Riassunto Wild – Oltrenatura / Puntata 8 febbraio 2015: tutti i servizi

- La Redazione

Nella puntata di Wild – Oltreantura sono stati proposti servizi spettacolari sull’uomo e della natura sulle meraviglie e sui pericoli che possiamo trovare in giro per il mondo

WILD_CARLTON_MYERS_R439
Carlton Myers

Anche in questa puntata di Wild – Oltreantura sono stati proposti servizi spettacolari sull’uomo e della natura sulle meraviglie e sui pericoli che possiamo trovare in giro per il mondo, presentati da Fiammetta Cicogna e Carlton Myers, ex giocatore di pallacanestro. Il programma raccoglie parecchi servizi che hanno come comune denominatore: l’eccezionale che si cela dovunque. Un Harrier inglese durante una parata militare che cade a pochi metri da una spiaggia piena di bagnanti dopo una avaria al motore durante un esercizio di scivolamento. Oppure la fortunata battuta di pesca di due uomini che si trovano in barca su un canale, la situazione è molto particolare perché il fiume è infestato dalle carpe e sono talmente tante che per le vibrazioni del motore impazziscono e saltano letteralmente dentro l’imbarcazione. Per questa puntata Fiammetta è andata a Isiwangalisu Wetland Park, la terza area protetta del Sud Africa. In quest’area si è insediato il coccodrillo del Nilo, una specie animale che ha subito poche modifiche dalla sua comparsa sul nostro pianeta. Sarà uno degli “ospiti” della puntata.

I servizi da tutto il mondo proseguono con la storia di una donna sbranata da un orso nello zoo di Anchorage, si era avvicinata troppo alla gabbia solo per fare una foto e quella di una orca che improvvisamente aggredisce un addestratore durante un numero di acrobazie acquatiche, trascinandolo in profondità. Ed a seguire vediamo un cobra in Maryland che ha morso ed ucciso un collezionista di rettili mentre questi stava seguendo la deposizione delle uova di un serpente.Carlton Myers parla della top five degli animali all’attacco: al quinto vediamo il delfino che di solito è un animale mansueto e docile, al quarto un leone che viene disturbato dai flash durante una premier e si rivolta contro il proprio addestratore. Al terzo un toro che attacca una donna durante una specie di rodeo, al secondo posto uno squalo che assale due sub all’interno di una gabbia. Al primo posto un coccodrillo che stringe la testa di un addestratore fra le fauci. Di ritorno in Sud Africa, vediamo come vengono trattati i coccodrilli nel parco: vengono allevati e curati, le uova appena deposte vengono sottratte alle madri e vengono messe in una incubatrice perché crescano. Fiammetta avrà l’occasione di tenere addirittura in mano dei piccoli di coccodrillo, che a soli nove mesi sono una copia in piccolo di quello che diventeranno da grandi, i denti sono già affilati, e le mosse sono già veloci.

Un altro servizio riguarda un paragone fra le mosse delle arti marziali che sono di fatto ispirate alle tecniche di attacco degli animali e per dimostrarlo una esperta lottatrice prova la sua velocità contro quella di un crotalo, vincendo seppur di poco, la prova successiva riguarda l’equilibrio e quella dopo invece lo stile della tigre del kung fu. In definitiva gli stili delle arti marziali permettono all’uomo di primeggiare nel combattimento poiché raccolgono il meglio delle tecniche del mondo animale. Un altro servizio racconta la storia di una corrida molto particolare che si è tenuta nella Plaza De Toros di Madrid, dove prima un torero viene colpito prima alla spalla e poi all’arteria femorale, poi un secondo al ginocchio, ed un terzo viene colpito ancora al ginocchio, e tutti dallo stesso toro. Una carneficina di toreri che porta alla sospensione della corrida, un evento che non succedeva da 40 anni.

Parlando di uomini eccezionali, incontriamo Jamie, uno scalatore che in un incidente ha perso le gambe ed entrambe le mani, ma vuole tornare a scalare il monte Cervino. Lo seguiamo nella preparazione dove oltre ad allenarsi deve venire a patti con quello che adesso può fare e nell’impresa. L’ascesa e la discesa devono essere fatte in una unica giornata per motivi di sicurezza, ma la salita che è già difficile per le persone normali, per un disabile è veramente dura tanto che non riesce a mantenere la tabella di marcia e decide, a poca distanza dalla vetta, di tornare indietro per rimanere entro i limiti di sicurezza e tornare indietro deluso ma non sconfitto.

Poi andiamo a vedere come si organizzano i branchi in natura, e come una squadra sportiva sia simile ad un branco: lo vediamo con la squadra di basket della Virtus Roma, in cui l’organizzazione e la collaborazione li porta a raggiungere insieme l’obiettivo esattamente come un branco di lupi, con strategie e analisi che sono molto simili. Ma l’uomo e la natura sono molto collegati e vediamo degli esperti che stanno visitando una tana di pipistrelli in Texas. Vediamo il brulicare di centinaia di migliaia di animali in una grotta, che si muovono all’unisono in una forza letale per tutti gli insetti che incontrano sul loro cammino.

Nel blocco successivo parliamo di un incidenti accaduti in vacanza: una jeep rotola in una scarpata, e una barca che senza pilota si schianta contro un molo. Poi parliamo di mantenimento della fauna selvatica, in un centro di Modena dove i volontari aiutano gli animali selvatici a sopravvivere ed a resistere all’uomo ed alla sua urbanizzazione.Poi veniamo a conoscere la storia di Andrea, un ragazzo affetto da una osteoporosi che lo ha colpito con moltissime fratture e microfratture. Il ragazzo ha trovato la sua strada in una piscina. Sfidando se stesso e la propria disabilità riesce ad attraversare a nuoto lo Stretto di Messina e la prossima sfida sarà il lago scozzese di Lochness. Con Carlton Myers vediamo gli effetti di un attacco simulato di terroristi che rilasciano del gas in una metropolitana, con l’intervento delle forze armate che gestiscono la cosa con capacità e professionalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori