ROCCO TANICA/ Chi è il tastierista di Elio e le storie tese addetto alla rassegna stampa di Sanremo 2015

- La Redazione

Tra i protagonisti del Festival di Sanremo 2015 c’è anche Rocco Tanica, nome d’arte di Sergio Conforti, una vecchia conoscenza dell’Ariston visto che fa parte di Elio e le storie tese

Tanica_RoccoR439
Rocco Tanica

Tra i protagonisti del Festival di Sanremo 2015 figura anche Rocco Tanica, una vecchia conoscenza del Teatro Ariston. Il suo vero nome è Sergio Conforti, nato a Milano nel febbraio dl 1964, ed è uno dei componenti di Elio e le Storie Tese, gruppo tra i più importanti del panorama musicale tricolore, in cui è entrato in via ufficiale nel corso del 1982. All’attività concertistica e di compositore con la band, Rocco Tanica ha peraltro affiancato una lunga serie di collaborazioni con musicisti come Righeira, Roberto Vecchioni, Max Pezzali, Massimo Ranieri, Ricchi e Poveri, Roberto Vecchioni, Sergio Caputo, Claudio Baglioni, Stefano Nosei, Paola Cortellesi e Claudio Bisio. Nel corso del 1990 ha inoltre suonato in Le nuvole di Fabrizio De Andrè, per il quale ha firmato anche lo strumentale del brano Don Raffaè.

La sua attività si è poi allargata alla televisione, in qualità di autore, veste in cui ha collaborato nella edizione 2007-08 a Quelli che…il calcio, lo show domenicale in onda su Rai Due e condotto da Simona Ventura. Non ha poi mancato di esibirsi in veste di comico, soprattutto all’interno di Zelig Circus, in cui ha dato vita a una divertente parodia di Ivano Fossati. Le prime due edizioni di Scorie, andate in onda su Rai Due, lo hanno poi visto indossare le vesti di Sergione, mentre nelle edizioni successive ha diretto una rassegna del tutto particolare, giocata in modo particolare sul filo dell’ironia. 

Dal 2009 partecipa a I soliti idioti, una serie comica con Fabrizio Bigio e Francesco Mandelli in cui interpreta il ruolo di un personal trainer, mentre nell’anno successivo ha ideato e condotto Tg Tanica, rubrica nata all’interno di Crozza Italia, su La 7, e poi riproposta in Tv Talk, per Rai Tre. Mentre per il canale satellitare Comedy Central conduce Quasi Tg, un telegiornale di stampo demenziale prodotto da Vodafone Italia ed Endemol. 

Non ha poi mancato di esibirsi in veste di attore sul grande schermo, prendendo parte a Il cielo è sempre più blu e Asini, del 1999, per il quale ha anche composto la colonna sonora, entrambi alle dipendenze di Antonello Grimaldi. Insieme agli altri componenti della band, ha poi fatto parte del cast di Natale a casa Deejay, per la regia di Lorenzo Bassano, nel corso del 2004.

Va infine ricordata la sua collaborazione con X Factor, il talent show di Sky, per il quale a partire dal 2011 presenta Xtra Factor, il programma che segue le fasi della gara e nel quale commenta a modo suo, ovvero sul filo di una ironia spesso demenziale, quanto successo in precedenza. 

Per lui la partecipazione a Sanremo non è una novità in quanto insieme a Elio e le Storie Tese ha partecipato a due edizioni del Festival. La prima nel 1996, quando arrivarono secondi con La terra dei cachi, vincendo il Premio della critica intitolato a Mia Martini. La seconda nel 2013, quando hanno ottenuto nuovamente la seconda piazza col brano La canzone mononota, collezionando nuovamente il premio della critica e vincendo con Malika Ayane il Premio Lunezia riservato al miglior testo della manifestazione. Rocco Tanica avrà un suo piccolo spazio alla fine di ogni serata del Festival attraverso un collegamento dal Roof del Teatro Ariston in cui farà una sua personale rassegna stampa sulla puntata ormai prossima al termine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori