Replica LOriana/ Riassunto seconda puntata 17 febbraio 2015: come vederla in video streaming

- La Redazione

Martedì 17 febbraio 2015, Rai Uno ha proposto in prima serata la seconda e ultima puntata della mini serie diretta da Marco Turco, LOriana. Ecco il riassunto

oriana-vittoria-puccini_R439
Vittoria Puccini è Oriana Fallaci

Ieri sera, martedì 17 febbraio 2015, Rai 1 ha proposto in prima serata la seconda e ultima puntata della mini serie diretta da Marco Turco, LOriana: un adattamento della vita della scrittrice e giornalista morta nel 2006, Oriana Fallaci. Ecco il riassunto della puntata. Oriana Fallacia (Vittoria Puccini) continua il racconto sulla sua vita dopo il suo appassionato reportage sulla condizione della donna, sulla guerra in Vietnam, sulla bambina che non aveva più adottato, sui suoi amori, sulla sua visita alla Nasa. Lisa (Francesca Agostini) continua il suo lavoro a casa di Oriana dove insieme riascoltano un’intervista fatta ad Alekos Panagulis. Oriana fece un viaggio in Grecia per documentare il Regime dei Colonnelli e intervistare il rivoluzionare, appena liberato, Alekos Panagoulis (Vinicio Marchioni). Appena si incontrano l’uomo la omaggia con un mazzo di rose per gli articoli da lei scritti che aveva molto apprezzato. Le racconta delle torture durate giorni senza che lui cedesse, quindi quelle psicologiche, con minacce e l’uccisione del padre. Gli chiesero di firmare una confessione prima di fucilarlo. L’esecuzione veniva sempre rimandata. Tra i due scatta qualcosa e Oriana rimane a cena a casa sua e decide di non partire. I due trascorrono una giornata al mare e la passione li travolge.Alekos dimostra un carattere spigoloso, irruento, agitato eppure riscuote un innato successo dovunque vada. un lottatore nato, un poeta in continuo fermento. Alekos pensa addirittura di mette una bomba al Partenone e issare la bandiera rossa, ma Oriana lo persuade. Mentre sono in macchina e discutono di questo vengono speronati da un’altra auto che cerca di mandarli fuori strada senza riuscirci e poi fugge. Alekos durante la notte ha un incubo e Oriana capisce che è tempo di andare in Italia, dove lui è considerato un simbolo, per continuare la lotta. Rientrano quindi vanno dai genitori di Oriana a cui presenta Alekos. Una volta soli lui le regala due anelli ufficializzando la loro unione. Lui trova anche i contatti con la resistenza greca a Firenze progettando di usare le armi, ma non riesce a convincere i compagni ad agire, perché Alekos non è un politico, rimane un poeta, come dice Oriana. Alla sera hanno una discussione perché lui si sente limitato nelle sue azioni, in casa con i genitori di lei. Al telegiornale seguono le notizie che arrivano dalla Grecia, dove ad Atene gli studenti universitari marciano verso il Palazzo del Governo. Alekos quindi corre a cercare il biglietto perché vuole tornare ad Atene ma per lui è troppo pericoloso. Oriana allora gli presenta un suo amico a cui far vedere le sue poesie ma in questa occasione tornano le tensioni tra loro due. Alekos la accusa pesantemente di voler sempre primeggiare e da li iniziarono le sue continue partenze per la Grecia e suoi ritorni improvvisi.Intanto la madre di Oriana (Benedetta Buccellato) si ammala ed è lei stessa a consigliarle di non trattenere Alekos che non può essere diverso da com’è.Oriana parte per Hong Kong nel il 1973 ed è proprio durante questo viaggio che scopre di aspettare un bambino. Alekos si trova a Roma e ancora non sa nulla della bella notizia di cui Oriana è davvero felice.

Al rientro da Hong Hong va direttamente a Roma nel suo albergo e lo sorprende mentre bacia un’altra donna. Va via senza farsi vedere, ma sa che non è la prima volta che la tradisce. Quella volta però è shoccante e Oriana perde il suo bambino. Alekos lo viene a sapere solo quando Oriana è già ricoverata in ospedale. In quest’occasione gli dice di volersi allontanare da lui e che vuole andare a lavorare a Milano. il 1974 e in redazione arriva l’agenzia che parla della caduta del Regime di Colonnelli in Grecia. Una notizia bomba che la fa partire subito per lo stato ellenico e dove incontra Alekos, che viene eletto deputato dopo qualche mese. In quest’occasione vuole che Oriana sia al suo fianco. Testimonia anche al processo contro il regime e ha un durissimo scontro con i giudici. Capiscono che questo governo ha connivenze con il vecchio regime e Alekos sa che è in serio pericolo di vita per aver testimoniato contro di loro. Confessa a Oriana che incontrarla è stata la sua più grande fortuna nella sua vita e le chiede di parlare di lui nel libro che scriverà dopo la sua morte. Intanto la madre di Oriana peggiora. Una sera Alekos salendo in macchina si accorge di essere seguito da 2 auto: sarà ucciso. La folla ai suoi funerali è immensa. La morte di Panagulis lascia in Oriana un vuoto incolmabile, però trova la forza di scrivere quel libro e l’ha voluto pubblicare proprio nei paesi dove non regnava la democrazia. Per questo si ritrova in Iran nel 1979 per intervistare Khomeyni. Il suo traduttore la prega di cambiare abbigliamento, di usare lo chador e di evitare il trucco, secondo le leggi locali. Il giorno dell’intervista Oriana fa fatica a entrare nella residenza di Khomeyni, perché una folla di manifestanti si trova davanti al palazzo. Per incontrare quindi Komeini Oriana si cambia davanti al traduttore ma questo è considerato un peccato gravissimo, quindi finisce per contrarre un matrimonio “a scadenza” altrimenti non avrebbe potuto incontrare l’Himam. L’intervista è appassionata quanto diretta e Oriana finisce per avere una vera e propria crisi di nervi chiedendo perché le donne sono trattate cosi male e l’Himam va via sdegnato.

Nel 1988 muore il padre di Oriana e mentre racconta di lui Oriana sviene e viene accompagnata da Lisa che, con il suo benestare torna a casa sua per continuare il suo inventario. Lisa ascolta per caso un’intervista su nastro su quello che Oriana pensava della vita nonostante il cancro: la amava disperatamente. Lisa le chiede di avere una sua intervista ma Oriana continua a negargliela.

L’11 settembre del 2001 Oriana si trova a New York e segue in tv l’attentato alle Torri Gemelle: ne rimane profondamente scossa come tutto il resto del mondo. Oriana non perde l’occasione per scrivere un appassionato articolo sulla “guerra santa” da contrastare prima che distrugga la nostra società. Viene però assalita da dubbi e finisce per parlare con se stessa da giovane sulla reazione che ha avuto a seguito dell’attentato e sul suo essere smodatamente appassionata per le cose che fa.È il marzo 2006 quando il medico le comunica la gravità della sua malattia e che sta perdendo la vista. Gli restano pochi mesi di vita, forse fino all’estate. Oriana dopo molti anni richiama Lisa per salutarla. Le due parlano di quello che gli è accaduto negli ultimi anni. La ragazza aspetta un bambino e finiscono per parlare del significato dell’amore. Alla fine Oriana firma una toccante dedica su un suo libro ma si rifiuta di salutarla con un bacio. Rimane il suo rimpianto di non avere avuto figli e le due donne si salutano, sapendo che quello sarà il loro ultimo incontro.

L’Oriana, replica prima puntata 17 febbraio 2015: come vederla in video streaming – Se vi siete persi, o desiderate rivedere, la seconda puntata della miniserie che ripercorre la vita di Oriana Fallaci, è possibile utilizzare il servizio di video streaming proposto da Rai.tv per vedere la replica: clicca qui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori