THE WALKING DEAD 5/ Anticipazioni e video puntata 16 febbraio 2015: “Them”, il dolore di Sasha

- La Redazione

Questa sera, lunedì 16 febbraio, va in onda un nuova puntata della quinta stagione di “The Walking Dead”, la serie ideata da Frank Darabout e basata sull’omonimo fumetto di Robert Kirkman

the-walking-dead-5_R439
The Walking dead

Sasha (Sonequa Martin-Green) sarà il personaggio di “The Walking Dead”, in onda stasera su Fox con il decimo episodio della quinta stagione, che apparirà più sconvolto e demoralizzato dopo la morte di suo fratello Tyreese (Chad L. Coleman), avvenuta nell’ultima puntata. La giovane, che ha dovuto e deve affrontare la perdita di due persone a lei molto care, verrà confortata da Michonne (Danai Gurira). La donna, che subito ha stretto amicizia con Rick (Andrew Lincoln) e suo figlio Carl (Chandler Riggs), nonostante l’aspetto da dura e la sua abilità in combattimento, è molto sensibile e ha provato sulla sua pelle che cosa significa perdere degli affetti e vederli uccisi dai non morti che infestano ormai la Terra. Sasha ammette che si consegnerebbe volentieri agli zombie, ma Michonne le fa presente che Tyreese non avrebbe fatto così, non avrebbe reagito così. Come farà la giovane a superare tutto questo? Appuntamento a più tardi su Fox intanto clicca qui per vedere lo Sneak Peek di 5×10 “Them”.

Dopo due puntate piene di ritmo, tensione e colpi di scena, questa sera si riparte. Nessuna morte ci attende e il ritmo sarà altamente ridotto. Chi segue la serie orma da cinque anni sa bene che spesso bisogna rallentare e che Rick e i suoi non sono solo degli ammazza zombie. Il nostro sceriffo e il suo gruppo dovranno fare i conti con le ultime morti che hanno sconvolto tutti e, in particolar modo, quella di Beth e di Tyreese. Il gruppo s ritroverà ad affrontare i propri sentimenti ma anche a prepararsi per un nuovo viaggio che dovrebbe portarli a Washington con la speranza che qualcosa possa essere diverso laggiù. Questa sera li vedremo fare provviste, cercare carburante ma anche mangiare carne animale… siamo sicuri che anche per loro presto non si arriverà al cannibalismo? Speriamo proprio di no…

Stasera va in onda il decimo episodio della quinta stagione di “The Walking Dead”, la serie tv ispirata ai fumetti di Robert Kirkman. Il titolo dell’episodio è “Them”, “Loro” e vede il gruppo di Rick Grimes (Andrew Lincoln) impegnato ad affrontare l’ennesimo lutto che ha rotto le file e ha stroncato ancora una volta le già flebili speranze di tutti i protagonisti. Nello scorso episodio, infatti, è morto anche Tyreese (Chad L. Coleman), il fratello di Sasha (Sonequa Martin-Green), che ha appena dovuto salutare definitivamente anche l’uomo di cui si era innamorata, Bob (Lawrence Gilliard Jr.). Entrambi sono stati morsi dai non morti: Tyreese mentre accompagnava e tentava di proteggere il giovane Noah (Tyler James Williams), desideroso di vedere che fine avesse fatto la propria famiglia. La decisione di partire per Washington, dopo gli avvenimenti che hanno di nuovo rotto gli equilibri, appare la più sensata: nella puntata in onda oggi, infatti, il gruppo sarà nuovamente in viaggio, e tenterà di superare (specialmente Maggie e Sasha) le recenti perdite che ha dovuto subire. Ma un’altra battaglia per la sopravvivenza è alle porte… Clicca qui per vedere il video promo di 5×10 “Them”.

Questa sera, lunedì 16 febbraio, va in onda un nuova puntata della quinta stagione di “The Walking Dead”, la serie ideata da Frank Darabout e basata sull’omonimo fumetto di Robert Kirkman. Prima di scoprire le anticipazioni del decimo episodio dal titolo “Loro”, rivediamo quanto successo settimana scorsa. Beth Greene (Emily Kinney) è morta al Grady Memorial Hospital di Atlanta, per mano dell’agente Dawn Lerner (Christine Woods). I superstiti guidati da Rick Grimes (Andrew Lincoln) si dirigono verso il luogo dove abitava Noah (Tyler James Williams), il ragazzo salvato da Beth prima di morire, presentato da questi come la possibile soluzione dei loro problemi di sopravvivenza. Il caseggiato, infatti, almeno stando alle sue parole, rappresenterebbe un posto sicuro e in grado di dare finalmente adeguato riparo al gruppo. Quando però arrivano sul posto, comprendono ben presto che qualcosa non va. Entrati nell’ex abitato, trovano subito la conferma di quanto avevano intuito nello spettrale silenzio che li accoglie: il posto è infatti ormai preda degli zombie e coloro che lo abitavano sono presumibilmente stati sterminati. Compreso quanto accaduto, Noah cade per terra vittima di una crisi di pianto, mentre Rick, Tyreese (Chad L. Coleman), Michonne (Danai Gurira) e Glenn Rhee (Steven Yeun) cercano di consolarlo.Al gruppo si presenta quindi un nuovo dilemma: rimanere o andare via in cerca di un posto più sicuro ove insediarsi? Se infatti Michonne vorrebbe provare a sistemare il luogo al fine di farne una nuova base in cui provare a iniziare una esistenza più sicura, secondo Rick le condizioni dell’abitato rendono praticamente impossibile pensare di poter approntare difese che siano in grado di rivelarsi efficaci contro eventuali attacchi. Proprio per questo motivo, quindi, il gruppo decide di dare comunque luogo ad una ricognizione in grado di sciogliere ogni dubbio. Una ricognizione alla quale non partecipano però Noah e Tyreese, il quale si è nel frattempo offerto per rimanere con il ragazzo, ancora sconvolto da quanto ha visto.

Mentre gli altri sono via, però, all’improvviso lo stesso Noah decide di voler vedere a ogni costo cosa sia successo ai suoi familiari, scappando di corsa verso la casa in cui aveva abitato. Una volta giunti sul posto, Tyreese gli chiede di entrare dopo di lui, per dargli modo di vedere se all’interno sia presente qualche pericolo. Non appena entrano nell’abitazione, Noah trova il corpo di alcuni familiari, mentre a sua volta Tyreese inizia a perlustrare le stanze, cercando di prevenire eventuali attacchi. Gli avvenimenti dei giorni precedenti, però, hanno lasciato segni vistosi sulla sua psiche, che se da un lato lo spingono ad interrogarsi su quanto successo, dall’altro lo hanno reso meno pronto a valutare gli eventuali pericoli in agguato. Proprio mentre sta osservando una fotografia all’interno di una stanza, viene perciò attaccato all’improvviso da uno zombie, il quale lo morde ad un braccio. Le sue grida disperate vengono udite da Noah, il quale però non può fare altro che andare a chiedere il soccorso di Rick e degli altri, i quali hanno ormai compreso come sia estremamente complicato difendere il luogo e che sarebbe preferibile recarsi a Washington, da cui distano circa cento miglia. Le grida disperate di Noah interrompono però la riflessione in corso. Quando giungono alla casa, Rick, Michonne e Glenn trovano il ragazzo che sta cercando disperatamente di difendersi dall’attacco di un gruppo di zombie e riescono infine a ucciderli a loro volta.

Intanto però, Tyreese, rimasto sul suolo e in condizioni molto gravi, è preda di una serie di allucinazioni nelle quali compaiono di volta in volta Beth, il Governatore (David Morrissey), le bambine Mika (Kyla Kenedy) e Lizzie Samuels (Brighton Sharbino), e Bob Stookey (Lawrence Gilliard Jr.). Inoltre viene nuovamente attaccato da un secondo zombie, che lo morde ancora al braccio, aggravando ulteriormente le sue già precarie condizioni. Quando Rick e gli altri arrivano, non possono fare altro che cercare di salvarlo amputandogli il braccio, unico modo per impedire che si trasformi anche lui. Le sue condizioni si rivelano però ben presto disperate e rendono necessario cauterizzare al più presto la ferita. Proprio mentre stanno cercando di trasportarlo da Carol e dagli altri, che sono sempre rimasti in contatto radiofonico, la forte fibra di Tyreese cede all’improvviso e ai suoi compagni non resta che constatarne l’avvenuto decesso. L’episodio si chiude proprio con la sepoltura del suo corpo, nella disperazione della sorella Sasha (Sonequa Martin Green), mentre padre Gabriel presenzia l’orazione funebre. 

Trama puntata 16 febbraio 2015 – Mentre Maggie e Sasha cercano di elaborare il loro lutto, il gruppo di Rick è allo stremo per la mancanza d’acqua.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori