Urban Strangers / Alessio Iodice e Gennaro Raia. I fan gli vogliono in finale! (X Factor, prima puntata Live Show, oggi 22 Ottobre)

- La Redazione

Gli Urban Strangers, il duo formato da Alessio Iodice e Gennaro Raia ha superato gli Home Visit, in cosa si cimenteranno? (X Factor, prima puntata Live Show, oggi 22 Ottobre)

X-Factor-Italia
X Factor Italia, l'ottava stagione

Gennaro Raia a Alessio Iodice, insieme come gli Urban Stragers dal 2012, sono amici da sempre. L’unico due della dona edizione di X Factor è considerato dal pubblico del talent show già in finale. Bella voce, talento da vendere e un repertorio musicale unico. Gli Urban Stragers hanno stregato i fans e i giudici di X Factor sin dalle audizioni e ora sono pronti a fare lo stesso salendo sul palco per la prima puntata del live show. Su Twitter, l’attesa è tutta per questo duo musicale sul quale Fedez ha deciso di puntare sin dalla prima puntata. “Stasera tutti a votare gli Urban Strangers! Scommetto in un’altra tendenza #GliUrbanSpaccano”, “Stasera non ci sono per nessuno. Tranne che per #XF9 e per il divano. Naturalmente tifo per gli #UrbanStrangers!”, “Mi spiegate come faccio io oggi a vedermi gli #UrbanStrangers se non ho Sky?? Ehhh?? Disperazione time”, “Io li amo immensamente, Urban Strangers tutta la vita2, scrivono i fans.

Questa sera, giovedì 22 ottobre 2015, va in onda su Sky Uno, una nuova puntata di X Factor 2015. Prima di scoprire le nuove esibizioni degli Urban Strangers,vediamo cosa è successo negli Home Visit. Gli Urban Strangers sono un duo composto da Alessio Iodice (voce, chitarra, batteria elettronica) e Gennaro Raia (voce, chitarra, batteria elettronica), partecipanti alle selezioni del talent show, X Factor. Il gruppo ha conquistato il pubblico e i giudici con una standing ovation durante le audizioni. I due ragazzi, di 20 anni, hanno cantato ‘No church in the wild’ di Jay-z e Kanye West. Il pezzo è molto apprezzato da Fedez che l’anno precedente l’aveva fatto cantare a Lorenzo Fragola. Il giudice, infatti, non si risparmia di complimenti per i ragazzi. Nei Boot Camp l’esibizione non va come dovrebbe e Fedez, sebbene inizialmente li avesse visti come sicuri concorrenti del talent, si ricrede ed ammette di non essere più certo del loro valore. Tuttavia, non scordandosi della fenomenale esibizione nelle audizioni, decide di dargli un’altra possibilità. Riescono quindi a conquistarsi una sedia ai Boot Camp che li avrebbe automaticamente portati agli Home Visit. Questa tappa risulta fondamentale per il talent. Ogni categoria deve scegliere, tra i 6 concorrenti, i 3 pronti per partecipare al live. Questa tappa si tiene quest’anno nel teatro più alto di Europa sul Monte Bianco.

I concorrenti hanno una sola performance da proporre con musica dal vivo per convincere i propri coach. Il pericolo davanti a cui si trovano gli Urban Strangers è quello di competere contro un gruppo dello stesso genere musicale, i OCS2X. Nell’esibizione live, nel cantare ‘We Cry’ dei The script riscontrano dei problemi che li portano a fermare l’esibizione. Superata la paura iniziale, hanno portato a termine la loro esibizione lasciando incredulo Fedez, visibilmente impressionato dalla loro bravura. La scelta per i live avviene sulla funivia. Il coach si trova a scegliere tra i due gruppi, Urban Strangers e OCS2X, per l’ultimo posto disponibile nella categoria. Ne escono vincitori gli Urban Strangers, scelti per una migliore impressione e presenza che hanno sul pubblico e per un più possibile futuro discografico.

I due ragazzi hanno dalla loro parte la loro incredibile unicità e originalità di essere un duo così ben congeniato, unito ad un talento incredibile che gli permette di alternare rap a qualsiasi velocità con ritornelli lenti e cantati con voce sapiente. Tuttavia il loro punto debole risulta essere la fragilità che potrebbero mostrare in un’occasione come un live davanti a tutta Italia. Essa già nel corso di queste lunghe audizioni si è presentata più volte, tuttavia non ha mai impedito la corsa verso i live per i due ragazzi. Nei confronti di questo gruppo musicale nasce una spontanea curiosità di sapere in cosa si cimenteranno nella prima puntata dei live. Gli Urban Strangers hanno mostrato la loro versatilità, ma lasciano intendere che c’è ancora molto altro da scoprire. Si spera quindi in un percorso lungo per il duo, che comunque risulta una possibilità molto concreta, per poterne ascoltare tutte le sue sfumature. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori