PIAZZAPULITA/ Replica e riassunto puntata 27 aprile 2015: come vederla in video streaming

- La Redazione

Piazzapulita, replica e riassunto puntata 27 aprile 2015: come vederla in video streaming grazie al servizio di video streaming Rivedila7. Tutti gli ospiti e le discussioni in studio

logo_PIAZZAPULITA_R439
Piazzapulita

Nella puntata di lunedì 27 aprile 2015 di Piazzapulita, condotta da Corrado Formigli, sono presenti in studio Rosy Bindi del Partito Democratico, Corrado Passera del movimento Italia Unica, Andrea Romano sempre del Partito Democratico, Roberta Monticelli nota filosofa, Francesco Pugliese dellAd Conad, Claudio Cerasa del quotidiano Il Foglio, Alessandro Amadori, Silvia Sardone di Forza Italia, Selvaggia Lucarelli del quotidiano Libero, David Parenzo conduttore e giornalista e Djana Pavlovic rappresentante dei Rom. Il servizio che introduce ad alcuni dei temi che vengono dibattuti nel corso della puntata, si vedono i festeggiamenti per il 25 aprile con tanto di commento abbastanza critico da parte di Bersani verso alcune decisioni e con la piccola intervista rilasciata a Romano Prodi nella quale smentisce le voci che vorrebbero un suo clamoroso ritorno nel mondo della politica magari insieme allex Premier Letta. Si va in studio dove Passera attacca immediatamente lItalicum evidenziandolo come un sistema che mette tutto il potere nella mani di una sola persona. Pronta la replica di Romano che invece enfatizza le caratteristiche dellItalicum citando il caso del sistema britannico nel quale cè un qualcosa di simile eppure non cè mancanza di democrazia.

Contro replica di Passera che fa notare come lItalicum regali di fatto 6-7 milioni di voti con il cosiddetto premio maggioranza. Mentre Cerasa rimarca lincapacità di fare vera opposizione a Renzi, la Monticelli sottolinea come sia importante per i cittadini che il percorso che porti alla legge elettorale sia animato da un determinato spirito. Cerasa fa presente che allo stato attuale delle cose sia chiaro che Renzi non voglia apportare alcuna modifica alla legge elettorale in quanto sa benissimo che farla tornare al Senato sia un rischio molto grande visto che non può godere in tale sede una maggioranza solida da un punto di vista numerico. Pugliese come una possibile soluzione quella di imporre per legge le primarie mentre la Bindi si dice contraria al premio di maggioranza allunico partito in quanto questo rende impercorribile le coalizioni in quanto non avrebbero più tanto senso soprattutto per i piccoli partiti, aggiungendo che un simile sistema vada a snaturare la caratteristica di democrazia parlamentare sulla quale è fondata è lItalia perché ci sarebbe un ballottaggio tra due Premier. La Bindi sottolinea che lei voterà in maniera trasparente rimarcando come lei sia ancora tanto curiosa di vedere uscire allo scoperto quei famosi 101 franchi tiratori che affossarono Prodi e con esso Pierluigi Bersani. Su Renzi fa presente come lui sia troppo attento a prendere i voti nel centrodestra di fatto perdendo consenso allinterno del centrosinistra. Per la Bindi sta passando il concetto che sia maggiormente importante fare le cose senza tuttavia badare alla loro efficacia. Amadori rimarca come per lopinione pubblica non sia tanto importante la questione della legge elettorale mentre invece per Renzi lo è quanto è indispensabile che ci sia un funzionamento ottimale dellapparato politico.

Passera trova che il vero motivo per il quale Renzi stia premendo per far approvare lItalicum è che fino a questo momento non abbia fatto nulla di concreto e poi attacca il jobs act con la replica di Romano che gli ricorda di come lui durante la fase nel quale ha fatto il Ministro non abbia fatto nessuna riforma. Si passa a parlare della sicurezza con il dato di fatto che tantissimi cittadini stanno optando per difendersi da soli con luso delle armi e quindi lavversione che sta montando nel Paese nei confronti dei Nomadi. La Sardone mostra una serie di articoli di giornale nei quali vengono riportati diversi reati commessi da rom. Intervista a Bossi che reputa Renzi un personaggio che mantiene pochissimo la parola ed inoltre boccia Salvini come possibile leader del centrodestra paventando che debba esserlo ancora Berlusconi. Poi si parla della ruspa invocata da Salvini per risolvere il problema dei campi rom con Parenzo che sottolinea come alcuni partiti stiano facendo le proprie fortune elettorale premendo su tematiche che fanno paura ai cittadini. Amadori rimarca come siano tantissimi gli italiani favorevoli alle soluzioni evidenziate da Salvini per il problema campi rom e flussi immigrati che arrivato dal mediterraneo. La Lucarelli sottolinea come Salvini stia strumentalizzando tutte queste problematiche. Quindi si parla dellodio nei riguardi dei rom per poi mandare in onda un reportage che racconta quello che succede in Romania con gli stessi rom che enfatizzano le differenze di trattamento con lItalia dove alcuni di loro dicono di sentirsi come dei re.

Replica Piazzapulita, puntata 27 aprile 2015: come vederla in video streaming – E possibile vedere o rivedere la puntata di Piazzapulita andata in onda ieri grazie al servizio di video streaming Rivedila7 proposto dal canale, cliccando qui.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori