Gianluca Zambrotta/ E’ lui il vincitore del reality (Monte Bianco, Cordata rossa, finale 7 dicembre 2015)

- La Redazione

Gianluca Zambrotta è uno dei 3 finalisti dell’adventure game condotto da Caterina Balivo su Rai 2: un percorso ricco di sportività il suo (Monte Bianco – Sfida Verticale, finale 7 dicembre)

giovanna_mongilardi_gianluca_zambrotta
Giovanna Mongilardi e Gianluca Zambrotta

I tre concorrenti che hanno raggiunto la finale, infatti, hanno tutte le carte in regola per trionfare e, dunque, tutto può ancora accadere. Senza alcun dubbio, Gianluca Zambrotta ha molte marce in più rispetto alla bella Alexander e al giornalista Facci. Le precedenti puntate del reality, però, ci hanno insegnato che in Monte Bianco – Sfida verticale non conta solo essere aitanti e avere molta forza fisica. Al contrario, la cosa fondamentale nel programma è saper gestire al meglio le proprie emozioni e pensare solo ed esclusivamente al raggiungimento dell’obiettivo finale senza lasciare spazio alla paura e al timore di sbagliare. Tutto questo Zambrotta lo sa molto bene ed è questo che lo ha portato alla vittoria dopo il forfait di Jane Alexander, che ha mollato in lacrime, e gli acciacchi di Filippo Facci. 

Gianluca Zambrotta, Filippo Facci e Jane Alexander: sono questi i nomi dei tre concorrenti che sono riusciti a raggiungere la puntata finale del nuovo celebrity adventure game targato Rai 2 Monte Bianco – Sfida Verticale. Zambrotta si è guadagnato il suo posto da finalista nel modo più sportivo e corretto possibile: arrivato primo alla prova classifica della semifinale ha scelto chi dovesse scontrarsi con Dayane Mello, che aveva invece occupato l’ultima posizione non riuscendo a realizzare il nodo a bambola e ad iniziare la scalata. Inizialmente, ben sapendo di essere il più preparato sia a livello mentale che fisico, ha proposto a Caterina Balivo e Simone Moro di essere lui ad affrontare la sfida eliminatoria, un’idea però rifiutata dalla redazione. Gianluca, quindi, si è visto costretto a passare il pesante fardello a Filippo Facci, della Cordata Nera, perchè tra i due concorrenti rimasti era di certo quello più prestante. Alla fine, la sua decisione si è rivelata buona, perchè, nonostante la fatica, Filippo è comqunue riuscito a guadagnarsi un posto in finale. Chi vincerà, invece, stasera?

Ma come si è comportato Gianluca Zambrotta nella puntata andata in onda prima della semifinale della settimana scorsa? Come gli altri concorrenti, Gianluca ha dovuto lasciare il campo base di buon mattino alla volta di Pré-Saint-Didier, la località in cui si è tenuta una delle varie prove. Senza alcun dubbio, è stata una sfida all’ultimo respiro che ha tenuto Gianluca sul filo del rasoio. Il bel calciatore, infatti, ha dovuto fare i conti con uno strapiombo di 200 metri. La prova è stata veramente perfetta anche se, nonostante il vantaggio accumulato, Gianluca non è riuscito ad aggiudicarsi il sacchetto più pesante individuato, invece, dal suo compagno di avventura nonché giornalista Filippo Facci. E per quanto riguarda la ormai famosa prova vertigine? Anche in questo caso, Gianluca ha dato il meglio di sé e si è cimentato nella prova senza lasciar trasparire alcun genere di timore. In ogni caso, la sua concentrazione e la tenacia che lo hanno contraddistinto in occasione di tutte le puntate del programma hanno fatto davvero la differenza. Il giorno dopo, Zambrotta e gli altri concorrenti sono partiti per Courmayeur dove hanno raggiunto il rifugio Torino a circa 3.300 metri di altezza. In tale occasione, Filippo Facci ha fatto un gesto che Zambrotta ha apprezzato moltissimo: pur avendo la possibilità di attribuire la propria penalità ad uno dei suoi compagni di avventura, ha deciso di tenerla per sé. La medesima scaltrezza non ha contraddistinto Dayane Mello che, al contrario, dopo il ritrovamento dei suoi stivali, ha deciso di partire prima degli altri. Gianluca non si è perso d’animo e ha fatto una discesa a dir poco perfetta. Purtroppo, però, non è riuscito a guadagnare il tempo perso in precedenza tanto da classificarsi ultimo. Ciò lo ha inesorabilmente costretto a vedersela con Dayane Mello nella sfida verticale. La prova è stata molto ardua ma Gianluca, per una manciata di minuti, è riuscito ad avere la meglio. 

Il percorso di Gianluca Zambrotta al celebrity adventure game di Rai 2 Monte Bianco – Sfida verticale è stato davvero molto interessante. Il calciatore, infatti, grazie alla sua fisicità e alla sua tenacia è riuscito ad affrontare tutte le prove in maniera egregia. Inoltre, ha avuto la capacità di guadagnarsi la stima e la fiducia di tutti i suo compagni di avventura. Leale, altruista e molto intelligente, Zambrotta è stato, senza alcun dubbio, uno dei migliori concorrenti di questa prima edizione di Monte Bianco – Sfida verticale. Ovviamente, questo non fa di lui, almeno per adesso, il vincitore. La strada verso la vittoria è ancora lunga e all’orizzonte ci sono prove non troppo facili da affrontare. Di sicuro, Gianluca sarà in grado di non perdere la calma e di tenere i nervi saldi nonostante l’emozione della finale. Ma chi tra Jane Alexander, Filippo Facci e Gianluca Zambrotta si aggiudicherà il titolo di vincitore della prima edizione di Monte Bianco – Sfida verticale? Appuntamento a questa sera!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori