The Voice of Italy / 22 aprile 2015, Knockout ultima puntata: eliminati e concorrenti Live show.

- La Redazione

The Voice of Italy 2015, 22 aprile 2015: ultima puntata di Knockout. Ancora dieci posti per i Live Show: chi ce la farà a convincere i giudici esibendosi con il suo ‘cavallo di battaglia’?

thevoice_3_nuova_r439
I cinque giudici di The Voice of Italy 2015

Prima del responso di J-Ax piovono alcune critiche da parte di Roby Facchinetti e Noemi: la storica voce dei Pooh fa notare alcune imperfezioni nelle esecuzioni degli artisti, mentre Noemi ravvisa in Lele un’arroganza che può essere alle volte punita severamente dal pubblico. Il compito di eleggere il vincitore tocca solo a J-Ax: il rapper non si tira indietro mettendo il proprio cappello sulla testa di Lele e indicando nel giovane artista il sopravvissuto del duello! Arianna riesce a trattenere a stento le sue lacrime, ma le parole di J-Ax arrivano in soccorso di una ragazza protagonista di una cavalcata esaltante all’interno di “The Voice”. Le squadre dei 4 Team sono adesso complete: ogni giudice avrà a disposizione 5 talenti, pronti a sfidarsi negli attesissimi Live del programma. Prima di salutare il pubblico di Rai Due, con il 25 Aprile ormai prossimo: Noemi, J-Ax, Piero Pelù e i Facchinetti decidono di intonare qualche nota di “Bella ciao”, dedicando qualche parola a celebrare una ricorrenza importante per l’Italia come quella della Liberazione!

Alexandre ha scelto per l’occasione un pezzo pieno di ritmo come “Rehab” di Amy Winehouse, mentre Aj Summers ha deciso di affidare le sue chance di successo ad un pezzo meno popolare come “Moment for Life” di Nicki Minaj. Entrambe le esibizioni hanno il merito di infiammare il pubblico dello studio di “The Voice of Italy 2015”, e mai come in questo caso il compito di Roby e Francesco Facchinetti si profila complicato. Francesco esordisce complimentandosi con i due ragazzi, Roby definisce l’umiltà di Alexandre “tipica dei grandi”, mentre Aj Summers viene paragonato ad “un puledro di razza che a volte scalcia”. E’ proprio “il puledro” ad avere la meglio su Alexandre, e il vincitore del duello, dopo la proclamazione di Federico Russo, ha addirittura qualche difficoltà a capacitarsi di quanto accaduto! Roby regala allo sconfitto uno dei suoi mitici braccialetti, veri e propri oggetti di culto dello show. Subito dopo tocca a J-Ax vedere sul ring due dei suoi pupilli: Arianna e Lele. Arianna ha scelto per questo Knockout “50mila” di Nina Zilli, e il confronto con un brano così complicato pare essere la giusta decisione per la ragazza per mettere in mostra tutte le sue qualità vocali. Lele opta per un approccio totalmente diverso con “Royals” di Lorde, e il pubblico sembra apprezzare, battendo le mani a tempo per tutta la durata dell’esibizione del Team di J-Ax.

Entrambi i pezzi consentono a Noemi di valutare le capacità interpretative dei due contendenti, e di apprezzarne al contempo le qualità canore. Ad impressionare maggiormente il pubblico in studio è Dany, il quale riesce ad assicurarsi una dose di applausi che surclassa la giovane cantante. J-Ax critica la scelta di Viola di affidarsi ad un pezzo di un’artista molto tecnica e attualmente “fuori portata” come Elisa, mentre Roby Facchinetti scomoda un paragone non da poco affermando che Dany gli ha ricordato Tom Jones! Il parere decisivo è quello di Noemi, che trova dei lati positivi in entrambe le esibizioni. Ad accedere ai Live può essere uno soltanto, e Noemi decide di mandare avanti un “interpete universale”: Dany! Anche Noemi ha chiuso dunque il suo Team per i Live! Si ritorna dunque dal Team Fach, che dovrà rinunciare ad uno fra Alexandre e Aj Summers.

Dopo le emozioni riservate dal Team Fach, è il Team Pelù ad avere l’onore di salire sul ring di “The Voice of Italy 2015”. La ventenne Roberta sceglie per l’occasione “Perfect Day” di Lou Reed, ma l’intensità della cantante dovrà scontrarsi con l’estrosa Cli, decisa a “spettinare” Pelù con “Una zebra a pois” di Mina. Il giudice definisce la sfida “dall’esito incertissimo”, e a confermare la sensazione di Pelù arrivano le performance, tanto ben eseguite, quanto diametralmente opposte, delle due cantanti. Dopo l’esecuzione dei brani, i giudici esprimono tutti i loro dubbi sull’esito della sfida, mentre Noemi lascia trasparire tutto il suo rammarico per non avere avuto nella sua squadra un elemento con l’aplomb di Cli. Spetta a Piero Pelù però, il compito di eleggere la trionfatrice del duello appena andata in scena, e il rocker fiorentino si esprime così:”Il sole di Cli è stato oscurato dalla luna di Roberta!”. Il pubblico riserva in ogni caso un caloroso applauso alla sconfitta del Knockout, Cli, definita da Federico Russo come una delle più “piacevoli sorprese di The Voice”. Il Team Pelù è ora completo, tocca al Team Noemi mandare sul ring due contendenti! La sfida vede opposte Viola e Dany. La prima di portare in scena “Eppure Sentire”, il secondo “Rise Like a Phoenix” di Conchita Wurst.

I Knockout proseguono con due esponenti del Team Facchinetti: Fabio e Luce. Il primo sceglie di portare sul ring il pezzo degli Swedish House Mafia “Dont’you worry child”; scelta più “conservativa” quella di Luce, che decide di affidarsi a “La Notte” di Arisa. Il timbro di graffiato di Fabio si conferma una variante da non sottovalutare, capace di trascinare pubblico e giudici. La risposta di Luce non è però di portata inferiore e nel pezzo di arisa la bionda del Team Fach si dimostra capace di emozionare al netto delle indiscutibili doti vocali di cui dispone. Alla fine della performance J-Ax sottolinea la strabiliante performance di Luce, e nel frattempo i due coach si intrattengono in un fitto conciliabolo. Francesco ammette che la sua volontà è quella di far passare Luce, ma il veterano del team vuole esprimersi a favore di Fabio. Il parere discordante tra padre e figlio rallenta i tempi della decisione, ma alla fine il figlio decide di dare ascolto al padre, e nonostante i fischi di disapprovazione da parte del pubblico, è proprio Fabio a passare il turno! 

Il compito di un giudice è anche quello di prendere decisioni complicate, e nonostante la scelta sia molto sofferta, Noemi prende in mano la situazione e tra l’intimismo di Andrea e l’energia di Fatima, la rossa di “The Voice” sceglie proprio Andrea Orchi, decidendo di aiutare il ragazzo a fargli scoprire “fino in fondo quanto è grande”. Federico dà nuovamente la parola al Team J-Ax: toccherà a Tekla con “Russian Roulette” di Rihanna e a Davide, che portetà sul ring “Ordinary Love” degli U2, dare vita al nuovo duello. Tekla nella sua esibizione mette in campo un’alta carica di sensaualità vocale, dimostrando di non avere alcuna intenzione di abbandonare il palco di “The Voice”. Da par suo, Davide si esibisce in una versione rivisitata del pezzo degli U2, mettendo in mostra dapprima ottime qualità canore, poi da performer. Secondo Francesco Facchinetti, J-Ax dovrà scegliere tra “personalità” e “vocalità”. Il rapper ammette di essere in grande difficoltà, e basandosi sulla reazione del pubblico, sceglie non con qualche titubanza di portare ai Live Tekla!

L’interpretazione di Tommaso, nelle prime battute ricalca forse troppo quella originale di Tiziano Ferro, ma con l’andare delle note il cantante riesce a dare un’impronta più personale al brano dell’artista di Latina. Tutt’altro pezzo quello scelto da Fabio, che sceglie di affidarsi al ritmo del blues e del rock per impressionare il suo giudice, e almeno il pubblico in studio premia con una standing ovation la sua esibizione. Secondo Roby nell’inciso di Tommaso erano presenti “alcune imperfezioni”, mentre J-Ax ne loda “il coraggio” di portare un pezzo simile. A sancire il vincitore del duello è però il solo Piero Pelù, che sottolineando il fatto che i due hanno cantato molto meglio nelle prove di ieri, evidenzia come i suoi due allievi abbiano in realtà risentito dell’emozione della competizione. La scelta di Pelù sorprende parte del pubblico e dei giudici: è Tommaso a proseguire verso i Live! Tocca ora a Noemi assistere allo scontro fra due ragazzi del proprio Team. Andrea dovrà fronteggiare con il pezzo di Zucchero “Indaco dagli occhi del cielo”, la bravissima Fatima, che per l’occasione proverà a impressionare Noemi con “Grenade” di Bruno Mars. La voce di Andrea è calda, intensa, emozionante, e il pezzo di Zucchero gli è certamente d’aiuto nel tentativo di suscitare sensazioni importanti; l’esibizione di Fatima mette al centro invece l’energia e il ritmo, e anche in questo caso gli applausi non mancano. Dopo i pareri dei colleghi, che si trovano d’accordo nell’indicare la difficoltà della scelta che attende Noemi, la supence è tanta: chi avrà la meglio tra Andrea e Fatima?

La seconda sfida riguarda due donne del Team di J-Ax: Ilenia e Carola. La prima sceglie “Love the way you lie” di Eminem e Rihanna; la seconda sceglie invece “Ti sento” dei Matia Bazar. Chi avrà la meglio tra quelle che il giudice del team definisce “le fidanzate d’Italia”?. La versione di Ilenia di “Love the way you lie”, alterna il testo inglese ad alcune parti rappate in italiano, che Noemi dalla sua seduta dimostra di apprezzare particolarmente. L’interpretazione di “Ti sento” di Carola è però impressionante dal punto di vista vocale: i due giudici del Team Facchinetti si guardano basiti, quasi a voler sottolineare la performance di Carola, e il boato del pubblico alla fine della canzone pare segnare un’indiscutibile preferenza verso l’ultima ad essersi esibita. Noemi ammette di aver avuto “i brividi” e un mostro sacro come Roby Facchinetti si dice invece “folgorato”. J-Ax prima del verdetto rivolge i suoi complimenti ad entrambe le ragazze, ma sceglie di premiare con il passaggio del turno la sola Carola: una decisione che accontenta, a sentire gli applausi, gran parte del pubblico. Dopo il momento di J-Ax tocca a Piero Pelù scegliere fra due elementi della sua squadra: Tommaso e Fabio. Il primo ha deciso di optare per “Sere Nere” di Tiziano Ferro, mentre il secondo ha deciso di affidarsi a “Sweet Old Chicago” di Roosevelt Sykes. 

Ad aprire le danze saranno i ragazzi del Team Facchinetti. La prima salire sul ring sarà Chiara, che come cavallo di battaglia ha scelto “Fango” di Jovanotti. Roby Facchinetti definisce il pezzo “orizzontale”, e dice a Chiara che toccherà a lei donargli dinamicità. Lo sfidante di Chiara sarà Clark P, il quale si esibirà con “Seven Days” di Craig David. Secondo Francesco Facchinetti portare un brano dell’artista americano sul ring di “The Voice” è un grande rischio! L’esibizione di Chiara è intensa e priva di incertezze, e il pubblico in studio dimostra di apprezzare applaudendo ripetutamente: in particolare è Roby ad alzarsi più di una volta in piedi a sostegno della giovane cantante. La replica di Clark P non si fa attendere: il ragazzo è sicuro di sè, padrone del palco e perfettamente a suo agio sulle note di Craig David. Scegliere il contendente da eliminare non sarà semplice. Il primo a esprimere il suo parere è Roby Facchinetti, che definisce Chiara un “cavallo di razza”; Francesco decide di prendersi la responsabilità della decisione e sceglie proprio Chiara! Clark p ringrazia per l’opportunità e saluta il pubblico di The Voice tra gli applausi.

La nuova puntata di “The Voice of Italy 2015” ha inizio, e come di consueto, a dare il benvenuto al pubblico di Rai Due è il conduttore Federico Russo. Si parte con un riepilogo della scorsa puntata prima di dare il via alla contesa, che oggi si svilupperà per l’ultima volta seguendo il copione dello spettacolare Knockout! Oggi i giudici sceglieranno gli ultimi componenti del loro team: chi riuscirà ad avere la meglio? Intanto, l’ingresso in studio, precisamente sul ring, dei 5 giudici di quest’anno, è trionfale: Noemi, Roby e Francesco Facchinetti, J-Ax e Piero Pelù vengono accolti dal pubblico con un boato da un pubblico che appare caldissimo: ci si attende una puntata ricca di emozioni!

The Voice of Italy 2015 torna questa sera su Rai due in prima serata con i suoi 5 giudici e i ragazzi che si giocano il tutto e per tutto nell’ultima puntata dei knockout che li porteranno a live che inizieranno la prossima settimana. Nessuno dei fans del talent vuole perdersi questi ultimi momenti per capire chi arriverà all’ultima fase del programma e così c’è chi sta organizzando pop corn e divano per il momento topico di questa terza edizione. Chi passerà oltre? Cosa faranno  giudici Noemi, JAx, Piero Pelù, Roby e Francesco Facchinetti per stupirci o per tenere in gara i propri pupilli? Non lo sappiamo ancora ma quello che sappiamo è che anche Federico Russo, il conduttore, è sceso in campo, su twitter, postando questa foto e scrivendo: “Anche loro vi suggeriscono di non perdere l’ultimo #knockout di @THEVOICE_ITALY Stasera 21.10 @RaiDue #tvoi “. Siete pronti? Clicca qui per il tweet

T – Partecipare a The Voice of Italy deve essere un’esperienza indelebile e altamente formativa per ogni aspirante talento che decide di salire sul palco, ma i ricordi rimangono anche nel cuore e nella testa dei quattro giudici che – strada facendo – devono salutare alcuni dei concorrenti che hanno accolto nei propri Team e che hanno accompagnato per un pezzettino della loro vita. Succede proprio questo quando si arriva alla fase dei Knockout, che si conclude stasera, e che serve per definire le linee di coloro che accederanno ai Live del talent show. Noemi, a due giorni dalla puntata che andrà in onda questa sera, ha ammesso su Facebook: “Quando la scelta si fa dura…” coinvolgendo nel suo post i vari partecipanti del suo Team. Chi tra di loro dovrà salutare? Appuntamento a questa sera, intanto clicca qui per vedere il post di Noemi.

Valentina Correani, la reporter web di The Voice of Italy 2015, è la protagonista del video promo dell’ultima puntata dei Knockout che prenderà il via stasera – mercoledì 22 aprile – su Rai 2. In accappatoio è perfetto stile pre-combattimento sul ring, Valentina, armata anche di guantoni rossi, si prepara a combattere contro… se stessa. Il volto del talent show si sdoppia, in una bella metafora del significato che la fase del programma ha: due stessi concorrenti appartenenti allo stesso Team, infatti, si dovranno sfidare sul palco di The Voice of Italy per conquistare un posto ai Live Show, in partenza la settimana prossima. La loro arma sarà il talento è una brano che hanno scelto in autonomia: chi riuscirà a non finire ko? Clicca qui per vedere il video di Valentina Correani disponibile sul sito web del talent show.

Ultima occasione per alcuni dei talenti presenti sul palco della terza stagione di The Voice of Italy 2015. Alle 21 e 10 circa, su Raidue, andrà in scena l’ultima puntata dei Knockout del programma, chi accederà ai live? Mentre i ragazzi si daranno battaglia sul palco del programma Rai, in poltrona i giudici sono pronti alla guerra dei tweet. Il più agguerrito sembra essere J Ax che proprio poco fa, pubblicando questa foto, ha scritto: “Questa sera twittiamo live davanti alla TV? #tvoi @frafacchinetti @noemiofficial @PieroPelu “. Voi siete pronti?

La prossima fase di The Voice of Italy 2015, quella dei Live Show, è sempre più vicina: il talent di Rai 2 oggi, mercoledì 22 aprile 2015, andrà in onda con lultima puntata dedicata ai Knockout. Ancora solo dieci posti disponibili e molti concorrenti che tenteranno di convincere i quattro giudici che occupano le poltrone rosse, J-Ax, Piero Pelù, Noemi e i Facchinetti. In particolare, il Team Fach stasera schiererà: Aj Summers, Clark P., Chiara Dello Iacopo, Fabio Curto, Alexandre Vella e Luce; mentre invece Noemi poterà sul palcoscenico Fatima Diallo, Viola Laurenzi, Andrea Orchi e Dany Petrarulo. Infine, del Team J-Ax si esibiranno Arianna Alvisi, Ilenia Bentrovato, Carola Campagna, Davide Fusaro, Lele e Tekla e di quello di Piero Pelù Roberta Carrese, Clì, Tommaso Gregianin e Fabio Garzia. Chi ce la farà a stupire tutti con la sua voce e ad avvicinarsi in questo modo sempre di più al successo? Come la settimana scorsa tutti i concorrenti avranno la possibilità di esibirsi con un brano scelto da loro e che considerano il loro cavallo di battaglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori