ELEMENTARY 3/ Anticipazioni puntata 17 ottobre 2015: Sherlock e Watson indagano sull’omicidio di un giudice

- La Redazione

Elementary 3, anticipazioni puntata 17 ottobre 2015: Sherlock e Watson indagano sull'omicidio di un giudice del New Jersey, che è stato pugnalato con un cacciavite...

Elementary Elementary 4, in prima Tv su Rai 2

Rai 2, dopo la messa in onda della settima stagione di Castle, torna oggi – sabato 17 ottobre 2015 – a trasmettere la terza stagione di Elementary: verrà mandato in onda il 22esimo episodio, dal titolo “Interessi privati”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Sherlock (Jonny Lee Miller) nota che un uomo si è introdotto con l’inganno ad una riunione dei Dipendenti Anonimi e che sospetta possa essere un investigatore incaricato di osservarlo. Nel frattempo, uno sconosciuto ruba un’ambulanza e rapisce la paziente al suo interno dopo aver ucciso il personale a bordo. Dal filmato della video sorveglianza Sherlock nota che l’aggressore ha dimenticato di raccogliere uno dei bossoli sparati e su cui individua delle ammaccature tipiche di un proiettile riutilizzato. Poco dopo l’investigatore risale ad un vecchio caso di omicidio di cui era stato sospettato Wallace Turk (Terry Serpico) e dove erano stati utilizzati gli stessi bossoli. Marcus (Jon Michael Hill) incastra l’uomo dopo aver trovato alcuni suoi indumenti insanguinati nella spazzatura e Wallace confessa immediatamente di aver ucciso Maggie Halpern (Sarah Bolt) ma si rifiuta di dire dove ha occultato il cadavere. Sherlock trova nelle suole dell’indiziato dei frammenti di sabbia solitamente presenti in acquitrini salmastri convincendo così Wallace a parlare.

Tempo dopo Sherlock ritrova ad un altro meeting l’uomo che lo sta seguendo e scopre che è interessato in realtà al suo sponsor Alfredo Llamosa (Ato Essandoh) per via di alcuni furti seriali di auto in cui era presente un allarme che lui stesso aveva fabbricato. Intanto, la polizia trova il cadavere di Maggie sventrato e ancora caldo portando Marcus a credere che l’assassino sia un altro perché Turk si trova ancora in centrale. Il coroner afferma che alcuni organi della vittima sono stati asportati alcuni giorni prima e da un involucro di plastica rimasto fra i tessuti Sherlock capisce che la donna si era sottoposta ad un’operazione per fare spazio ad una grossa quantità di eroina medica. Watson (Lucy Liu) scopre che la vittima era convinta di essersi sottoposta ad un intervento per un bypass gastrico in Brasile e le autorità locali riferiscono che il chirurgo che ha operato Maggie risulta scomparso. Marcus crede che il medico sia nel loro Paese perché la moglie è la sorella di Turk e Sherlock pensa che occorra seguire la droga per risalire al colpevole. Marcus indaga quindi su un cartello tenuto sotto controllo dalla DEA che avviene in uno studio dentistico, dove Watson convince il dentista Marty Ward (Fisher Stevens) a farli parlare con il narcotrafficante serbo Janko Stepovic (Gene Farber). Watson ottiene la collaborazione dell’uomo facendogli presente che la droga che cerca di acquistare è collegata ad un omicidio e che sarebbe il primo sospettato.

Stepovic accetta quindi di mettere in contatto la polizia con il contrabbandiere, fornendo l’indirizzo email, ma l’incontro non avviene e la polizia scopre che il narcotrafficante è stato ucciso. Intanto Alfredo riceve un sms di Sherlock in cui gli chiede aiuto e rimane in strada fino al mattino senza riuscire a trovarlo. Contemporaneamente Ward si reca alla centrale assieme al suo avvocato chiedendo protezione in cambio delle informazioni in suo possesso riferendo di essere stato costretto a collaborare con i serbi e di aver subito il taglio delle dita dai loro rivali cinesi. Per dimostrare la sua attendibilità Ward conduce la polizia a ritrovare i primi due cadaveri collegati ai traffici e afferma che Turk sia stato aiutato dal chirurgo brasiliano che aveva il compito di fare le operazioni su alcuni pazienti. Tuttavia Watson crede che qualche particolare nella versione di Ward non quadri e capisce che il colpevole è in realtà Ward per via del particolare filo di sutura con cui sono stati ricuciti i due cadaveri. La polizia propone al dentista un accordo in cui gli viene garantita una cella di isolamento in cambio della sua denuncia verso entrambi i cartelli e ottiene la sua deposizione con un piccolo inganno. Poco dopo Alfredo mostra a Sherlock un articolo di giornale sui veri ladri e riprende l’assistito per il gesto, ma l’investigatore gli comunica di volerlo licenziare perché lo considera un vero amico.

Nella puntata di Elementary 3 in onda stasera, un giudice del New Jersey viene trovato morto dopo essere stato pugnalato con un cacciavite e sul suo corpo vengono trovare delle impronte che Sherlock intuisce appartengano ad una donna. L’investigatore crede che si tratti di una possibile amante ma in seguito la polizia identifica Nikki Moreno come la reale assassina. La donna si sarebbe vendicata di una condanna per droga stabilita dalla vittima e risulta sia evasa due giorni prima. Nella cella della donna Watson trova un libro regalatole da un avvocato, mentre nel frattempo Nikki uccide un secondino della sua prigione. L’avvocato riferisce che Nikki era sottoposta a pressioni da parte dell’ultima vittima e che era in procinto di ottenere per lei uno sconto della pena. Nel frattempo, Watson scopre che la detective che sta frequentando Marcus fa parte in realtà degli Affari Interni e che molto probabilmente lo starebbe sorvegliando. Indagando su ogni probabile modo che Nikki aveva di fuggire, Sherlock capisce che la carcerata sia invece morta per mano del secondino e gettata in uno dei cassonetti del reparto in cui lavorava. Sherlock è convinto che l’omicidio del giudice sia stato organizzato per motivi politici ma parlando con la donna con cui la vittima aveva una relazione scopre che in realtà gli omicidi sono stati creati per sollevare uno scandalo e permettere al direttore di un’azienda che gestisce prigioni private di acquisirne un’altra.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie