Tiziano Ferro – Lo Stadio / Lo speciale sul concerto-tour: emozioni sul palco e delirio sui social! Grande successo per il cantante di Latina

- La Redazione

Tiziano Ferro – Lo Stadio, lo speciale-concerto sul tour e backstage del 2015 dell’artista di Latina, è andato in onda su Rai Uno: un documentario con canzoni e riflessioni di Ferro

TIZIANO_FERRO_amici2015-w439-h302
Tiziano Ferro

Grandissimo successo per lo speciale Tiziano Ferro – Lo Stadio, programma andato in onda su Rai Uno e incentrato sul tour del 2015 del cantante nonché sui vari backstage dello stesso. La musica di Tiziano Ferro ha saputo incantare ben tre milioni di telespettatori raggiungendo il 13,48% e conquistando numerosi nuovi appassionati oltre i suoi fans che hanno riempito la bacheca del profilo facebook ufficiale di Tiziano Ferro di commenti su come le proprie doti di cantante lo rendono un artista eccezionale. La serata andata in onda su Rai Uno ha dimostrato quindi che il rapporto che il cantante ha con i propri fans è profondamente radicato e mostra i presupposti per un successo sempre crescente di Tiziano Ferro. Che il 2016 possa essere ancora più fruttuoso per il bravo cantante di Latina?

TIZIANO FERRO – LO STADIO, FANS IN DELIRIO SUI SOCIAL – C’è chi ha rivissuto gli stessi brividi del concerto e chi ha deciso che andrà a vedere il cantante dal vivo. Tantissimi i fans di TZN incollati al televisore per guardare Tiziano Ferro – Lo Stadio, lo speciale sul tour e backstage del 2015 del cantante di Latina, andato in onda su Rai Uno. E tantissimi i tweet in diretta: “Sto rivivendo la stessa ansia del concerto, vi sembra normale?”, “Tiziano ha preso la mia vita è l ha messa per iscritto nelle sue canzoni. TUTTE”, “Tiziano Ferro patrimonio dell’universo”. Tanto che a metà programma l’hastag #tizianorai1 raggiunge il primo posto nei trending topics su Twitter. Lo speciale sul cantante pontino ha dunque emozionato molto i fans: molti anche i post sulla pagina ufficiale Facebook di Ferro: “Questo sì che è un buon modo per salutare il 2015: meriti questo e molto altro!Complimenti per la vita da campione, grande artista!”, “La cosa più bella è finire quest’anno con già la promessa di un 2016 con un nuovo album!!!! Grazie Tiziano”.

Lacrime e brividi. Lo speciale Tiziano Ferro – Lo Stadio, il programma dedicato al tour e backstage del 2015 andato in onda il 30 dicembre su Rai Uno, ha emozionato anche chi aveva già visto il concerto dal vivo. Tantissimi i commenti di apprezzamento e ringraziamento che i fans hanno postato, durante la trasmissione, su Twitter e sulla pagina ufficiale Facebook di Ferro. Il programma ha ripercorso, con un’alternanza di canzoni e riflessioni, il tour che l’artista di Latina ha realizzato quest’anno negli stadi. Numerosi i brani proposti, da ‘Perdono’, ‘La differenzatra me e te’, ‘Sere Nere’ e ‘Imbranato’ a ‘Il regalo più grande’, ‘Scivoli di nuovo’, ‘Il sole esiste per tutti’ e ‘Senza scappare mai più’, passando per ‘Stop Dimentica’, ‘Perverso’, ‘L’olimpiade’, ‘Ed ero contentissimo’. E ancora ‘L’amore è una cosa semplice’,’Ti scatterò una foto’, ‘E Raffaella è mia’, ‘Rosso Relativo’, ‘Per dirti ciao’. Per finire con ‘Alla mia età’, ‘Non me lo so spiegare’ e ‘Incanto’. Tra un brano e l’altro Ferro ha raccontato alcuni backstage del tour come il momento in cui ha dovuto provare il lancio dalla catapulta con cui poi sarebbe entrato in scena. Ma soprattutto il cantante si è messo a nudo parlando di se stesso e di come sono nati alcuni brani. Ha affrontato vari temi,dall’omosessualità alla “liberazione sentimentale”, dal coraggio di essere se stessi all’importanza di dire sempre la verità. Ferro ha poi sottolineato che per cambiare il mondo ed essere felici bisogna essere se stessi ed emozionarsi sempre: “Il dono dell’emozione è il dono della vita, perdere la possibilità di emozionarsi è il dramma peggiore”. E le emozioni vanno condivise: “La condivisione è quello che rende ogni cosa sensata, ogni successo, ogni piacere. Non ha senso se non c’è qualcuno con cui condividere queste emozioni, qualcuno che sappia gioirne insieme a te”.  

Arriva anche la canzone Alla mia età nello speciale Tiziano Ferro – Lo Stadio, il programma dedicato al tour e backstage del 2015 in onda stasera su Rai Uno. E a seguire Lo Stadio, brano a proposito del quale Ferro rivela ai fans che “il bello dei concerti allo stadio è il dare-avere e in questa canzone riesco a dare e avere molto quindi è un brano che difficilmente riuscirò a togliere dalla scaletta”. E i fans rispondo subito in diretta sui social twittando tutto il loro apprezzamento per le canzoni di Ferro: “dieci anni di emozioni in una sola sera”, “Molte delle sue canzoni fanno parte di me e mi hanno aiutata a stare meglio”, “Ho bisogno di un altro suo concerto”, “Di cantanti italiani ce ne sono a migliaia…ma di @TizianoFerro c’è ne uno solo!!!! #tizianorai1 FIERO DI ESSER CRESCIUTO CON TE”. Lo speciale poi continua con i brani Non me lo so spiegare e Incanto. E l’artista pontino conclude dicendo: “Il percorso verso l’intimità con se stessi e gli altri è quello più difficile, l’accettazione di chi si è e di come si è è già amore. Le persone che si amano e si rispettano trasmettono positività”. 

Prosegue con una riflessione sul coraggio Tiziano Ferro – Lo Stadio in onda stasera su Rai Uno, il programma dedicato al tour e backstage del 2015 dell’artista di Latina. Ferro si confessa: ” Il coraggio è necessario per chi vive e ha vissuto una serie di disagi, non esiste il coraggio senza la paura. Sono stato vittima in passato di molte paranoie ma non contemplo l’auto commiserazione, ho la capacità di reagire alle situazioni spiacevoli e ho disistima di chi si adagia e si lamenta senza fare nulla”. E poi ringrazia i fans: “Una delle cose che mi ha colpito dell’incontro con le persone è stato scoprire quanta bella gente ci fosse. Mi sorprende vedere tanti adolescenti anche se in realtà questo è un concerto fatto anche per loro perché è divertente e senza filtri proprio come sono loro, nonostante io sia anagraficamente lontano da loro”. Poi l’artista canta E Raffaella è mia, Rosso Relativo, Per dirti ciao.

-Continua con L’amore è una cosa semplice e Ti scatterò una foto lo speciale Tiziano Ferro – Lo Stadio in onda stasera su Rai Uno, programma dedicato al tour e backstage del 2015 dell’artista di Latina. Brani che emozionano il pubblico che in diretta commenta la performance del cantante sui social network. Tantissimi infatti i tweet di apprezzamento per Ferro e nel corso del programma l’hastag #tizianorai1 raggiunge il primo posto dei trending topics. E quando Ferro rivela che “essere un elemento aggregante mi riempie di gioia” c’è chi twitta: “Tiziano aggrega.Io grazie a lui ho conosciuto persone meravigliose a cui voglio un bene infinito. Anche per questo…Grazie”. Il cantante poi racconta come nasce un concerto: “La cosa che più si avvicina all’organizzazione di un concerto è il lavoro degli artigiani perché bisogna creare qualcosa dal nulla. Volevo divertirmi e far divertire le persone. Ci sono state tante ore di prove, è stata una sfida faticosa ma non conosoco nulla che nella vita non costi fatica”.  

Una riflessione sulla vita privata e sul rapporto con i fans. E tante canzoni. Prosegue così Tiziano Ferro – Lo Stadio, lo speciale sul tour e backstage del 2015, in onda stasera su Rai Uno. Ferro racconta che di essere “molto protettivo della mia vita perché non voglio rinunciare alla mia vita privata. Proteggo la mia famigila e i miei spazi e non lascio penetrare nessuno nella mia vita. Faccio un mestiere bellissimo che mi piace molto e che mi mette di fronte a tanti obblighi morali ma non questo”. E ancora sottolinea: “Il rapporto con le persone che mi seguono sta cambiando con il tempo e con gli anni perché mi piace vedere cambiare le persone e vederle crescere con la mia musica”. Poi si susseguono le canzoni Perverso, L’olimpiade, Ed ero contentissimo. Il cantante spiega poi che non voleva cantare negli stadi perché “pensavo fossero appannaggio del rock e di artisti stranieri e pensavo non mi si addicesse. Poi quando ho accettato di farlo il mio problema più grande è stato studiare la storia degli altri artisti che hanno cantato negli stadi e ho scoperto che Vasco, Ligabue e Jovanotti erano tutti artisti divesi da me. Mi è stato utile per capire che ciascuno faceva le cose a modo proprio quindi ho imparato la filosofia del mettesi a nudo”. 

) -Continua con Il sole esiste per tutti e Senza scappare mai più Tiziano Ferro – Lo Stadio, lo speciale sul tour e backstage del 2015, in onda stasera su Rai Uno. E il cantante di Latina continua a commentare ogni brano sottolineando le emozioni che ci sono dietro: “La verità è la cosa più semplice da sostenere e da difendere perché non devi inventare nulla. Mi sembrava giusto dedicare una canzone all’importanza dell’amore nella vita delle persone: è una cosa che si sottovaluta, bisogna parlare anche di questo. Se non cambi l’essere umano da dentro non puoi cambiare il mondo”. Il cantante aggiunge poi che “il dono dell’emozione è il dono della vita, perdere la possibilità di emozionarsi è il dramma peggiore”. E prima di cantare Stop Dimentica sottolinea che “l’amore non è una cosa privata, è condivisione”. Ma l’alternanza tra canzoni e riflessioni non sembra piacere a tutti i telespettatori, c’è infatti anche chi twitta: “A Tizia’ canta e basta , ché non sei Saviano”.

-Imbranato e Il regalo più grande. Sono proposti ancora due successi del cantante pontino nello speciale Tiziano Ferro – Lo Stadio in onda stasera su Rai Uno. E l’artista continua a raccontare cosa c’è dietro le sue canzoni, quali sono le sue sensazioni: “La condivisione è quello che rende ogni cosa sensata, ogni successo, ogni piacere. Non ha senso se non c’è qualcuno con cui condividere queste emozioni, qualcuno che sappia gioirne insieme a te”.  E ancora, prima di cantare Scivoli di nuovo, Ferro spiega il senso del suo brano: “Ho ricevuto una lettera di un uomo che mi raccontava la sua storia e una citazione di questa lettera tirava in ballo frasi della canzone Scivoli di nuovo. Io parlo a chi mi vuole ascoltare perché tante persone omosessuali non sanno che cos’è l’omosessualità e tanti non sanno cos’è la liberazione sentimentale. Io parlo anche ai parenti di chi è omosessuale e a quelle persone che non hanno elementi per capire mi presento così come sono”. 

-Alternanza di canzoni e commenti dell’artista. Continua così lo speciale Tiziano Ferro – Lo Stadio in onda stasera su Rai Uno. Prima di cantare Sere Nere Ferro spiega come è arrivato a scrivere questo successo: “Quando scrivi una canzone devi sempre pensare a una persona specifica, credo che tutte le più grandi canzoni siano state scritte per qualcuno. Io scrivo sempre con l’idea di far arrivare un messaggio a una persona in particolare, una persona che non potrebbe sentire quel messaggio in un altro modo. Di Sere Nere scrissi prima la musica ma poi il testo venne in un viaggio in treno. Poi mi sono sentito a posto ma anche in difficoltà, quel senso di completezza assoluta e difficoltà si ha solo quando sai di aver fatto un buon lavoro. Sere Nere ha cambiato la mia vita perché mi sono affidato all’istinto della scrittura. Dal vivo invece è il mio sfogo più grande, è una dichiarazione d’intenti, è il mio Dna. E’ una canzone che fa crollare ogni controllo e ogni sovrastruttura”. 

) – “Non si può che fermarsi e tornare indietro a quel momento in cui l’emozione è nata”. Parte con queste parole lo speciale Tiziano Ferro – Lo Stadio in onda stasera su Rai Uno mentre sul piccolo schermo scorrono le immagini dell’inizio del concerto del cantante a San Siro a Milano. E Tiziano Ferro prende subito la parola per raccontare: “C’è qualcosa in uno stadio gremito che mi restituisce equilibrio. Questo tour mi ha fatto scoprire una piccola parte di me. La tensione sale e da qui non si torna più indietro, non me ne pentirò mai”. E dopo la canzone Perdono l’artista continua: “Sono sempre stato innamorato di un’immagine di un’artista particolare. A me sono sempre piaciuti gi artisti britannici e americani che hanno portato sul palco qualcosa di estremo”. Vengono poi fatte vedere le immagini del backstage in cui Ferro prova la catapulta con cui poi sarebbe entrato in scena nel concerto. E subito un’altra canzone: La differenza tra me e te. 

“Vi racconto tutto quello che è successo quest’anno e tutto quello che vorrei succedesse: il mio tour ma anche i backstage e le mie emozioni”. Così il cantante ha commentato ai microfoni del Tg1 lo speciale Tiziano Ferro – Lo Stadio, pochi minuti prima della messa in onda. Il programma dedicato al cantante sta per essere trasmesso su Rai Uno e già i fans sono in delirio. Sono già tantissimi infatti i commenti di apprezzamento per l’artista, commenti pubblicati su Twitter e sulla pagina ufficiale Facebook del cantante: “Oggi mia nonna mi ha chiamata e mi ha detto: Sei pronta per questa sera? Sei felice? Goditelo tutto”, “Credo che twitteró solo durante la pubblicità perchè voglio godermi al 111% questo show”, “oggi non è un giorno … OGGI E’ IL GIORNO!!!”. Ferro, sempre al Tg1, ha poi aggiunto: “E’ un documentario sul tour negli stadi che ho fatto quest’anno, sono felice di averlo fatto e di averlo fatto per la prima volta su Rai Uno”. 

Tiziano Ferro – Lo Stadio, diretta streaming 30 dicembre 2015 – Stasera, 30 dicembre 2015, andrà in onda su Rai 1 l’evento musicale Tiziano Ferro – Lo Stadio. Sarà trasmesso uno speciale dedicato al cantante pontino che ci porterà attraverso le tappe del suo tour negli stadi, ma anche ad ascoltare i suoi racconti su quanto accaduto. Il pubblico avrà così la possibilità non solo di ascoltare i migliori successi della discografia di Tiziano Ferro, ma anche di guardare i momenti del dietro alle quinte di prima e dopo le esibizioni in una sorta di lungo backstage accompagnato dalle parole dell’artista stesso. Sarà possibile seguire l’evento in diretta su Rai 1 a partire dalle ore 21.20 e inolte si potrà assistere allo speciale in diretta streaming dal sito web grazie al servizio offerto da Rai.tv, cliccando qui.

Questa sera su Rai 1 sarà possibile seguire a partire dalle 21.20 uno speciale veramente molto emozionante su Tiziano Ferro. L’artista di Latina andrà a raccontare il suo anno dietro le quinte dei suoi concerti negli stadi e ci sarà modo per i suoi fans di riascoltare anche alcuni dei suoi maggiori successi musicali. Tiziano ha lanciato sul suo profilo ufficiale di Twitter un video-promo dell’appuntamento della durata di 30 secondi che però ci porta subito dentro all’evento. Ecco le sue parole: “Ho vissuto un anno unico e ve lo voglio raccontare dal palco e dietro alle quinte. Per celebrare un anno meraviglioso e accoglierne uno nuovo. Ci vediamo questa sera su Rai Uno a partire dalle 21.20”. Clicca qui per il video promo con le parole di Tiziano Ferro.

Andrà in onda stasera su Rai Uno, a partire dalle ore 21:20, lo speciale dedicato a Tiziano Ferro intitolato “Lo Stadio”. Il cantante, amatissimo anche al di fuori dei confini nazionali, nel 2015 ha pubblicato l’album “TZN-The best of Tiziano Ferro”, una raccolta contenente tutti i successi che hanno reso grande l’artista originario di Latina riconosciuta 7 volte disco di platino grazie alle oltre 350.000 copie vendute. Intervistato da “La Stampa”, alla domanda su quando avrebbe prodotto il prossimo album, Tiziano ha risposto così:”In questi due anni ho scritto tantissime canzoni. Anche cose assurde, che non usciranno mai: ho i cassetti pieni di pezzi che faccio ascoltare agli amici per riderci su, pezzi swing con un linguaggio antico… Ma è così che trovi i nuovi linguaggi. Ecco, posso dire che quello che sta per accadere ha il sapore di un nuovo linguaggio, marcherà l’avvio di qualcosa di diverso. E non aspetterò molto, il nuovo album esce il 2 dicembre 2016“. Insomma, una svolta è dietro l’angolo!

Tiziano Ferro sarà al centro della prima serata di Rai 1 di oggi, mercoledì 30 dicembre 2015, con lo speciale tv Tiziano Ferro – Lo Stadio: un programma che si inserisce nella strada dei grandi che già hanno occupato il prime time televisivo della rete nazionale, e che sarà dedicato al suo straordinario tour negli stadi 2015. Un vero e proprio racconto delle emozioni e anche dei dettagli da curare prima di salire sul palcoscenico, sia dal punto di vista umano che da quello professionale: per i telespettatori che amano il talento dell’artista di Latina sarà un’occasione davvero imperdibile per gustarsi le sue performance migliori, ma anche per carpire qualche confessione che non aveva mai condiviso con i fans. L’appuntamento è fissato per le 21.20 su Rai 1: pronti per un vero e proprio tuffo nella musica e nella vita del cantante?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori