FRANCA SEMPLICI/ Chi è il Direttore creativo di Magnani Sposa che partecipa a Boss in incognito 2 (puntata 19 gennaio 2015)

- La Redazione

Nella puntata di Boss in incognito 2 che andrà in onda questa sera su Rai 2, vedremo come protagonista la stilista Franca Semplici, Direttore Creativo di Magnani Sposa

boss-in-incognito
Il programma

Nella puntata di Boss in incognito 2 che andrà in onda questa sera su Rai 2, vedremo come protagonista la stilista Franca Semplici. Toccherà a lei entrare sotto copertura nella propria azienda, cioè la Magnani. Per Franca Semplici, come per gli altri boss, questo programma rappresenta l’opportunità di mescolarsi ai propri impiegati per imparare a conoscerli, per vedere come lavorano ma anche impararne un po’ sulla loro vita personale e sulle loro emozioni. Infine, questa esperienza le consentirà di capire quali sono i punti forti e i punti di debolezza dell’impresa.

Toscana di nascita, Franca Semplici, una donna energica e che lavora da quasi cinquant’anni nel settore dell’abbigliamento, ha saputo salire man mano tutti i gradi, grazie alla sua determinazione e al suo talento, fino a diventare direttrice creativa per la casa Magnani. In occasione di Boss In Incognito potrà vivere di nuovo il suo percorso professionale degli inizi. E difatti: farà la sarta, la stiratrice, poi la venditrice al dettaglio e la vetrinista.

Ora, e da più di vent’anni, ha messo la sua arte al servizio dell’azienda Magnani Sposa, specialista nella produzione di abiti da sposa e di abiti da cerimonie. Franca Semplici si colloca in una tradizione familiare di più di sessant’anni. In effetti, se la nascita della ditta risale al 1988 con l’apertura del primo atelier a San Romano (località nella provincia di Pisa), il suo fondatore Antonio Magnani era già erede di una lunga tradizione familiare nell’alta sartoria. Magnani Sposa si è fatta strada ed è riuscita a diventare oggi la più importante azienda nella produzione di abiti da sposa in Toscana.

Franca Semplici confida aver sempre provato una forte infatuazione per la creazione sartoriale: “Fin da piccola, ho sempre avuto la passione per il cucito. Il mio gioco preferito era inventare qualcosa con un piccolo pezzo di stoffa, un ago e un filo”. Adesso, la stilista perpetua lo spirito della sartoria Magnani, che unisce eleganza e convenienza, artigianalità e tecnologia. Con il suo know-how Franca Semplici rimane fedele all’eccellenza made in Italy che caratterizza l’azienda.

La direttrice creativa è come l’anima di una casa di abbigliamento: è lei che immagina i modelli (o che, almeno, è responsabile dell’impostazione creativa della ditta) e supervisiona la loro confezione. Da quando Franca Semplici è entrata nella casa Magnani Sposa, è sempre stata particolarmente attenta a ciò che ne rappresenta il segno distintivo: la modelleria. Ogni anno, secondo una stima, l’azienda ha un consumo medio di circa 6.000 metri di pizzo, 25.000 metri di seta e 60.000 di tulle e confeziona ogni mese più di 600 abiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori