dal cielo 3″ che ha superato i 7 milioni di telespettatori e che vedeva contemporaneamente andare in onda su Canale 5 un film popolare come ” nata una star?” con Rocco Papaleo e Luciana Litizzatto. Senza contare che su La7 andava in onda una nuova puntata di Servizio Pubblico di Michele Santoro.

XLove, analisi e commento: l’ex gieffina Rosy fa la vittima in tv Raccontare le mille sfumature dellamore non è mai semplice. Soprattutto se si finge e si fa la vittima. Rosy, ex gieffina, ha fatto arrabbiare il popolo della rete e anche i giornalisti che hanno lavorato per fare un servizio su di lei. Ebbene sì, la ragazza timida ed insicura che voleva denunciare due uomini per averla quasi violentata e poi filmata, di fronte alle telecamere di “X Love“, racconta una versione diversa, piena di se e di ma. Rifiuta di far parlare il suo avvocato con i giornalisti. Ride mentre parla come se affrontasse una chiacchierata tra amici il sabato sera. Polemiche per la sua voglia di apparire in tv dopo la “grande scomparsa, come tutti i concorrenti che partecipano ai reality. E per farlo, a volte, si ricorre proprio a tutto. Anche a fingere che lei, di quel filmato pubblicato in rete, non ne sapeva proprio nulla. Meno male che a salvare la puntata ci pensano Mauro e sua moglie, due ragazzi down che si sono sposati a luglio e vivono felicemente nella loro casa. Ci pensa Vittorio, lanziano che da 20 anni accudisce con amore sua moglie malata dalzheimer e non se ne separa un secondo. Ci pensa la ragazza che racconta la sua infibulazione, per spezzare questa catena di atrocità e per cercare di essere una donna normale. E poi le vittime di violenza da parte dei compagni, che raccontano la loro sofferenza tra le mura domestiche di uomini che le hanno rese schiave. E ancora Lorenzo e la sua lotta contro il tumore che dimostra una forma di amore molto grande: quello per la vita. Momenti comici con gli attori in studio e con il matrimonio della Iena Matteo Viviani, seguito passo passo dalla redazione. E poiIl rapporto, quasi impossibile, delle coppie che vivono in carcere. Storie emozionanti e differenti, storie di chi lamore lo ha vissuto, lo vive o non lha ancora scoperto. Di chi lo ha perso e ritrovato. Di chi non crede alla sua esistenza. Di chi ci crede, lo sta ancora aspettando e non smette di aspettare.

XLove, riassunto seconda puntata 15 gennaio 2015 – “XLove” ha inizio con delle scene da vari matrimoni. Le immagini provengono da un programma nostrano degli anni ’90 che era condotto da Davide Mengacci. Nina si è recata dalle coppie sposatesi grazie al programma, per vedere com’è proseguita la loro storia. Tra Fulvia e Gianni è finita in tragedia, con continui litigi e tradimenti, per non parlare della dipendenza dal gioco. Entrambi si sono risposati, e Giuseppe, loro figlio, non parla più con Fulvia. Nina prova a farli riavvicinare, ma sia per madre e figlio, che per gli ex consorti, non c’è alcuna speranza. Tocca poi a Pucci, che tiene il primo monologo della puntata, parlando di quanto siano stressanti le donne in vacanza. Nina continua sul filo rosso dei matrimoni. Stavolta intervista Marte e Mauro, due giovani affetti dalla sindrome di Down che si sono innamorati e sposati. Perduto l’appartamento dove vivevano, i due sono riusciti a trovare una nuova casa, e Nina ne approfitta per far loro vari regali. Tra i due si scopre che il fissato per le pulizie è Mauro, che non può fare a meno di prendersi cura della casa. Mauro spiega il loro approccio al sesso e perché, secondo lui, ci siano così poche coppie down sposate. Il problema è tutto nel livello delle facoltà mentali, e nelle capacità di inserirsi nella società. Più ci si isola e più è difficile staccarsi dalla propria famiglia d’origine. Tocca a Fullin, che diverte parlando del coming out. Ammette di non averlo dovuto fare, perché la gente lo aveva già capito. Si passa agli scherzi, con tre uomini non allietati all’idea di diventare papà, che ricevono la notizia temuta dalle rispettive compagne. Roberto va nel panico e, non sapendo cosa fare o dire, ammette a Rosaria di non voler tenere il bambino. Il problema, ammette lui, è che lui non sa fare alcun lavoro, e non saprebbe come occuparsi di un bambino. Infine però accetta di prendersi le sue responsabilità, ma alla fine Rosaria gli rivela la verità, procurandogli il secondo shock di giornata. Anche Lorenzo dice che il problema reale è economico, dal momento che non potrebbe occuparsi al meglio di un figlio suo. Chiara cede dopo poco, e gli rivela tutto. Lui però non la prende bene e s’innervosisce ancora di più. Jack è quello che offre la reazione più particolare, accusando Nancy d’averlo tradito. Lui continua a utilizzare la tecnica del coito interrotto e dunque ritiene impossibile che lei sia rimasta incinta. Lui però avrebbe voluto divenire padre, e dunque si commuove. Nancy infine ammette d’averlo preso in giro, ma lui non ci crede, e anche stavolta, come negli altri due casi, il giornalista del programma deve intervenire e svelare il tutto. Altro monologo comico, stavolta di Debora Villa, che parla del periodo di gravidanza, che fa fare alle donne cose strane. Soprattutto però affronta la questione uomini e donne incinte. Casciari racconta la storia di Leonardo che nel 2012 ha ricevuto la notizia d’essere affetto da un cancro incurabile. 

Avrebbe dovuto vivere solo quattro mesi, ma ad oggi sono trascorsi due anni. Ha allontanato i suoi cari, che l’avrebbero trattato come un malato, ed è diventato vegetariano, e ha iniziato a fare molta attività fisica. Col tempo però è diventato impotente. Fa tantissime cose, anche se al momento una polmonite lo tiene un po’ fermo. Ha anche fondato un’associazione, che si chiama “Avanti Tutta”, per non far sentire i malati già morti. Occorre affrontare questa cosa con ottimismo. Anche Ornano parla di viaggi e donne nel suo monologo, sottolineando quanto siano complicate le valige delle donne. Toffa parla del delicato tema della violenza domestica. C’è anche Rosaria Aprea, vittima del suo compagno e partecipante all’ultima edizione di Miss Italia. Si chiamava Antonio, e dopo un periodo sereno è diventato gelosissimo e ossessivo, arrivando a pestarla. Lei lo ha sempre perdonato, ma una volta finita in ospedale è scattata la denuncia. Otto anni di condanna, ma uscirà prima o poi, e lei spera che non torni per ucciderla. Si ripetono molte storie, anche di personaggi famosi, come Joan Collins, violentata. Alison invece, oltre alle violenze, è stata pugnalata circa trenta volte. Storie atroci, che spesso si concludono con condanne irrisorie. Lastrico, con tono aulico come al solito, racconta la sua intera vita in soli cinque minuti. Sparacino è sempre il più brillante, e racconta a modo suo in cosa sono diversi uomini e donne. La Gauthier parla di Rosy del Grande Fratello, che ha accettato di far sesso con due produttori per avere un ruolo in un film, ma l’atto è stato ripreso in segreto e ovviamente è stato divulgato sul web. La scena è alquanto patetica, dal momento che si tratta di un tentativo disperato di ottenere visibilità. Nessuna denuncia è stata presentata, lei non fa il nome dell’avvocato e quando le viene proposto di andare dai carabinieri si rifiuta. A telecamere abbassate infine ammette che si tratta di una bufala, ma la storia era interessante, dice, dunque non capisce perché non analizzarla. Trincia parla dell’amore tra un detenuto e la sua compagna all’esterno, analizzando anche i sentimenti nati tra detenuti. Dopo una testimonianza di una donna che ha subito un’infibulazione, si dà una sbirciata al matrimonio di Ludmilla, chiudendo il programma con Vittorio e Adelina, con lui che la accudisce da anni, affrontando Alzheimer, mutismo e immobilismo, solo per amore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori