CSI – SCENA DEL CRIMINE 14/ Anticipazioni puntate 23 e 30 ottobre 2015: il team indaga sulla presunta morte di un giornalista

- La Redazione

CSI – Scena del Crimine 14, anticipazioni puntate 23 e 30 ottobre 2015: il team indaga sulla presunta morte di un giornalista, che si scopre però essere vivo e in pericolo

csi-scena-del-crimini_R439
CSI - Scena del Crimine

Settimana prossima Italia 1 trasmetterà altri due episodi di CSI – Scena del crimine 14. Le puntate che andranno in onda sono la tredicesima e la quattordicesima di questa stagione, intitolate rispettivamente “Il morto vivente” e “Vite incrociate”. Nel primo episodio vedremo la squadra di Russel fare luce sulla presunta morte di un giornalista. Durante le indagini si scoprirà però che l’uomo è ancora vivo e impegnato in una pericolosa inchiesta che denuncerebbe la corruzione in città. Nel secondo invece due cadaveri, quelli di un uomo e di una donna, verranno rinvenuti nel cemento. Mentre il team indaga, il dottor Robbins si recherà in Messico per un’autopsia.

Il Natale arriva a “CSI – Scena del crimine”, in onda stasera su Italia 1. In questa puntata vedremo infatti il team indagare sulla morte di un uomo vestito da Babbo Natale. Come vediamo nel video promo, il cadavere viene ritrovato tra la neve vinta e circondato da renne vere. Un nuovo mistero da risolvere per la squadra, che dovrà scoprire chi è stato buono e chi invece è stato cattivo, proprio come farebbe Santa Klaus. Clicca qui per vedere il video promo del primo dei due episodi in onda oggi, “Una tragica vigilia”.

Stasera, venerdì 23 ottobre 2015, torna sul piccolo schermo di Italia 1 la 14esima stagione di CSI – Scena del Crimine, con gli episodi numero 11 e 12, dal titolo “Una tragica vigilia” e “Fuga verso la morte”. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Morgan (Elisabeth Harnois) arriva trafelata alla sede e avvisa Russ (Jason Beghe) che Sara (Jorja Fox) è rimasta coinvolta in una sparatoria mentre Finn (Elisabeth Shue) risulta scomparsa. Il CSI si sposta verso la scena del crimine e appura che il vice sceriffo di Laxton è morto per mano della collega. In quello stesso momento Finn viene raggiunta da una macchina che la investe lasciando poi che l’agente scivoli lungo un fossato. Brass (Paul Guilfoyle) si occupa di raccogliere la deposizione di Sara che raccontare le ultime ore vissute con la collega. Russ si informa invece presso la polizia locale e scopre che un agente aveva visto Finn alcune ore prima mentre seguiva una pista. Due giorni prima Morgan aveva invitato Sara e Finn a passare un week end insieme in una Spa di Reno ma a causa di un guasto alla macchina le tre agenti si erano dovute fermare.

Il meccanico locale Darryl Walsh (Kristoffer Polaha) le aveva soccorse e le aveva invitate a passare la notte a Laxton dove era prevista una serata karaoke. Le tre donne avevano trascorso delle ore piacevoli e in special modo Finn che aveva instaurato un forte feeling con Darryl. Poco dopo Finn aveva deciso di appartarsi con il nuovo conosciuto ma la passeggiata con Darryl fino al motel si era rivelata un errore perché l’agente che l’uomo era sposato. Finn aveva deciso di andare in camera da sola ma Darryl aveva cercato di violentarla costringendola ad accoltellarlo pur di difendersi. L’agente aveva quindi avvisato le colleghe e quando erano tornate indietro Darryl era scomparso. Sara aveva individuato sul terreno delle orme di uno stivale e delle tracce di pneumatico che facevano sospettare che Darryl fosse stato recuperato da un complice. L’indagine della scientifica viene interrotta dall’arrivo dello sceriffo che si era mostrato piuttosto scettico sulla versione di Finn e che accusava le agenti di aver voluto uccidere Darryl per poi scaricarne il corpo altrove. Finn era stata messa in arresto a causa dei sospetti dello sceriffo mentre Sara aveva ricevuto da Greg (Eric Szmanda) un elenco di furgoni che corrispondevano alle tracce rilevate.

Il mezzo era stato trovato e a bordo era presente delle marijuana che aveva fatto intuire che Darryl avesse un’attività idroponica. Grazie a questo particolare Hodges (Wallace Langham) aveva individuato un fienile che una coppia di anziani aveva messo a disposizione del meccanico e in cui Sara aveva trovato un cadavere all’interno di una delle auto presenti. Il medico Martin Kinney (Garrett M. Brown) aveva rilevato che la vittima aveva subito delle violenze e Sara aveva richiesto allo sceriffo che Finn si unisse alle indagini. Il corpo era stato quindi inviato al CSI dove Robbins (Robert David Hall) aveva trovato del DNA nella cavità orale della vittima. Sara era risalita al nome della donna e aveva scoperto che altre due donne erano scomparse nella stessa zona. La squadra aveva capito che Darryl era uno stupratore seriale e Greg aveva ricondotto alcune tracce sulle scarpe della vittima ad uno specchio d’acqua dolce. Sara continua il suo racconto e riferisce al Capitano che la sparatoria con il vice sceriffo era iniziata quando aveva scoperto che era un complice di Darryl. Nel frattempo Russ e Nick (George Eads) scoprono che Finn si era diretta verso un campeggio abbandonato e trovano all’interno della casa il cadavere di Darryl.

I due agenti ricostruiscono la dinamica dei fatti e Russ segue delle tracce che lo portano fino a Finn. Manca dunque un terzo uomo e per scoprire di chi si tratta Sara e Morgan si occupano di analizzare i vestiti e le ferite della collega. Greg scopre che uno dei lividi riporta il disegno di un emblema particolare e l’auto corrispondete appartiene al dottor Kinney. Il medico nega ogni implicazione ma Nick ha già scoperto che è colpevole perché alcuni preservativi gettati nella sua spazzatura riportano le tracce della vittima.

Nella prima puntata di CSI – Scena del Crimine 14 in onda stasera, dal titolo “Una tragica vigilia”, il CSI deve indagare sulla morte di un Babbo Natale e che risulta essere avvenuta durante una festa. L’uomo è l’informatico Brad Fante e Russ pensa che sia stato investito dalla slitta presente sulla scena ma il medico rileva invece sul corpo cinque tagli profondi. Le indagini sono più difficili perché la squadra deve prelevare le prove dalla neve e Hodges usa la cera per congelare le impronte vicino alla vittima. Il video di uno dei partecipanti della festa mette in mostra come all’evento siano intervenuti due diversi Babbo Natale e quindi la vittima è stata uccisa per errore. Jason Walt si era fatto infatti sostituire da Fante e il CSI scopre che il vero intento di Bonham era di danneggiare i reni di Walt in modo che non potesse offrire il trapianto al fratello Gary Lee.

In ”Fuga verso la morte”, il secondo episodio in onda stasera, uno dei passeggeri del volo di linea diretto a Las Vegas viene trovata morta sulla pista subito dopo l’atterraggio. Il CSI si occupa di raccogliere le deposizioni di tutte le persone presenti a bordo mentre Robbins scopre sul corpo della vittima delle fratture precedenti alla morte. Gli agenti capiscono che la donna era oggetto di violenza da parte del fidanzato ma le indagini conducono tutte verso un corteggiatore folle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori