SCANDAL 4/ Anticipazioni puntata 17 aprile 2015: le aste per vendere Olivia al mercato nero

- La Redazione

Scandal 4, anticipazioni puntata 17 aprile 2015: Olivia viene messa all’asta sul mercato nero, mentre la squadra continua a indagare. A un certo punto, però, Ian viene ucciso

scandal-cast-R439
Scandal 5

Stasera, venerdì 17 aprile 2015, su Fox andrà in onda una nuova puntata della quarta stagione di Scandal, intitolata 4×12 I gladiatori non fuggono. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo rimasti settimana scorsa: Fitz (Tony Goldwyn) chiede alla sua segretaria di convocare Jake (Scott Foley), Cyrus (Jeff Perry) e i capi di CIA, FBI e Sicurezza Nazionale per organizzare le ricerche di Olivia (Kerry Washington) ma prima che lei possa parlare lagente Fielding (David Rees Snell) dei Servizi Segreti irrompe nel suo ufficio proclamando di aver ricevuto mandato dal Vice Presidente Nichols (Jon Tenney) di assisterlo: lui e parte dello staff sono stati incaricati di controllarlo e aiutarlo ad attenersi al piano senza coinvolgere i suoi amici così, se non rinuncerà a cercare Olivia, la donna sarà decapitata. Fitz ordina a Cyrus di convocare i Capi di Stato Maggiore ma pretende di avere la prova che Olivia sia ancora viva prima di dichiarare guerra allAngola.

Andrew cede alla richiesta e gli consegna una copia di un filmato in cui Olivia gli dice che se non dichiarerà guerra entro 48 ore i suoi carcerieri la uccideranno. Huck (Guillermo Diaz) sinfiltra in casa di Elizabeth (Portia de Rossi) e minaccia di fare a pezzi sua figlia se non lo aiuterà a scoprire chi ha rapito Olivia così lei, che era alloscuro dei piani di Andrew, lo affronta senza però ottenere nulla. Approfittando della richiesta di grazia di Larsen, Fitz decide di incontrarlo scoprendo che non può fidarsi di nessuno della sua scorta e che lunico posto sicuro in cui può parlare in privato senza essere spiato è lappartamento di Olivia. Qui Fitz trova Jake e gli passa il filmato affinché, con Huck e Quinn (Katie Lowes), possa esaminarlo e trovare indizi. Guardando il video, Huck si accorge che nel bicchiere dacqua chiesto da Olivia è possibile vedere il riflesso delluomo che le sta davanti, ovvero Ian (Jason Butler Harner), e deduce che la donna stia disseminando degli indizi per aiutarli a ritrovarla. Anche se una certa Rose (Marla Gibbs) si presenta allo studio chiedendo della Donna di Colore, la squadra si concentra sull’identificazione delluomo del riflesso, trascurando questo particolare.

Intanto Cyrus non riesce a comprendere perché Fitz stia cominciando a dare retta all’odiato Andrew e lo tenga alloscuro dei suoi progetti per lAngola. Dopo varie e dolorose riflessioni, Fitz annuncia lintenzione di attaccare lAngola dellOvest. Ciononostante Andrew rifiuta di liberare Olivia, almeno finché la guerra non sarà entrata nel vivo e Fitz non avrà fatto cambiare idea al partito su alcune questioni politiche. Rose si presenta di nuovo allo studio e finalmente spiega cosa sta cercando: la sua amica Lois è scomparsa e lei, per accertarsi che stia bene, vuole chiedere le chiavi di scorta dellappartamento a Olivia, che è la sua vicina di casa. 

Il puzzle degli eventi che si sono susseguiti la sera del rapimento di Olivia si ricompone e, nell’appartamento di Lois, la squadra trova l’anello sotto al tappeto, nonché un dispositivo per l’accesso a Internet che conduce a uno dei carcerieri uccisi da Olivia durante la fuga. Eseguendo una ricerca sui suoi ex colleghi, Huck identifica l’uomo del riflesso come Ian Woods e cerca di rintracciarne il cellulare ma senza risultato. Elizabeth confessa a Mellie (Bellamy Young) di non essere stata messa a conoscenza dei veri piani di Andrew e le mostra le ferite che Huck le ha inflitto sulla schiena per farla parlare, chiedendole di aiutarla a fermare il Vice Presidente. Poco dopo Mellie va nell’ufficio di Andrew pretendendo che faccia una scelta tra lei ed Elizabeth e lui le promette che ci saranno solo loro due nello Studio Ovale.

Dopo aver fatto sesso, Mellie approfitta del fatto che Andrew si addormenta sul divano per sottrargli i cellulari che Elizabeth consegna agli amici di Olivia permettendo loro di rintracciarla in un hangar abbandonato in Pennsylvania. Nel frattempo Cyrus si avvede che Fitz, nel rapporto sulla guerra che gli ha ordinato di leggere, è riuscito a inserire un bigliettino in cui lo informa che qualcuno ha rapito Olivia. Olivia decide di giocarsi il tutto per tutto facendo leva sulla cupidigia di Ian, facendogli notare che ha tra le mani l’unica possibilità di far fare al Presidente degli USA quello che vuole ma preferisce limitarsi a farle da babysitter, seppur ben pagato. Gli propone quindi di collaborare rendendo pubblico il fatto di averla sequestrata e vendendola al miglior offerente, di modo che entrambi possano guadagnarci. Con la scusa di un blitz antidroga, David (Joshua Malina) recupera forze a sufficienza per irrompere nell’hangar ma Ian ha già portato via Olivia. Mentre i morti continuano ad accumularsi in Angola, Ian contatta Fitz e gli dice che venderà Olivia al miglior offerente. Nello stesso momento Huck rileva una serie di segnali, briciole di pane che Olivia sta lasciando per farsi rintracciare.

Scandal 4, trama puntata 17 aprile 2015 – Si apre l’asta per la vendita di Olivia sul mercato libero. Ciascuno, in vari modi, tenta di acquistarla ma la situazione precipita quando Ian viene ucciso da uno dei suoi scagnozzi che vende Olivia a un misterioso compratore esterno per più di un miliardo di dollari. Mentre Fitz cerca di far dimettere Andrew e Mellie comincia a coltivare insospettabili ambizioni, Abby (Darby Stanchfield) scopre che David le ha tenuto nascosto il rapimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori